Utente cancellato
Salve ho 33 anni e circa 5 anni fa ho iniziato a soffrire di ansia forte e attacchi di panico ogni 2 giorni andavo in ospedale insomma da casa non uscivo se non per andare in ospedale.. . . . poi iniziai una psicoterapia e un antidepressivo entact 10 mg sono stata bene senza nemmeno accorgermene riuscivo a uscire di casa da sola a guidare lontano e a stare in mezzo alla folla.. . . . . Adesso da circa un mese ho di nuovo attacchi di panico e ansia di più mi fa appena mi sveglio la mattina non posso uscire di casa nemmeno in compagnia e non posso nemmeno entrare nei posti affollati o negozi Sto davvero troppo troppo male, ieri sono statandato da mio psichiatra e mi ha aggiunto xanax 0. 25 da prendere metà la mattina e metà la sera insomma l'ho presa ieri sera metà compressa e un'altra metà stamattina ma nonostante ciò stamattina non sono riuscita a uscire di casa ho avuto lo stesso ansia e in più oggi pomeriggio avevo un sonno incredibile. Io non lo voglio prendere più lo xanax perché poi ne divento dipendente e non voglio insomma ha 33 anni e se volessi un figlio un domani? Vi prego datemi un consiglio non ne posso più ogni mattina di avere l'ansia e non poter uscire di casa.. . . . . Posso uscirne come 5 anni fa e stare di nuovo bene? Ma inoltre c'è qualcosa di naturale per curare l'ansia ovviamente senza lasciare l'antidepressivo di sempre?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quindi ha avuto una ricaduta nonostante prenda sempre l'entact da 10 mg senza interruzioni ?
Strano che di fronte ad una recidiva la soluzione sia stata un ansiolitico, che può giovare al bisogno, ma strategicamente non cambia granché.
Può capitare che vi siano recidive nonostante terapie, in questo caso comunque la dose non è piena.

Non ho capito cosa c'entra il discorso dei figli. Cosa le impedirebbe di avere figli ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
559387

dal 2019
Non so perché il mio psichiatra mi ha dato un ansiolitico da prendere tutti i giorni,esatto prendo da 5 anni entact ho provato a scalarlo anni fa fino a interrompere ma è durato solo qualche giorno perché avevo strani sintomi come vertigini testa vuota ecc.... Il discorso dei figli mi pongo il problema perché un antidepressivo che non riesco a togliere da mezzo in più Sto male e quindi mi viene aggiunto un altro farmaco come farò ad avere figli se assumo farmaci?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Scusi ma perché ha riaperto il consulto e con lo stesso titolo nonostante le risposte ricevute?

Aveva già ricevuto risposte esaustive e complete
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In primo luogo: chi le ha dato questa indicazione secca e assoluta che non si possano avere figli prendendo "farmaci" (così in generale) ?
In secondo luogo: se la ricaduta avviene a terapia sospesa on in corso di sospensione, più che ricaduta è una ripresa in condizioni di "scopertura".
Per il resto, la cosa va gestita secondo una logica medica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
559387

dal 2019
Beh penso che prendendo antidepressivi e psicofarmaci come si fa ad avere un figlio?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo è quello che pensa Lei, ma evidentemente non si è informata sulla questione. I medici ci sono apposta anche per avere queste informazioni, oltre che esserci il sito del ministero sull'argomento e un numero verde dedicato.

"antidepressivi e psicofarmaci": cioè gli antidepressivi non rientrano negli psicofarmaci ? E perché poi non dovrebbe essere possibile avere una gravidanza in generale con gli "psicofarmaci" rispetto, che ne so, agli antibiotici o agli anti-ipertensivi ? Un conto è se lo sa. Poi perché dividere per categorie, cioè tutti in blocco ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it