x

x

Aiutatemi a capire che ho........

Buona sera,
sono un ragazzo di 26b anni e con la presente per porre all'attenzione di Voi esperti i miei disagi.
Ho periodi molto lunghiin cui nn sto mai bene,presentando i sintomi che ora vi elenco e che condizionano NEGATIVAMENTE la mia normalissima vita quotidiana:
battiti accellerati,sensazione improvvisa di soffocameno o di respirazione difficoltosa,sensazione di difficolta' nel degludire,debolezza sulle gambe notevolissima quasi invalidante,tremori ,perdita di concentrazione,formicoliii agli arti.
Il mio medico di base e il neurologo dove mi sono rivolto io mi icono che e' tutto un fattore ansioso e che soffro anche di attacchi di panico o disturbi da attacchi di panico.....(ed e' vero xke quando psso questi mesi cosi' ad eempio evito di andare a cena fuori,o al cinema o di essere in compagnia xke ho paura di attacchi di panic)ma ho provato a prendere il efexor che mi ha dato ilneurologo ma mi sono sentito male,ho a lungo assunto frontal che mi ha prescritto il medico di bas ma sembra nn aiutarmi per nulla......
Ora voglio sapere che devo fare,voglio assolutamente uscire da questo incubo,anche perche poi penso di avere malattie importanti come SM, o problemi cardiovascolari...........
Scusate se sono stato lungo e pesante ma giuro di sentirmi davvero preoccupato e male anche perche le mie prsone care nn riescono neppure a capire realmente il disagio e i malesseri che ho.
Vi ringrazio anticipatamente e vi saluto.

CORDIALMENTE ANDREA
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

Se è stata fatta diagnosi di disturbo di panico, ci sono terapie standard. Forse non è stato ben istruito o informato che ci vogliono 3-4 settimane e che all'inizio si può stare peggio, anche perché ci si aspetta di stare almeno un po' meglio, non accade e quindi si va in crisi.
Ma al di là di questo il primo impatto coi farmaci antipanico è ansiogeno. Efexor non è che sia uno dei farmaci di scelta per il panico, può funzionare ma non è uno dei farmaci di prima linea.

Riprenda contatti con il neurologo oppure chieda un secondo parere.

Il disturbo è curabile.

Saluti

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 185 26
Caro Andrea,
per i tuoi disturbi devi farti visitare da uno psichiatra, meglio che da un neurologo.
Hai provato solo uno dei tanti farmaci antidepressivi che vengono utilizzati per questi disturbi. All'inizio possono dare qualche disturbo collaterale sgradevole e impiegano circa un mese per fare effetto; d'altra parte se quel mese lo passi chiuso in casa forse è peggio, no? Si può iniziare con una dose bassa e poi salire gradualmente, così gli effetti collaterali sono meno marcati.
Cordiali saluti

Franca Scapellato

[#3]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio la Vostra celere risposta.
I miei dubbi,sono quelli di sapere se in effetti i sintomi sono davvero riconducibili tutti all'ansia o potrebbe esserci qualcosa di organico,come ad esempio i formicolii,e la sensazone di debolezza alle gambe.
Volevo chiedere anche se avete modo di fornire dei psichiatri o non so che dipo di pecialista io possa aver bisogno qui a Roma dove io possa poter andare.......
Ultimissima cosa e poi Vi lascio,come faccio a farmi passare la fobi di andare nei ristoranti x pura di sentirmi male=?
Ringrazio ancora Cordialmente.
Andrea.
[#4]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 185 26
Caro utente,
i sintomi, compresa la debolezza alle gambe e i formicolii, si avvertono spesso durante un attacco di panico.
Per gli psichiatri ti posso consigliare intanto il dottor Pacini che ti ha risposto più sopra, per esempio.
La fobia del ristorante, che è una versione della claustrofobia, passerà quando le cure inizieranno a fare effetto.
Cordiali saluti
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
E' stata fatta diagnosi di disturbo di panico. Se non lo cura, continuerà a chiedersi se ha qualcosa di diverso (questo dovrebbe rassicurarla perché il disturbo di panico non la spaventa molto, quindi "in fondo" intuisce che si tratta di un disturbo benigno). La paura dei ristoranti è parte integrante del disturbo.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio nuovamente i Vostri consigli e xke' no,se volessi un consulto con il dottor Pacini cosa debbo fare?
E cmqil motivo peche non sono convintissimi che siano solo attacchi di panico e' nel fatto che ho letto piu volte come si presentano gli stessi cioe'in un massimo di 30 minuti circa ma io avverto uno stato di sintomi e malessere generale che mi porto giorni e giorni di continuo......ecco perche' mi pongo tutte quese domande.
Attendendo ancora Vostra risposta anche in mertoad un incontro con il prof Pacini Vi auguro un buon lavoro.

CORDIALMENTE

ANDREA
[#7]
Dr. Giovanni Ronzani Psicoterapeuta, Medico igienista 313 6
Gentile utente, da quanto si può dedurre dal suo post, i disturbi sembrano confermare un disturo di natura fobica con somatizzazioni. Tali distrubi oggi si possono curare con un certo margine di successo, occorre però "centrare" bene la diagnosi e predisoprre una terapia altrettanto accurata. I casi clinici riflettono la complessità di ciascun soggetto, pertanto una buona terapia dovrebbe tener presente la complessità dei fattori che la generano e la mantengono.Pertanto un corretto ed articolato approccio terapeutico dovrebbe portare risultari in termini accettabili.













2(non vorrei senbrare






8si curano sia con terapia farmacolog

Cordiali Saluti

dr Giovanni Ronzani

[#8]
dopo
Utente
Utente
Carissimo Dott Ronzani,le faccio presente che non ho potuto leggere cmpletamente la sua ultima risposta ,perche' credo ci sia un errore di frmato o scrittura o non so cosa...
GRazie.Non so se ha modo di rifornirla.
ANDREA
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Se vuole avere un consulto con me può semplicemente utilizzare i recapiti sulla mia scheda. La mail è paciland@virgilio.it

Saluti

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto