Utente 506XXX
Buongiorno, e' da parecchi mesi ormai (dalla scorsa estate) che avverto dolori intercostali esattamente sotto il seno destro. Al tatto non sento niente, ne se faccio un respiro sento niente ma determinati movimenti del corpo (se mi giro, se sono sdraiata sul fianco, se guido quando cambio le marce) mi producono questa fitta/dolore appunto in questa posizione a livello delle costole sotto il seno. C'e' naturalmente da aggiungere che questo e' uno dei tanti sintomi con cui sto combattendo da qualche mese: gli altri sono capogiri/vertigini e senso di instabilita' e fitte alle tempie. Facendo vari esami (sangue, ECG, TAC) non e' risultato niente. Ho preso un SSRi per qualche mese e il dolore alle costole e' sparito, ora l'ho sospeso ed e' ritornato. Esiste una correlazione tra dolori intercostali e ansia? Possono l'ansia e un periodo di stress provocare queste fitte che tra l'altro non spariscono in nessun modo da sole? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Si pone problemi che dovrebbero esser già stati risolti dal fatto che ha seguito una cura con ssri e hanno funzionato. Per quale diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno Dott. Pacini,

volevo una conferma del fatto che problemi apparentemente fisici come un dolore ad altezza costole potesse veramente essere dettato dall'ansia (la nostra mente ha una forza incredibile che non avrei mai pensato prima).

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La mente no, il cervello. Che una persona con disturbi d'ansia lamenti dolori in varie parti del corpo è cosa comune di per sé. Nella depressione addirittura il sintomo più comune, anche se non più specifico, è il dolore.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it