scalare il tavor secondo voi sto facendo bene?

buongiorno da circa 6 mesi assumo il tavor

inizialmente mezza compressa da 2,5 mg ogni notte

e tutto andava benone, dormivo 7- 8 ore ed ero molto attivo

dopo gia un mese notai una riduzione dell'effetto passando a 6 ore sempre rimanendo con mezza compressa

non ci diedi molto peso ma da aprile in poi è iniziato l'inferno

con malesseri che sono via via aumentati nel corso dei mesi

adesso che siamo a luglio assumo 3/4 di pillola dormo 5 ore molto artificiali e mi sento di essere al limite:

spossatezza cronica per tutta la giornata - tensioni muscolari al volto specie agli occhi e tempie con spasmi muscolari involontari
impossibilita' di rilassarmi se provo il pomeriggio a mettermi sul letto e chiudo gli occhi aumenta il dolore ed i giramenti alla testa
forte mal di stomaco anche se mangio cose leggere e sane, ho perso 16 kg da gennaio

ho consultato 3 neurologi tutti mi hanno dato le loro terapie sostituendo di botto il tavor (chi prazene chi mutabon chi depas)

ma da quello che ho appreso del mio corpo è che non è possibile togliere il tavor da un giorno all'altro

perche vado incontro a conseguenze da suicidio: fortissime cefalee muscolo tensive forti fastidi alla vista acufeni

anche se non si dovrebbe fare il fai da te sono stanco di buttare soldi dai neurologi e stare malissimo
da un paio di giorni sto scalando il tavor da 3/4 di compressa a mezza associandolo a 15 gocce di valium (diazepam) ho letto che è uno dei metodi piu validi e comuni quando si tratta di scalare benzodiazepine dall emivita medio breve con una piu lunga
intanto pero da 2 giorni dormo 3 ore a notte ed il pomeriggio ho dei mal di testa di media entita'

chiedo consiglio da un esperto di scalaggi e sapere se questa terapia possa essere valida ed entro quanto tempo riusciro a riprendere a dormire almeno 5-6 ore

grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 990 63
Non può chiedere come scalare un farmaco con una autogestione inventata da lei.

Può rivolgersi direttamente ad uno specialista in psichiatria per una valutazione specifica.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto