Utente 236XXX
Salve,sono sotto cura di zoloft da circa 2 mesi , per un ansia generalizzata di anni , con qualche attacco di panico.
Tutto ciò mi stava facendo diventare sempre più passivo.
Lo zoloft ha calmato le acque dentro il mio corpo , effetto ottimo , ma non ha per contro aumentato entusiasmo ed energie.
Ora fin qui tutto bene ma ho in alternanza , diciamo 3 gg su 5 , sbadigli continui , fame d aria , stanchezza e debolezza , leggeri tremori ma in tutto il corpo , senso di tensione , dolori addominali leggeri ,sonnolenza.
Io comincio a pensare di dimezzare la dose che è di 50mg al dì, dal momento che ogni giorno è una guerra .
Ho parlato con il mio psichiatra , ma lui sostiene di provare a mangiare meglio, e piuttosto aumentare la dose.
Io invece reputo che c è un minimo rischio forse di una esagerata concentrazione di serotonina , e dunque il rischio di una sindrome.
Già oggi penso di dimezzare , perché ho paura di prenderla oramai.grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quindi Lei ragiona su concetti medici da sola, dà per scontato che si tratti di effetti del farmaco anche se non costanti.
Non mi pare costruttivo questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 236XXX

Lo so che qui si è in terra di nessuno. Il punto è che sono sorti disturbi del tutto nuovi , e questi mi spaventano ed inficiano troppo la mia vita giornaliera.
Sono molto in dubbio.
Grazie comunque

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, in terra di nessuno ci finisce se ragiona da sola, anzi finisce tipicamente laddove le caratteristiche del suo disturbo, o le informazioni che raccoglie la portano secondo la sua interpretazione.
Invece i medici ci sono apposta per guidarla nelle scelte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 236XXX

Chiaramente la mia paura è la sindrome serotoninergica , siccome sembro avere più sintomi.
Comunque domanda interessante, se ci fosse un principio di sindrome serotoninergica i sintomi retrocerebbero con lo xanax?
Glielo chiedo perché comunque, nei momenti più difficili , saltuariamente, lo assumo (15gocce) e comunque sto meglio .
Attendo sua risposta,grazie!

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma in tutto ciò il giudizio del medico non conta niente ? Lui avrà valutato la situazione, le ha indicato un aumento del farmaco.

Lei ragiona su linee sue.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 236XXX

Le chiedo, può rispondere a questa mia domanda tecnica?
Capisco comunque il suo discorso, ma non è facile a volte.
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Guardi, certe domande non sono tecniche perché sono questioni che ha creato Lei, semplicemente non deve autogestire le cure. Se ha dei dubbi li discute col medico, se non ha fiducia nel medico a questi livelli, non saprei perché nel caso specifico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it