Utente
Gentili dottori, sto assumendo per la seconda volta 100 mg di fevarin e 5mg di aripiprazolo per dei disturbi ossessivi e di derealizzazione... Ora sto bene, ma mi pesa di nuovo la vita sessuale.
Già in passato con l'assunzione dei farmaci non riuscivo più a raggiungere l'orgasmo.

La prima volta prendevo sempre 100 di fevarin e 10 di aripiprazolo... Ora anche se l'aripiprazolo è a una dose inferiore, faccio davvero tantissima fatica a raggiungere l'orgasmo clitorideo.
Vaginale mai avuto in vita mia, per questo dico solo clitorideo.

Il problema è che il clitoride è completamente insensibile e mi pesa molto questa cosa.


Quale dei due è il farmaco responsabile di questa disfunzione?
Diminuendo le dosi potrei risolvere il problema o dovrei cambiare farmaco?
Sempre parlandone con il mio psichiatra, ma volevo un vostro parere prima di contattarlo.


Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Come tipo di effetto, specie se è isolato, cioè il resto funziona, il desiderio c'è, l'eccitamento anche ma il tutto di "arena" a metà rapporto, direi la fluvoxamina.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Se avesse un effetto collaterale di questo tipo primariamente ne deve parlare con il suo psichiatra.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#3] dopo  
Utente
E diminuendo la dose potrebbero migliorare le cose o bisogna per forza cambiare farmaco? Perché io subito mi sono trovata benissimo con questo farmaco la prima volta che ebbi questi problemi ossessivi. Ora mi dispiacerebbe dover cambiare farmaco, ho un po' paura che il nuovo farmaco non sia efficace quanto il fevarin, però questa cosa dell'anorgasmia mi pesa molto davvero.

L'eccitamento e il desiderio ci sono, solo che il clitoride è insensibile.

Allora dovrò chiamare il mio psichiatra, anche se onestamente mi vergogno di fargli questa domanda. Per questo mi sono rivolta prima a voi.

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non c'è motivo di avere vergogna.

Quanto più è chiara nella descrizione degli effetti terapeutici e di eventuali effetti collaterali tanto più consente delle variazioni appropriate.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#5] dopo  
Utente
Allora gliene dovrò parlare per poter risolvere questa situazione.

Grazie, come sempre, per le vostre risposte.

[#6] dopo  
Utente
Salve dottori. Io e il mio psichiatra abbiamo trovato l'accordo di prendere solo 50 mg di fevarin la mattina per contrastare questo spiacevole effetto collaterale.
Mi aveva proposto di passare allo zoloft ma io ho paura di cambiare farmaco e non trovarmi bene, allora mi ha proposto di diminuire la dose del fevarin e se l'effetto collaterale non va via, di passare allo zoloft.

Ora i miei dubbi sono due :
Con 50 mg di fevarin e 5mg di aripiprazolo posso avere una ricaduta essendo una dose troppo bassa? O è utile lo stesso come dose? Mi conviene di più passare allo zoloft?

Tra quanto tempo potrò vedere i miglioramenti per quanto riguarda l'orgasmo?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ovvero sono i pro e i contro teorici di questa scelta, che non ha costrutto riproporre in forma di domanda una volta appunto che si è scelto di provare in un determinato modo.
I miglioramenti sull'orgasmo in un mese, ma dipende anche dall'attività sessuale in corso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#8] dopo  
Utente
Non ho capito cosa intende... Il mio dubbio principale è se rischio una ricaduta prendendo una dose così bassa

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma questo è già nelle premesse del ragionamento che avete fatto col dottore tra usare una dose minore e scegliere un farmaco diverso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#10] dopo  
Utente
No, lui mi ha detto di passare allo zoloft nel caso non sparissero gli effetti collaterali...

Ora non so se è troppo presto per dirlo, ma magicamente già riesco a raggiungere l'orgasmo in pochi giorni...

Per quanto riguarda l'umore e i pensieri sto bene, ma ripeto, ho paura di una ricaduta. Il mio psichiatra non ha parlato di ricaduta, è solo una mia paura.

Non so se continuare così a provare a passare allo zoloft per stare più tranquilla perché non voglio stare con la paura di tornare a stare male. Ora che ho capito l'importanza dei farmaci e soprattutto la differenza di quando non li prendo, non voglio più mollarli :)

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è magico il miglioramento dei sintomi, questo si capisce.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"