Ritorno sintomi dopo sospensione felison

Buongiorno, vi scrivo a distanza di un anno e mezzo dall'ultima volta.
Da circa 15 giorni ho sospeso felison dopo poco meno di un anno di assunzione tutti i giorni (negli ultimi due mesi l'ho preso un giorno si e uno no per arrivare a sospenderlo definitivamente).
Il farmaco mi ha aiutato molto, sono arrivato a non avere più ansia e sintomi ad essa riferiti.
Da due settimane, post sospensione, ho purtroppo ricominciato ad avere i sintomi: la mia ossessione è sempre rivolta verso il cuore, ieri sera episodio di tachicardia improvvisa con senso di confusione e stordimento, voglia di scappare, durato all'incirca 30 secondi.
Sono ritornato a sentire quell'oppressione al petto/bocca dello stomaco che tanto mi condiziona, come se avessi dell'aria nello stomaco che non riesco ad espellere, oltre ad alcuni episodi di stordimento e nausea.
Oltre alla "dipendenza" fisica che si è instaurata nell'ultimo anno, potrebbe esserci anche quella psicologica?
Nel senso, assumere il farmaco ogni giorno mi tranquillizzava ed ora che non lo assumo più è come se mi mancasse quella sicurezza che avevo prima.
In più, mi accorgo che sto tornando ad essere ossessionato dal mio cuore, la mia paura è principalmente rivolta li, come prima del trattamento e della terapia con lo specialista.
Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41k 1k 63
È probabile che si stiano evidenziando nuovi sintomi che vanno rivalutati dal suo specialista.

La terapia potrebbe essere stata mantenuta per un tempo troppo breve.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Nel caso il felison si può ricominciare a prendere?