Utente
Buonasera,

non sarò tanto strutturato perché non sono neanche in grado di tenere un telefono in mano.
Sono un infelice frequentatore di questo sito.
D'altronde se scrivo nella sezione psichiatrica riconosco il mio status e non vedo alcun tipo di risoluzione empirica al mio problema che comunque Vi riassumo.

Premetto che sono uno di quegli ignoranti che cercano di risolvere il loro dolore per mezzo di durature ricerche in internet.
Anche questa è una malattia.
Guardare un porno sarebbe più sano e meno idiota.

-- Fibromialgia: è una mia ipotesi razionale.
Ho dolori atroci alla parte bassa della colonna cervicale, lombari, cervicale ormai "andata", sensazione (spero sia solo una percezione frutto della mia pazzia) di torpore e gonfiore, non riscontrato da nessuno specialista, al collo.

La testa è ovattata, sembra che il cervello o quello che è rimasto, sia poggiato su delle molle ogni volta che muovo un passo.
Gli occhi pesanti. Spenti.
Nelle occhiaie spuntano degli occhi privi di espressione.

Tachicardia e paura di imminente morte, infezioni mortali, tumori.
D'altronde sfido chiunque a sopportare questa sofferenza fisica 24h/7 data per week.

-- Depressione: Beh...non ho motivo di vivere.
Ho conosciuto la felicità e il vivere sani e forti.
Ho un parametro di confronto e posso dire che questa, nonostante la fottxxa paura di non invecchiare, non è una vita possibile da vivere.

-- Suicidio: vorrei avere metà delle palle di chi riesce a farlo.
In realtà la parte romanzesca e bambina di Me, spera ancora in un miracolo.
Quella che scrive un messaggio del genere alle 23.12 di Santo Stefano, sotto le coperte sa benissimo che mai sarà come prima.

Farmaci.
Eccoci a noi.
Mi hanno fottuto il cervello e il corpo.
Maledetto il giorno che ho cominciato a prenderli come pillole miracolose, insomma zigulì.
Ho preso tutto il possibile immaginabile.
Oggi, da circa 12 mesi, assumo con pochissima costanza la seguente inutile terapia:

- Anafranil 3 volte al dí;
- Carbolithium 300 2 pasticche alla notte;
- EN gocce (15 gocce tre volte al giorno).

Risultato?
Che lo prenda con svizzera precisione, che lo assuma a tranches, che non lo assuma affatto, il risultato è lo stesso.

Non miglioro di una virgola.

Un'ultima cosa.
Ho eseguito emocromo e marker tumorali la settimana scorsa. Risultati perfetti.

Domande:

Perché appena le mie labbra sfiorano una bionda sigaretta, immediatamente tutti i miei muscoli si contraggono, la testa va in tilt e sento una fortissima debolezza?

La cura a Vostro avviso ha senso di esistere...? Scetticismo.
Avesse funzionato avrei assunto un atteggiamento diverso.

Sinceramente...cosa mi consigliate...io in questo messaggio ho messo il meglio di me stesso.
Non volevo renderlo troppo pesante ma...Signori la situazione è davvero grave.
Ho perso tutto. Anche la dignità.

Spero in delle Vostre risposte.
Anche il solo spendere due parole mi farebbe piacere.
Significherebbe credere in qualcosa.

Vi auguro una felice notte e scusate: sono disperato

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non si capisce bene però perché continui ad assumere una cura, se a suo dire non funziona (assumendola non regolarmente no, non funziona, ma Lei dice che comunque sarebbe così: ma allora perché la assume, e perché, se la assume, lo fa in maniera che sicuramente non funzioni ?)
Le medicine in che senso le hanno peggiorato la situazione ?Questo non è chiaro.
Parla come se non avesse una diagnosi etc, ma se ha provato di tutto e con una cura del genere una diagnosi gliel'hanno sicuramente fatta, per cui non torna mnimamente che dica di non sapere cos'ha. A meno di non intenderlo come un sintomo depressivo, cioè chiedersi a vuoto cosa si ha e non dar senso alla diagnosi ricevuta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Non era la risposta che desideravo o mi aspettavo ma ok.
Buona giornata.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Neanche chi le risponde si aspettava un ragionamento del genere, che non torna molto, per poter fornire una risposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4] dopo  
Utente
Dottore, posto che spero nei primi giorni di Gennaio di tornare dal mio curante.

Non è chiaro forse ma sono ad un passo dal burrone.

Le chiedo, mi dica Lei cosa scrivere perché ho bisogno di risposte. Rilegga il primo post. È "zuppo" di domande nascoste, di richieste di aiuto e di consigli.

Fossi con Lei, ora, mi consiglierebbe di approfondire il tema della fibromialgia. Mi consiglierebbe analisi mediche oltre che terapie psichiatriche da seguire con cura e attenzione?

Mi tenda la mano perché se non se ne fosse accorto la mia è tesa in attesa di qualcuno che mi dica che la vita è bella e non devo avere paura..

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi, ma se non chiarisce le cose che si sono dette, il consulto rimane inspiegabilmente "oscuro". Non si capisce perché debba ipotizzare Lei questo o quel problema ,tra l'altro che poi sia fibromialgia non è niente di cui doversi preoccupare o meno. Quali domande nascoste ? Le domande le faccia, e le ha fatte. Ma spieghi come mai in anni che si cura, si presenta come non avesse una diagnosi. E inoltre dica quali cure ha fatto. Prende litio e anafranil, per cui... un disturbo dell'umore ricorrente, ma mica dobbiamo ipotizzarlo e pensare che non lo sappia Lei ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"