Doc e auto (dottor Pacini)

Salve a tutti.
Qualche giorno fa mi è stato diagnosticato un disturbo ossessivo compulsivo medio/grave da uno psichiatra.
Mi ha dato una terapia basata su antipsicotico (aripipnazolo 5mg al giorno poi 10 al giorno), antiepilettico Depakin (150mg mattina 150 sera) e beta bloccante atenololo 25 mg la mattina).
Sono al secondo giorno di terapia e devo dire che mi sento parecchio stanco e ho anche mal di testa e dolori sparsi al petto.
La mia domanda principale riguardo alla terapia è se io possa guidare tranquillamente l automobile o no.
Il mio psichiatra non lo ha specificato.
Poi avrei alcuni dubbi che riferirò al mio psichiatra il mese prossimo ma nel frattempo vorrei qualche delucidazione.
Ho letto che gli antipsicotici soprattutto il mio sono parecchio dannosi (riducono la massa celebrare e causano problemi cardiaci e morte improvvisa, è vero?) ci sono studi che lo dimostrano.
Su wikipedia ho letto che durante le sperimentazioni si sono "perse" molte persone e non so cosa voglia dire.
Poi un altra domanda.
Tra una settimana dovrò prendere 10mg di aripipnazolo AL GIORNO, non è un dosaggio alto per il DOC?
Grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
"La mia domanda principale riguardo alla terapia è se io possa guidare tranquillamente l automobile o no."

Posta in questi termini, la risposta non può essere che nei generici termini di una cautela importante. Da caso a caso le condizioni andrebbero valutate, senza poi che ci siano precisi parametri.

Le persone "perse" negli studi vuol dire che smettono la cura e non si fanno più valutare, oppure vuol dire che smettono la cura per vari motivi e quindi non sono valutabili come efficacia finale.
I rischi sono rischi, se legge le segnalazioni del foglietto in chiave allarmata, saranno allarmanti.

La sua terapia non è una antiossessiva primaria. C'è una ragione per questo: ha già provato gli antiossessivi comuni e non risponde, quindi si è passati ad altro ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Dottore, grazie mille della risposta devo dire che è stato molto chiaro. Riguardo alla sua domanda no, non ho provato antiossessivi comuni. La prima visita in vita mia è stata fatta il 22 di questo mese e mi ha subito prescritto quei farmaci soprattutto per i miei pensieri intrusivi, riguardo al far del male alle persone care. Sinceramente sono tentato a sospendere la cura per via delle controindicazioni e vorrei contattare un altro psichiatra. Lei cosa dice.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Non posso darle indicazioni su come gestire la cura. Se non ha usato antiossessivi comuni, e invece c'è una cura con farmaci antibipolari, forse un motivo, una diagnosi diversa, però non può essere casuale.
[#4]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Quindi mi ha mentito? Io sapevo che per legge un medico dovrebbe sempre dire la verità... O no? Può spiegarmi meglio in cosa consiste il disturbo bipolare? A me comunque ha detto solamente che ho un disturbo ossessivo compulsivo importante e che questi farmaci sono molto efficaci. Comunque le elenco i miei sintomi cosi da capire
Da 2 settimane circa ho il terribile pensiero di far qualcosa di veramente brutto alla mia famiglia, la.cosa mi causa ansia, angoscia e piango molto spesso ( solo davanti alle persone, da solo non riesco) ovviamente i miei famigliari sono al corrente. In passato ho sofferto di forte ipocondria e di compulsioni , anche ora ne ho alcune. Poi metto in dubbio molto spesso le mie amicizie e penso sempre si parli male di me. Spesso mi sento anche osservato ma non è una cosa che mi da molto fastidio. (Paranoia, distrbo schizoide)?
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
L'aripiprazolo può essere utilizzato per il doc ad un dosaggio variabile ed ha una azione specifica su alcuni sintomi.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#6]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Sinceramente ora ho un pò di confusione. Quindi nessuna diagnosi errata?
Dottore secondo lei il dosaggio di 10mg al giorno non è troppo alto?
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
No secondo me non lo è.

Oltretutto ha indicazione anche nella prescrivibilità in classe A per un periodo di 10 settimane.
[#8]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Dottore buongiorno. Scusi nuovamente il disturbo ma vorrei sentire un altro psichiatra. Secondo lei posso sospendere la cura e decidere poi quale fare?
Calcolando che ho fatto solo 2 giorni di cura fino ad ora. Se poi dovrei decidere di riprendere questa cura posso farlo oppure non rispondei più in modo ottimale?
[#9]
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
Attendo una vostra risposta...
[#10]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
No, ci mancherebbe che le avessero mentito. Ci può anche essere un perché in questa scelta. Le cose che descrive comprendono aspetti ossessivi, ma in base alla cura mi chiedevo se ci fosse anche altro, perché altrimenti che come prima scelta si scelgano degli antipsicotici non è usuale, salvo che in alcuni casi che presentano aspetti multipli.
Poi che ci sarebbe da nascondere se la diagnosi fosse diversa ? Mica è un segreto o qualcosa da non dire.


Non può però chiedere qui se sospendere cure, su questo cerchi di leggere bene le linee guida del sito.
Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto