Cipralex e xanax

Salve dottori vi scrivo perché vorrei avere anche un vostro parere su quanto mi sta accadendo: praticamente il 09/06/20 ho scoperto di essere incinta (2 gravidanza) e il giorno stesso il mio psichiatra ha deciso di sospendere il cipralex che prendevo da maggio 2017 per una depressione e doc del primo post gravidanza.
Quindi sono passata da 10 gocce che era il dosaggio stabilito da maggio 2019, improvvisamente a non prendere più nulla.
Purtroppo questo azzeramento improvviso mi ha fatto stare male tant'è che il 29/06/20 ho dovuto richiedere di ricominciare con il cipralex perché l'ansia era alle stelle tutto il giorno vomitavo mal di pancia e piangevo per la depressione perché mi sembrava di stare anche peggio del primo post gravidanza.
Quindi il 30/06 ricomincio con 5 gocce poi il 4/07 passo a 10 e il 28/07 a 15 gocce e lo stesso giorno mi aggiunge anche lo xanax (che ormai non prendevo da 3 anni) a 30 gocce al giorno da dividere in 10- 10-10 (matt pom e sera).
A tutt'oggi il cipralex è rimasto a 15 mentre con lo xanax è stata una vera altalena perché ogni settimana cambiavo dosaggio quindi sono partita con 30 poi a 38 poi a 35 poi 33 poi 20 poi 10 e infine 16.
La mia ginecologa mi ha detto che in gravidanza il cipralex non avrei dovuto so spenderlo affatto e questo su è giu con lo xanax non andava bene anzi avrei dovuto trovare il dosaggio giusto per me e continuare la cura sino al parto perché mi porta solo squilibri.
Per fortuna il mio medico di famiglia la pensa uguale alla ginecologa e ora sono 2gg che sono ripartita con 30 gocce di xanax suddivise in 15 alle ore 8 poi 5 alle 14 e 10 alle 18 mentre il cipralex 15 gocce alle 9.
Il mio medico di famiglia ha detto che devo aspettare per vedere come va con 30 di xanax altrimenti piuttosto che aumentare quest'ultimo potrei aumentare il cipralex (anche se non ho mai superato le 15 gocce).
Ora mi sento ancora con l'ansia non fortissima come all'inizio però c'è soprattutto quando bevo l'acqua perché è iniziata tutto da lì con questa forte agitazione quando devo bere.
Vorrei sapere quanto devo aspettare perché il cipralex faccia effetto del tutto e mi tolga questa brutta sensazione quando devo bere?
Che sia alla bottiglia o al bicchiere?
Forse è ancora poco come tempo?
Ricordo che a 15 gocce sono ritornata a prenderle dal 29/07.
Comunque la gravidanza procede benissimo e non ho nessun problema.
Spero di essere stata chiara e grazie a chiunque potrà rispondere.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
Concordo con il discorso della ginecologa e del medico. La risposta sul doc può richiedere un paio di mesi pieni

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
Il farmaco avrebbe dovuto già esplicare il suo effetto completo ad oggi per cui probabilmente la terapia va rivista.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le risposte. Comunque anche io stavo pensando di aspettare fine settembre per vedere come va... Nel caso dovessi rivedere la cura dovrei abbassare lo xanax e aumentare il cipralex a 20? Oppure lasciare lo xanax invariato e aumentare solo il cipralex? Grazie
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
Non ci si può esprimere sul caso specifico.
In linea generale una cura per il doc si basa su farmaci tipo il cipralex, laddove invece lo xanax si impiega di solito nei primi tempi per la gestione sintomatica dell'ansia.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve dottori mi ritrovo a scrivervi in quanto proprio oggi ho avuto un'altro attacco d'ansia mentre bevevo però non forte come quello che ho avuto giorno 8 di questo mese cioè con vomito e pianto...però allo stesso tempo mi sono sentita subito accaldata con un forte senso di agitazione. Il dosaggio dello xanax è sempre stato lo stesso in questi giorni cioè 15 alle ore 8, 5 alle 14 e 10 alle 18, ma oggi visto che non sono stata bene alle ore 12 ho deciso di prendere subito le 5 gocce che avrei dovuto prendere alle 14 ed è andata meglio. In questo lasso di tempo che è intercorso tra i due episodi di ansia soprattutto negli ultimi 3 giorni sono stata molto bene tant'è che bevevo normalmente senza neanche pensarci. Ora mi chiedo come mai a distanza di 8gg mi ritrovo ad avere un attacco di ansia? Poi volevo sapere ma lo xanax è un farmaco che crea dipendenza?
Fa parte di quei farmaci che dopo un po' di tempo richiedono sempre una maggiore dose perché non fa più effetto il vecchio dosaggio e richiede aumenti?
Grazie anticipatamente per chiunque volesse rispondere
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
E' probabile che la terapia non abbia un effetto completo, forse anche per la condizione ormonale variata.

La terapia andrebbe rivista nel tempo breve per consentire una riduzione della sintomatologia più consistente.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore può rispondermi anche riguardo le ultime 2 domande cioè la dipendenza è il dosaggio? Per quanto riguarda il rivedere la terapia dovrei aumentare il cipralex che è il farmaco curativo mentre per lo xanax?
Grazie
[#8]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
Non è chiaro.

La dipendenza allo xanax ed in questi tempi attualmente non è possibile.

Non può stabilire quali e quanti aumenti fare attraverso questa consultazione per cui la valutazione di variazione deve essere con una visita diretta.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#9]
dopo
Utente
Utente
Salve dottori,
vi ricontatto in quanto da una settimana sono riuscita a passare da 30 gocce di xanax a 25 praticamente la sera ne prendo 5 anziché 10 mentre il cipralex è rimasto invariato a 15 gocce dal 29 di luglio. Attualmente sembra andare meglio anche se la fase più dura resta sempre la mattina e anche se dal 8 di settembre non ho più avuto un attacco di ansia forte però mi sono comunque rimasti dei pensieri negativi riguardo al doc. Il mio psichiatra voleva portarmi a 20 gocce di xanax ma al momento ho paura e non me la sento. Volevo chiederVi se è normale che io abbia ancora questa sensazione di paura e di pensieri negativi? Devo aspettare un altro po' che il cipralex faccia effetto per il doc? Comunque per fortuna la gravidanza procede bene e la morfologica è risultata perfetta. Grazie per la risposta.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Medicitalia.it
MI+Consulti Psichiatria

Utente Utente 607750 Utente 60775011.09.2020 18:59:45
CIPRALEX E XANAX
Salve dottori vi scrivo perché vorrei avere anche un vostro parere su quanto mi sta accadendo: praticamente il 09/06/20 ho scoperto di essere incinta (2 gravidanza) e il giorno stesso il mio psichiatra ha deciso di sospendere il cipralex che prendevo da maggio 2017 per una depressione e doc del primo post gravidanza.
Quindi sono passata da 10 gocce che era il dosaggio stabilito da maggio 2019, improvvisamente a non prendere più nulla.
Purtroppo questo azzeramento improvviso mi ha fatto stare male tant'è che il 29/06/20 ho dovuto richiedere di ricominciare con il cipralex perché l'ansia era alle stelle tutto il giorno vomitavo mal di pancia e piangevo per la depressione perché mi sembrava di stare anche peggio del primo post gravidanza.
Quindi il 30/06 ricomincio con 5 gocce poi il 4/07 passo a 10 e il 28/07 a 15 gocce e lo stesso giorno mi aggiunge anche lo xanax (che ormai non prendevo da 3 anni) a 30 gocce al giorno da dividere in 10- 10-10 (matt pom e sera).
A tutt'oggi il cipralex è rimasto a 15 mentre con lo xanax è stata una vera altalena perché ogni settimana cambiavo dosaggio quindi sono partita con 30 poi a 38 poi a 35 poi 33 poi 20 poi 10 e infine 16.
La mia ginecologa mi ha detto che in gravidanza il cipralex non avrei dovuto so spenderlo affatto e questo su è giu con lo xanax non andava bene anzi avrei dovuto trovare il dosaggio giusto per me e continuare la cura sino al parto perché mi porta solo squilibri.
Per fortuna il mio medico di famiglia la pensa uguale alla ginecologa e ora sono 2gg che sono ripartita con 30 gocce di xanax suddivise in 15 alle ore 8 poi 5 alle 14 e 10 alle 18 mentre il cipralex 15 gocce alle 9.
Il mio medico di famiglia ha detto che devo aspettare per vedere come va con 30 di xanax altrimenti piuttosto che aumentare quest'ultimo potrei aumentare il cipralex (anche se non ho mai superato le 15 gocce).
Ora mi sento ancora con l'ansia non fortissima come all'inizio però c'è soprattutto quando bevo l'acqua perché è iniziata tutto da lì con questa forte agitazione quando devo bere.
Vorrei sapere quanto devo aspettare perché il cipralex faccia effetto del tutto e mi tolga questa brutta sensazione quando devo bere?
Che sia alla bottiglia o al bicchiere?
Forse è ancora poco come tempo?
Ricordo che a 15 gocce sono ritornata a prenderle dal 29/07.
Comunque la gravidanza procede benissimo e non ho nessun problema.
Spero di essere stata chiara e grazie a chiunque potrà rispondere.


Dr. Matteo Pacini
Dr. Matteo Pacini
Referente scientificoReferente Scientifico
[#1] entro 24 ore
Concordo con il discorso della ginecologa e del medico. La risposta sul doc può richiedere un paio di mesi pieni
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"




Dr. Francesco Saverio Ruggiero
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
Referente scientificoReferente Scientifico
[#2] entro 24 ore
Il farmaco avrebbe dovuto già esplicare il suo effetto completo ad oggi per cui probabilmente la terapia va rivista.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139




Utente donna Utente 607750[#3] dopo 5 minuti
Grazie per le risposte. Comunque anche io stavo pensando di aspettare fine settembre per vedere come va... Nel caso dovessi rivedere la cura dovrei abbassare lo xanax e aumentare il cipralex a 20? Oppure lasciare lo xanax invariato e aumentare solo il cipralex? Grazie


Dr. Matteo Pacini
Dr. Matteo Pacini
Referente scientificoReferente Scientifico
[#4] entro 24 ore
Non ci si può esprimere sul caso specifico.
In linea generale una cura per il doc si basa su farmaci tipo il cipralex, laddove invece lo xanax si impiega di solito nei primi tempi per la gestione sintomatica dell'ansia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"




Utente donna Utente 607750[#5] dopo 5 giorni
Salve dottori mi ritrovo a scrivervi in quanto proprio oggi ho avuto un'altro attacco d'ansia mentre bevevo però non forte come quello che ho avuto giorno 8 di questo mese cioè con vomito e pianto...però allo stesso tempo mi sono sentita subito accaldata con un forte senso di agitazione. Il dosaggio dello xanax è sempre stato lo stesso in questi giorni cioè 15 alle ore 8, 5 alle 14 e 10 alle 18, ma oggi visto che non sono stata bene alle ore 12 ho deciso di prendere subito le 5 gocce che avrei dovuto prendere alle 14 ed è andata meglio. In questo lasso di tempo che è intercorso tra i due episodi di ansia soprattutto negli ultimi 3 giorni sono stata molto bene tant'è che bevevo normalmente senza neanche pensarci. Ora mi chiedo come mai a distanza di 8gg mi ritrovo ad avere un attacco di ansia? Poi volevo sapere ma lo xanax è un farmaco che crea dipendenza?
Fa parte di quei farmaci che dopo un po' di tempo richiedono sempre una maggiore dose perché non fa più effetto il vecchio dosaggio e richiede aumenti?
Grazie anticipatamente per chiunque volesse rispondere


Dr. Francesco Saverio Ruggiero
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
Referente scientificoReferente Scientifico
[#6] entro 24 ore
E' probabile che la terapia non abbia un effetto completo, forse anche per la condizione ormonale variata.

La terapia andrebbe rivista nel tempo breve per consentire una riduzione della sintomatologia più consistente.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139




Utente donna Utente 607750[#7] dopo 32 minuti
Dottore può rispondermi anche riguardo le ultime 2 domande cioè la dipendenza è il dosaggio? Per quanto riguarda il rivedere la terapia dovrei aumentare il cipralex che è il farmaco curativo mentre per lo xanax?
Grazie


Dr. Francesco Saverio Ruggiero
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
Referente scientificoReferente Scientifico
[#8] entro 24 ore
Non è chiaro.

La dipendenza allo xanax ed in questi tempi attualmente non è possibile.

Non può stabilire quali e quanti aumenti fare attraverso questa consultazione per cui la valutazione di variazione deve essere con una visita diretta.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139




Utente donna Utente 607750[#9] dopo 19 giorni
Salve dottori,
vi ricontatto in quanto da una settimana sono riuscita a passare da 30 gocce di xanax a 25 praticamente la sera ne prendo 5 anziché 10 mentre il cipralex è rimasto invariato a 15 gocce dal 29 di luglio. Attualmente sembra andare meglio anche se la fase più dura resta sempre la mattina e anche se dal 8 di settembre non ho più avuto un attacco di ansia forte però mi sono comunque rimasti dei pensieri negativi riguardo al doc. Il mio psichiatra voleva portarmi a 20 gocce di xanax ma al momento ho paura e non me la sento. Volevo chiederVi se è normale che io abbia ancora questa sensazione di paura e di pensieri negativi? Devo aspettare un altro po' che il cipralex faccia effetto per il doc? Comunque per fortuna la gravidanza procede bene e la morfologica è risultata perfetta. Grazie per la risposta.
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
MI pare che i medico stia procedendo secondo uno schema corretto, poi che la risposta sul doc si valuta meglio a 3 mesi ma nel frattempo non è detto che si debba attendere per procedere a scalaggio dello xanax.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#12]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott. Pacini per la risposta infatti è una settimana che prendo 20 gocce di xanax 10 la matt e 10 la sera solo quando ho una giornata particolarmente pesante max che arrivo a prendere è 25 gocce. Mentre per quanto riguarda il cipralex sono passata da 15 gocce a 17 perché il dottore vuole aspettare fine ottobre per far passare i 3 mesi appunto come diceva anche lei altrimenti dovrò prendere 20 gocce. Aggiungo che sono alla ventitresima e questo venerdì effettuerò l'ecocardiograrmma con il QTC.
Sarei molto interessata a sapere il suo parere su come sto procedendo. Grazie anticipatamente per la risposta.
[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott. Pacini per la risposta infatti è una settimana che prendo 20 gocce di xanax 10 la matt e 10 la sera solo quando ho una giornata particolarmente pesante max che arrivo a prendere è 25 gocce. Mentre per quanto riguarda il cipralex sono passata da 15 gocce a 17 perché il dottore vuole aspettare fine ottobre per far passare i 3 mesi appunto come diceva anche lei altrimenti dovrò prendere 20 gocce. Aggiungo che sono alla ventitresima settimana di gravidanza e questo venerdì effettuerò l'ecocardiograrmma con il QTC.
Sarei molto interessata a sapere il suo parere su come sto procedendo. Grazie anticipatamente per la risposta.
[#14]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
Come le dicevo prima, forse c'è stata una ripetizione di risposte..

