Demenza senile

salve,
mia mamma di 83 anni, in cura con coumadin per fibrillazione atriale, ipertesa ed in terapia ormonale in seguito a mastectomia avvenuta a marzo 2020, ha avuto negli ultimi anni episodi deliranti ed il geriatra le ha dato il trilafon da 4 mg che sta assumendo da agosto 2019.

ultimamente, continua a chiedere dei farmaci (anche per ore la stessa domanda), non sopporta le badanti e dopo qualche settimana le butta fuori di casa.

io sto impazzendo.
sono disperata perchè sono sola ad occuparmene e devo lavorare.

il geriatra mi ha detto di darle anche il trittico (15 gocce al mattino e 15 alla sera).
mi sembrano troppe.
vorrei un vostro parere.
vorrei sapere se trilafon e trittico possono coesistere come terapia o sarebbe meglio optare per uno dei due.

grazie da chi vorrà aiutarmi.
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 181
Buongiorno
Trilafon e Trittico sono farmaci del tutto diversi.
Il primo (perfenazina) è un neurolettico di prima generazione, utile per agitazione, allucinazioni e deliri anche senili. Può alla lunga produrre disturbi neurologici extrapiramidali (tremore, rallentamento psicomotorio).
Il secondo (trazodone) è a basse dosi ansiolitico ed ipnogeno, a dosi più alte antidepressivo. Viene usato frequentemente negli anziani perchè, a differenza delle comuni benzodiazepine, non dà problemi di equilibrio né altera la sfera cognitiva.
Possono essere associati.
Riguardo alla dose del Trittico lei non specifica la concentrazione (sono in commercio due diverse concentrazioni).

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore e grazie della risposta!
Il trittico è da 60 mg (gocce).
Le chiedo un consiglio: in ospedale, mi avevano consigliato di togliere il trilafon da 4 mg e darle solo il trittico.
secondo lei, se dessi a mia mamma soltanto il trittico, basterebbe?
Da quando prende il trilafon la vedo molto peggiorata, non ha più avuto deliri che erano in sostanza ricordi di episodi mai avvenuti.
cosa mi consiglia dottore?
Grazie di tutto.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,4k 847 56
Non è possibile fornire indicazioni terapeutiche on line per cui deve fare riferimento ad un medico che possa visitare sua madre direttamente.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]
dopo
Utente
Utente
mi perdoni dottore,
ma avvo iniziato un discorso con il dr. Carbonetti.
sarebbe stato più corretto da parte sua, lasciare a lui la possibilità di rispondere, anche perchè, non mi sembra abbia bisogno del suo aiuto.
saluti
[#5]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 181
Effettivamente non è possibile dare suggerimenti specifici. Le mie risposte sono generali.
Il Trittico non è indicato per disturbi di ordine psicotico (come sono i deliri), per i quali si usano in età anziana gli antipsicotici di seconda generazione.
In che cosa è peggiorata la mamma con la cura attuale?

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Gentilissimo Dr. Carbonetti,
Le premetto che mia mamma, a marzo, ha subito una mastectomia e 2 linfonodi su 5 avevano metastasi.
Probabilmente, il suo declino fisico e il dimagrimento (10 kg in meno) sono dovuti al carcinoma.
Ma, anche se non ha più avuto episodi deliranti, ho notato che ricorda gli eventi recenti sempre di meno.
A volte mi chiede per ore dei farmaci che deve prendere (che tra l'altro glieli do io o la badante) o mi chiede come mai le hanno tolto un seno...
Mi pare, per rispondere alla sua domanda, che la memoria a breve e medio termine siano sempre più labili.
Al momento, mi interessa che non faccia sparire anche la badante, che da una settimana la segue, e che si sta dimostrando all'altezza della situazione, perché, devo lavorare e non posso permettermi di stare con lei tutto il giorno. Se il Trittico (gliene ho date 10 gocce ieri e 10 l'altro ieri), avesse un effetto sedativo e l'aiutasse ad essere più serena, ben venga.
La ringrazio infinitamente dell'aiuto prezioso e del tempo che mi ha dedicato, in cui ho capito che oltre ad essere una persona di una straordinaria umanità, è anche un bravissimo medico.
Un caro saluto
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,4k 847 56
E' probabile che l'attuale condizione sia secondaria agli ultimi eventi.

Considerati questi aspetti potrebbe non essere presente un vero e proprio disturbo da demenza ma uno scivolamento cognitivo che può considerarsi il preambolo di essa.

L'utilizzo di farmaci psichiatrici consente una riduzione dell'aggravamento ed un miglioramento del quadro clinico fino alla nuova valutazione diretta per stabilire l'andamento della terapia.

Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille
[#9]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 181
Il Trittico può avere un certo effetto ansiolitico/sedativo. La maggiore virtù di questa molecola è la sua innocuità.
Auguri per sua madre

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie di cuore

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test