Perdonare o lasciare perdere

Ciao scrivo questo perché vorrei un consiglio realista sulla situazione, sto da 7 mesi con questa ragazza è il mio primo amore, ho fatto le prime esperienze con lei ci sono legato tantissimo anche perche prima di lei ero abbastanza solo e mi sentivo non abbastanza di essere amato.
Lei qualche giorno fa la scoprii che scriveva con questo suo amico di classe per 3 4 giorni di seguito, questo amico ci provava con lei spudoratamente ma lei diceva di non esserne sicura che ci stava provando, fatto sta che non mi ha detto niente.
Lei ha detto che per lei era un momento di confusione, non sapeva cosa voleva e forse gli piaceva.
Ci siamo presi una pausa lei ha capito che vuole solo me, io adesso mi ritrovo in questa situazione, dove la fiducia un po si è compromessa stando anche in classe con lui, lei che mi prega di tornare e rifare meglio ma nel frattempo raccontando il fatto si è sporcata un po la reputazione anche da parte dei miei amici e genitori.
Non si sono toccati non hanno fatto niente si sono solo scritti lui non in modo amichevole e lei che comunque gli dava corda.
Solo a scrivere questo messaggio rischio di piangere.
essendo insicuro di me non ha fatto per niente bene.
Secondo voi è una cosa che potrei sorvolare e ricominciare da capo o no? Sono io troppo sensibile e poco sicuro di me che la faccio troppo grande o in realtà non è grave? (lo so che dovrei essere sicuro di me prima di stare in una relazione ma è un problema che mi affligge dall infanzia sto cercando di migliorarmi ogni giorno)
Grazie mille
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 4.1k 190
Gentile utente,
intanto la situazione di cui ci parla riguarda anche la sua salute fisica, come leggo dal consulto precedente.
Spero che abbia compreso la necessità di farsi visitare, come le ha prescritto il nostro andrologo, perché la sua anomala risposta agli stimoli erotici va ad interferire con la relazione sessuale, come lei certo comprende.
Inoltre dalle cose che scrive sembrerebbe che la sua relazione sia con una ragazza che frequenta ancora la scuola, spero non minorenne.
Tutto l'insieme farebbe pensare che la ragazz(ina) abbia voluto giocare un po' col compagno di classe senza pensare di far nulla di male.
In questo caso, la reazione di lei che scrive sarebbe eccessiva, fuori luogo.
Colpisce soprattutto la frase: "nel frattempo raccontando il fatto si è sporcata un po la reputazione anche da parte dei miei amici e genitori".
Ma chi ha raccontato un innocuo scambio di messaggi ad amici e genitori? Spero non sia stato lei, perché in questo caso avrebbe mancato di discrezione, di cavalleria, e francamente del più elementare buon senso.
Quale ragazza, tra l'altro giovane e inesperta, vorrebbe stare con un uomo che anziché proteggerla dalla minima ombra alla reputazione, va in giro a raccontare le sue piccole civetterie, facendo di un bruscolo una montagna?
Se ci tiene a questa ragazza, cambi rotta su tutti i fronti.
Auguri.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com

[#2]
Utente
Utente
ciao scusa ma l eta del mio profilo era sbagliata pensavate che ero piu grande, per la reputazione intendevo che i miei amici sapendo che era successo qualcosa mi hanno chiesto e ho spiegato la situazione e loro adesso la vedono come poco di buono, non mi interessa che scriveva con un altro maschio ma che questo ci provava spudoratamente con lei ed ha continuato a dargli corda e che questo ragazzo gli ha fatto venire anche dubbi sui sentimenti provati
[#3]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 4.1k 190
Gentile utente,
lei appare molto confuso.
La sua ragazza ha scambiato con un altro dei messaggi innocui, al più ha flirtato scherzosamente, ma questo può provocare gelosia forse in un bimbo di cinque anni, oppure in un partner che vale davvero poco.
Credo che un uomo che parla male della sua ragazza fino a farla considerare "una poco di buono" dagli amici, dovrebbe riflettere sui suoi torti, chiedere scusa e cambiare comportamento, oppure accettare di restare solo.
Rifletta.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com