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#15]
dopo
Utente
Utente
Salve dott. Pacini attualmente sono a 20 gocce di xanax e 17 di cipralex e facendo tutti i controlli per la gravidanza ( sono alla 24 esima settimana) più ecocardiogramma con il qt per me sta procedendo tutto bene. Ora volevo chiederle se per il parto e l'allattamento posso procedere così con questi dosaggi. Il mio ginecologo dice che posso partorire e allattare mentre il mio psichiatra vuole sospendere tutto poco prima del parto (sempre se riuscissi a farlo dato che con il parto naturale non si ha mai una data precisa) e farmi riprendere la cura una volta uscita dalla maternità praticamente dovrei allattare solo i 3 gg del ricovero. Volevo avere un suo parere. Grazie.
[#16]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
Ma quali sono le ragioni dello psichiatra, se il ginecologo dice che per lui può partorire e allattare ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#17]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore lo stesso quesito me lo sono posta anch'io ma lui insiste col dire che i farmaci passano nel latte e fanno male al bambino. Poi ho chiesto che se non facessi in tempo a sospendere il cipralex perché avviene un parto naturale improvviso con anticipo (la mia 1 figlia è nata con 2 settimane di anticipo) ho chiesto cosa poteva accadere in quanto io farò l'epidurale. E lui mi ha risposto nulla. E allora? Il problema è solo l'allattamento? Ma può far davvero male al bambino? Grazie.
[#18]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
"insiste col dire che i farmaci passano nel latte e fanno male al bambino."

Ma se il ginecologo, che in questo è il primo esperto, invece non ritiene, si faccia mostrare i dati a cui fanno riferimento, dati tipo questo
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29651785/
Esiste comunque un numero verde, 800883300.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#19]
dopo
Utente
Utente
Salve dott. Pacini innanzitutto la ringrazio per la sua disponibilità e poi ho letto l'articolo( molto più esaustivo di quello che dice il mio psichiatra) e ho anche telefonato al numero verde che mi ha scritto riferendo i medicinali che prendo a quale settimana sono e cosa fare per l'allattamento. Praticamente mi hanno detto che il cipralex (17 gocce) e lo xanax ( 20 gocce) sono compatibili con la gravidanza e posso continuare sino al giorno del parto. Mentre per quanto riguarda l'allattamento posso continuare con il cipralex mentre lo xanax deve essere sostituito con il dosaggio minimo del Tavor. Io il Tavor non l'ho mai preso e non so come potrei reagire... Il mio psichiatra mi dice che non dovrei allattare al seno ma passare a quello artificiale per non sospendere le cure dato che anche il post parto è un periodo particolare. Cosa mi consiglia? Poi dottore ne approfitto per chiedere come mai ogni tanto mi capita di avere ancora dell'ansia forte con pianto e l'accentuarsi del doc ( che consiste nella paura di bere l'acqua e alcune volte di mangiare soprattutto la mattina ) nonostante prenda il cipralex dal 29/07? Grazie anticipatamente.
[#20]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
Se la risposta al cipralex è parziale e rimangono ancora dei sintomi scoperti, niente di strano. Ci sono alternative.

Un consiglio operativo qui non si può dare sulle cure.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#21]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore quando mi parla di alternative significa che dovrei sostituire il cipralex o affiancarlo con qualcos'altro? Al numero verde che mi ha dato l'altra volta mi hanno detto che il cipralex è il più sicuro in gravidanza.
Dottore lei non visita in Puglia?
Grazie
[#22]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 886 269
No, non visito in Puglia. Parlo di alternative in generale, non indico niente di preciso anche perché non è questa la sede.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#23]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,3k 846 56
La risposta sulle alternative riguarda il fatto che sostiene che la risposta per lei è insoddisfacente.

Ciò non toglie che lei deve interagire con il prescrittore o con uno specialista in psichiatria differente se desidera cambiare.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test