Come faccio per smettere con la sertralina?

Salve, prendo la Sertralina 100 mg, prescritta dal mio medico curante, per disturbo di attacco di panico.
Sento la necessità di smettere di prendere questo farmaco perché non sto bene.
Gli attacchi di Panici sono spariti quasi tutti però sono ingrassata di molti chili, non ho voglia di fare nulla oltre a guardare la TV.
Soffro di insonnia e ho dei sogni strani e agitati quando prima di prendere questo farmaco quase non ricordavo.
Ho perso la voglia di prendere cura di me, di andare dal parrucchiere, vestirmi bene, oggi non ho voglia di vestirmi passando la giornata in pigiama.
Ho cominciato a ridurre il dosaggio e per ora preso 1/2 compressa al giorno.
Vorrei sapere se esiste qualcosa di naturale che possa sostituire la Sertralina.
Grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Non è chiaro da quanto la stia prendendo, e se i presenti aspetti debbano essere attribuiti ad altro. Come mai non contatta il suo medico per avere una indicazione in proposito ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Pacini, io prendo la Sertralina dal 2013. La mia storia è cominciata quando mio medico curante ha scoperto che avevo la pressione alta. Mi ha prescritto un farmaco che abbassava la pressione ma alzava il mio battito cardiaco. Per risolvere questo problema ho cominciato a prendere Lobivon e oltre a soffrire di apnea, freddo alle mani e piedi ero depressa. Gabbiano provato diverse medicine e una di queste mi ha fatto svenire e prendere un bruto spavento da quel momento ho cominciato a avere paura di prendere medicinali. Avevo attacco di panico quando il mio battito cardiaco era superiore a 100. Sono andata dal cardiologo e ho fatto diverse elettrocardiogramma e non risulta nulla.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Questo percorso ha qualcosa che non torna. Che abbia paura di prendere medicinali si comprende, ma di fatto se ha un disturbo di panico, si definisce indipendentemente da ciò che può esser successo. Da come si esprime sembra che lei pensi che siccome il cuore accelera, le viene il panico: è esattamente il contrario. Poi dipende da quale sintomo uno considera "pericoloso", ma la reazione di panico comprende la tachicardia se mai, mentre avere il cuore oltre 100 come capita in diverse situazioni non genera automaticamente nessun attacco di panico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4]
dopo
Utente
Utente
Allora che fosse è? Ansia? Basta che senta che il mio cuore batte più forte mi viene agitazione e consequentemente il battito di alza di più e così via. Mio marito no capisce questo, perde la pazienza e urla quanto io ho solo bisogno di qualcuno a canto.
[#5]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,8k 174
Buonasera
l'attacco di panico, ma anche la "semplice" ansia, portano ad un aumento della frequenza cardiaca, la quale a sua volta preoccupa la persona, e fa aumentare l'ansia. Si instaura insomma un circolo vizioso. In questi casi conviene trattare sia l'ansia sia la tachicardia. Il Lobivon è un'ottima scelta, ma non è chiaro se ancora lo sta assumendo. In ogni caso si faccia guidare dallo specialista che la segue.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6]
dopo
Utente
Utente
Il mio medico curante mi ha prescritto valsartan 40 mg e la Sertralina 100 mg. Non è sempre ma io ho questo tipo di sintomi - come se fosse svenire e palpitazioni. A questo punto sto a ogni minuto a misurare il battito e di conseguenza questi si alzano ancora di più. In seguito ho la tosse, vado spesso al bagno e non riesco a ragionare. Ho fatto varie elettrocardiogramma e non risulta nulla. Tempi fa ho fatto anche un ecocardiograma e anche lì niente. Vorrei sapere perché mi succede questo. Grazie comunque per la vostra disponibilità e gentilezza.
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Scusi, ma se soffre di panico, non vede collegamento tra la sua diagnosi e questo tipo di atteggiamenti e reazioni ?
Anche l'idea di smettere il farmaco non saprei se abbia senso, lascerei decidere al medico, perché non vorrei fosse un equivoco (nel senso che dalla presenza di questi sintomi - mi riferisco alle paure - parrebbe che abbia bisogno di una copertura maggiore, se mai)

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio