Dubbio farmaci doc

Salve a tutti.
Scrivo qui perché ho bisogno di alcune rassicurazioni riguardo l utilizzo di farmaci per la cura del disturbo ossessivo, diagnosticato pochi giorni fa.
Lo psichiatra mi ha dato:
- Aripipnazolo: 5mg/ 10mg dopo 5 giorni
- Depakin chrono 300: mezza compressa/ 1 dopo 5 giorni
- Atenololo 100: 1/4 ad aumentare.

Volevo delle rassicurazioni in quanto ho letto di alcuni effetti collaterali devastanti ed ho molta paura.
Nello specifico ho paura di diventare epilettico prendendo il depakin, non essendolo attualmente.
Poi ho letto che questi farmaci fanno molto male al fegato ed io ho una steatosi che mi porto appresso da quando ero piccolo.
Nello specifico ho visto che causano un epatite fulminante.
Poi l antipsicotico può causare anche morte improvvisa e arresto cardiaco e molto altro.
Ho visto anche che causa molti suicidi.
Allora io mi chiedo conviene rischiare la vita per una pastiglia per non avere più pensieri ossessivi?
Questi effetti collaterali con quale frequenza e dopo quanto capitano.
È vero che gli antipsicotici riducono la massa celebrare?
Se si è reversibile la cosa
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 828 50
Deve decidere se curarsi o meno.

Di sicuro non rischia la vita assumendo le terapie indicate.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio