Utente
Buongiorno,
Innanzitutto mi presento: ho 21 anni e sono una studentessa universitaria in sessione d’esame.

Sono sempre stata un soggetto particolarmente ansioso, l’ansia non ha mai invalidato la mia vita tranne per alcuni brevi periodi (1/2 massimo 3 settimane).

Da un mese circa a questa parte, è diventata quasi ingestibile.
È diventato difficile (a tratti impossibile) fare anche le cose più semplici che fino a un mese fa facevo con totale tranquillità, come guidare, uscire con un’amica, prendere i messi pubblici, allontanarmi dal mio posto sicuro, ovvero casa mia.

Sto affrontando una psicoterapia con una bravissima dottoressa che reputo molto utile, ma nelle ultime due settimane quest’ultima, per motivi personali, non è stata reperibile.

Più passano i giorni e più ho paura addirittura di non riuscire a tornare in studio da lei, perchè dovrò uscire, prendere i mezzi, ecc.

La mia paura è quella di perdere il controllo, avere un fortissimo attacco di panico e svenire, o magari impazzire, o avere degli impulsi ai quali non posso sottrarmi.

La mia domanda è, con una buona psicoterapia, secondo lei, quanto tempo ci vorrà per tornare ad una vita non dico piena, ma almeno normale?
Ha qualche consiglio di respirazione o meditazione da consigliarmi per questi giorni?
Sono sintomi comuni nello scenario dei soggetti ansiosi?

Io sono consapevole della lucidità della mia mente, ma in questo ultimo periodo ho paura di non uscire mai da questa situazione...
la ringrazio e mi scuso per il disturbo

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
I tempi della risposta alla psicoterapia sono variabili nel tempo e non sono predeterminati.

Se necessita di ulteriore supporto può rivolgersi ad uno specialista in psichiatria per un trattamento specifico.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Più che ansia generalizzata sembra la descrizione di un disturbo dello spettro panico-agorafobico.
La psicoterapia può funzionare nel medio-lungo termine ma, all'inizio o comunque in fase acuta, occorrono anche dei farmaci specifici da sospendere semmai in un secondo tempo e che renderanno più efficace e più rapida anche la psicoterapia. Ha consultato uno Psichiatra?
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#3] dopo  
Utente
Molto gentili e veloci nelle risposte!
La dottoressa mi ha prescritto gocce di Xanax due volte al giorno, io sono poco costante perchè ho un po’ paura di questa terapia farmacologica, probabilmente sono vittima dei pregiudizi a riguardo. Consigliate, quindi, di prenderlo?

[#4]  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Certo che sì, lo Xanax è efficace in queste forme d'ansia, è ben tollerato e provoca abitudine solo a dosi alte assunte per molto tempo (mesi).
I pregiudizi portano a cautela eccessiva ma posso capirli, tenga presente però che si tratta di un farmaco usato in tutto il mondo da milioni di persone da almeno 40 anni. Se ne conoscono "vita, morte e miracoli", stia tranquilla.
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non possiamo fornire indicazioni sulla assunzione.

Ovviamente la dottoressa deve essere medico per avere indicato una terapia farmacologica.

In ogni caso, il prodotto è solo sintomatico e non piò essere utilizzato nel lungo termine in assenza di una terapia specifica per il disturbo di cui soffre.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72