Utente
Buongiorno, richiedo un consulto poiché mi è stata prescritta una terapia con sertralina a causa di una nevrosi annosa e molto invalidante, comprendente panico allorché mi allontani da casa, con agorafobia ed ansia anticipatoria.
La scelta della suddetta molecola è nata poiché in passato ho tentato lo stesso percorso con escitalopram e citalopram ma con effetti collaterali eccessivamente "sedativi" che mi hanno spinto ad abbandonare la cura.
Il motivo del mio consulto è il seguente: ho letto che la sertralina sarebbe l'SSRI più "dopaminergico" ed "attivante", ed essendo io molto sensibile a tutto ciò che è stimolante (ho sofferto di intensa agitazione consumando caffeina e affini, o farmaci come il ventolin e uno chiamato "liposom forte") questa molecola potrebbe peggiorare i miei sintomi?
Naturalmente non vi chiedo una prescrizione o un parere specifico, semplicemente vorrei capire, in attesa del secondo appuntamento col medico psichiatra, se il farmaco in questione è adatto anche in situazioni come la mia.
Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La scelta ricade su questa molecola poichè ha lamentato una sedazione eccessiva con le altre due.

Ora, volendo essere proprio precisi, secondo lei lo psichiatra che ha fatto la prescrizione ha pensato di prescrivere questo farmaco valutando la sua situazione o perché aveva voglia di prescrivere una cosa a caso?


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott. Ruggiero,
grazie per la risposta tempestiva. La mia non era una critica nei confronti del medico o della sua prescrizione. Semplicemente ho scoperto successivamente alla visita questo effetto "dopaminergico" della sertralina, e dunque non ho potuto fugare con il medico i quesiti che ho espresso nel post iniziale, chiedendo a voi esperti se la molecola fosse ugualmente idonea nei casi simili al mio, ovvero se nonostante l'attività stimolante fosse conciliabile con i sintomi di ansia e panico.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Ritengo che legge troppe cose che non c'entrano.

La terapia ha indicazione nel suo disturbo come le è stato indicato dal suo specialista.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72