Utente 348XXX
Egregi Dottori,

è ormai un mese che sono in fase depressiva in seguito a una piccola fase ipomaniacale.
Da un mese assumo la quetiapina (prime due settimane da 300mg e due settimane incrementata a 450mg) ma non ha fatto nulla per la depressione. Ha solo bloccato immediatamente la fase ipomaniacale e ha però ristabilito il sonno, però ho tanti effetti collaterali.

Domani sentirò il mio medico per dirgli di darmi un antidepressivo o qualcosa che mi riprenda.
Una mia amica bipolare mi ha parlato dell'amisulpride dicendomi che è più veloce degli ssri per il miglioramento del quadro.
E' ben tollerato? Ci sono rischi che porti in mania?

E' da un mese che non riesco ad uscire di casa e poiché a marzo dovrò partire all'estero per studio vorrei stare bene in non tanto tempo.
Mi pare che la quetiapina se non fa nulla dopo un mese sia da rivalutare, giusto?

Al momento la mia cura è 450mg quetiapina rp/die e litio.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Non c'è da aspettarsi un importante effetto antidepressivo dalla quetiapina, soprattutto a questi dosaggi.
La risposta all'amisulpride è effettivamente più rapida rispetto ad altri antidepressivi, ma più facilmente dopo un certo tempo si perde. Il viraggio verso la ipomania/ mania è con questa molecola raro, ma sempre possibile.
Se però il suo medico non le prescrive ci saranno validi motivi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 348XXX

Vorrei tanto interrompere la quetiapina o ridurla perchè mi sta facendo ingrassare tanto e oltre al sonno non fa niente.

Non ho mai parlato al mio medico del Deniban.
L'anno scorso presi la sertralina a 50 mg e fece effetto e riuscii a far fronte a tutti i miei doveri e impegni giornalieri.

E' possibile provare con il Deniban e nel contempo associare un antidepressivo come la sertralina e aspettare che faccia effetto nelle classiche 4-5 settimane però coperto dal Deniban?

Ho letto che il Deniban da effetti collaterali importanti come l'aumento della prolattina e conseguente calo della libido e possibili effetti come presentazione di ginemacomastia e altro e ho paura di questi effetti.

Pensa che sia rischioso associare il Deniban e riprovare con la sertralina, che comunque ha pochi effetti collaterali rispetto al Deniban?

Grazie ancora