Lamictal per disturbo bipolare

Buongiorno, da circa un mese ho iniziato ad assumere Lamictal dopo una visita psichiatrica. Ho iniziato con il dosaggio di 25mg e da tre giorni ho raggiunto i 100mg. È l'unico supporto farmacologico che mi sia stato prescritto, da oltre 10 mesi inoltre seguo un percorso di psicoterapia.

Il punto è che ad oggi il mio umore è ancora molto depresso. Non è una depressione totalmente invalidante, riesco ad effettuare i compiti quotidiani e anche a frequentare attività di svago, ma nel mentre i miei pensieri vanno sempre verso ciò che mi causa tensione, ansia e tristezza. Spesso mi sento impotente, incapace ed invisibile. Non so se richiedere l'aggiunta di antidepressivi alla mia terapia, perché appunto svolgo una vita "apparentemente normale" e a tratti so anche svagarmi, intraprendere attività che mi distraggono, seppur per poco tempo prima che torni l'umore basso. È nel mio interiore il problema, cerco di non farlo trasparire fuori.

Secondo voi va bene assumere solo il Lamictal? E soprattutto, avendo iniziato da un mese, quando potrò percepire davvero l'effetto terapeutico?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
Gli effetti si esplicano una volta che è raggiunto il dosaggio terapeutico che potrebbe essere superiore rispetto a quello attuale.


Le ulteriori variazioni potranno essere valutate dal suo psichiatra qualora i risultati non siano soddisfacenti.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto