Depakin paura

Egregi dottori,
Sono un uomo di 38 anni, celibe, alto 1.75, peso 69.
Non fumo e non faccio uso di alcol.

Da sempre soffro di ansia ma ieri dopo un primo consulto con cucina Vostro collega psichiatra mi è stata diagnosticata sindrome bipolare 2.
La cosa mi ha spaventato tato perché io mi sento abbastanza bene.

Ma la cosa che tempo di più sono gli effetti collaterali del farmaco Depakin.
Ho letto che co sono probabilità di morire.
Quest'anno ho già subito intervento chirurgico per altre patologie.

Devo assumere 300 per tre giorno e 500 successivamente.
Sempre alla sera.

Io sono leggermente anemico e ho la bilirubina un po' alta.

Avrei dovuto iniziare ieri sera la terapia ma sono molto spaventato.

Una collega mi ha detto di lasciare perdere mente un altra di seguire le indicazioni i del collega.

Tengo a precisare che qualche anno fa un altro collega mi aveva diagnosticato ansia generalizzata e prendevo cipralex.

Cosa devo fare?
Chiedo un altro consulto?

Grazie anticipatamente
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 4k 197 21
Se la diagnosi, che si fa in base all'anamnesi, cioè alla storia clinica, è corretta, il Depakin è uno degli stabilizzatori dell'umore che può essere utilizzato. E' un farmaco conosciuto da anni, e ben tollerato. Come tutti i farmaci ha effetti collaterali e controindicazioni.
Lo scopo della terapia è ridurre la frequenza e l'entità delle ricadute. In caso di mancato trattamento il rischio è quello di un progressivo peggioramento negli anni: più ricadute e a volte maggiore gravità delle stesse.
Alla base di tutto ci dev'essere una diagnosi corretta, perché il disturbo d'ansia generalizzato richiede un trattamento differente.

Franca Scapellato

[#2]
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Grazie Dottoressa per la Sua risposta.
Il problema rimane uno, secondo un altro psichiatra che mi ha visitato stamattina non ho disturbi bipolari ma sindrome ansioso depressiva e doc.
E mi ha dato un altra cura.
[#3]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 4k 197 21
La diagnosi di bipolarismo di tipo non è nè facile nè immediata, si basa sulla storia di più episodi. A questo punto si dovrebbe fermare e iniziare una terapia facendosi seguire con regolarità da un solo specialista, che imparerà a conoscerla e regolerà la terapia sulla base dei risultati clinici.
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto