Psicofarmaci e sigsretta elettronics

Buongiorno.
Intanto volevo ringraziarvi pr il supporto che date.
Io volevo delle informazioni riguardo alla mia terapia e all uso di sigarette elettroniche.
Fino ad oggi ho assunto EN da 1mg alla sera prima di coricarmi ed EFEXOR da 150 mg.
Una settimana fa sono andato dalla specialista per un consulto.
Al momento soffro di stato confusionale ed ho una sensazione come se fossi ubriaco o come la sensazione che si ha quando si fa un attivita` sportiva alla fine della quale l ossigenazione che arriva alla testa e` scarsa.
La cura che mi e` stata prescritta e`: 1/2 compressa di EN da 1mg e 1 compressa di olanzapina da 2, 5mg, tutto questo prima di coricarmi: una compressa da 37, 5mg ed una da 75mg di EFEXOR alla mattina.
Il Gorno dopo l assunzione del olanzapina ero rintronato ed assonnato: ho contattato subito la mia specialista la cui risposta e` stata di eliminare la mezza compressa di EN.
Io sono un soggetto molto suggestionabile e rimurgino molto sugli effetti collaterali che possono dare dopo varie ricerche fatte in internet.
Ma ho come la sensazione che questo effetto collaterale che ho provato il giorno dopo dalla prima assunzione dell olanzapina sia ancora presente.
L incontro con la specialista e` stato molto positivo e mi ha detto inoltre che il cambio di stagione contribuisce alle sensazioni descritte precedentemente.

Volevo avere un riscontro di quanto descritto anche per tranquillizzarmi.

Per quanto riguarda il fumo, io sono un fumatore da un pacchetto da 20 al di`.
Ora volevo progressivamente passare all elettronica.
Il dubbio che ho (collegandomi al fatto che io mi faccio un milione di paranoie e fantasie) e` che le sostanze presenti nella sigaretta elettronica possano avere degli effetti con la temporanea assunzione di farmaci che assumo.

Ringrazio ancora moltissimo per il supporto e spero di essere stato chiaro e di avere delle risposte che mi possano dare delle delucidazioni.

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,7k 839 50
Nella sostanza, il cambio di stagione non è responsabile della sintomatologia che lamenta che deve essere inquadrata in una diagnosi psichiatrica e seguire delle indicazioni specifiche di trattamento.


L'aumento della terapia indica che non è in compenso, l'aggiunta di olanzapina ad un dosaggio così basso non può provocare determinati fenomeni.

Va chiarita la diagnosi senza andare a ricercare cause esterne che non spiegano l'andamento della malattia.

Anche la preoccupazione per la sigaretta elettronica sembra essere una sua preoccupazione legata alla malattia che ad altro.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35,9k 874 226
Ha appena iniziato una nuova cura, per cui possiamo porci il problema di quale dei vari farmaci produca questi effetti, se è uno di quelli, ma è pur previsto che all'inizio delle cure ci siano. In particolare, aumenta l'ansia, e quindi l'attenzione a parametri corporei percepiti in maniera allarmata.
Eviti pure le descrizioni "mediche". L'ossigeno al termine di uno sforzo sportivo è normalissimo. Stato confusionale significa altro, poi naturalmente si può intuire cosa intende, ma se usa termini comuni è meglio in generale.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test