Utente 147XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni, fidanzato da 3 anni con una ragazza di 23.
Studio psicologia, ma ancora non riesco a darmi una risposta al mio quesito:
la mia ragazza mi ha espresso la sua ansia riguardo il sesso orale, o comunque verso forme alternative di sesso.
Mi ha spiegato che ciò è dovuto al fatto che nel primo anno di fidanzamento, quando io chiedevo queste attenzioni e non le ricevevo, mi arrabbiavo, da allora lei nutre ansia solo al pensiero.
Io le ho spiegato ampiamente il motivo della mia rabbia: io ho sempre dato amore in qualsiasi forma di rapporto fisico, si può dire che le consideri al 100% come amore nei confronti della mia partner.
Non riuscivo a capacitarmi di questo suo blocco.
Dopo di che ne parlammo e io decisi di non arrabbiarmi più, poichè ognuno è diverso dall'altro e ciò che può andar bene a me, può nn esserlo per altri.
Ho pensato che in tre anni di fidanzamento questo blocco potesse almeno in parte andare via, ma ciò non è avvenuto.
Lei continua ad essere ansiosa quando le faccio richiesta di "sesso" inteso nelle sue mille sfaccettature.
Ho iniziato a farmi mille domande come un futuro psicologo farebbe:
Qual è la causa di ciò?
Sono io la causa?
Ho qualche problema dal punto di vista sessuale?
Vivo troppo attivamente la vita sessuale in confronto a lei?

E' imperativo dire che io e lei stiamo bene insieme e abbiamo sempre superato ogni problema con il dialogo, ma questo proprio no.
Nonostante io le abbia dato molto tempo, e con amore e dedizione abbia cercato di farle passare questa ansia, ancora lei considera il sesso orale come "innaturale" e "ansioso"
Non so cosa altro fare.

Grazie per l'attenzione datami

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile ragazzo, in fatto di sesso, così come in fatto di gusti, è difficile dare spiegazioni. Ognuno ha delle preferenze per la sessualità così come ne ha per determinati cibi e avversione per altri. Sarebbe inutile cercare di capire come mai ad alcuni il pesce non piace, eppure è così. E naturalmente sarebbe controproducente cercare di farglielo mangiare a tutti i costi.

Quindi se fossi in lei non mi piccherei più di tanto su questa cosa. Se la sua ragazza è disposta a fare qualche tentativo per cambiare ok, ma se così non è insistere servirebbe solo a creare un problema su una cosa che, di per sé, non lo è.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2] dopo  
Utente 147XXX

Gentile dott. Santonocito,
grazie per la risposta, ci ho dormito su e ho raggiunto questa conclusione, in effetti ha ragione su ciò.

Lei quindi mi consiglia diciamo di "mettermi l'anima in pace" e aspettare che magari l'ansia vada via da sola?

[#3]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Esattamente.

È probabile che otterrà di più "mollando la presa" piuttosto che continuando a far pressione.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#4] dopo  
Utente 147XXX

E dottore, come posso fare io per resistere a questo "vuoto"?
Intendo, ha qualche suggerimento in merito?
una sorta di strategia di Decision making?

[#5]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il suggerimento è quello di rispettare i gusti della sua ragazza e di avere pazienza. I gusti a volte cambiano, ma lei non deve farsene una fissazione. Se per il resto avete una vita relazionale e sessuale soddisfacente, cerchi di compensare in altri modi. Usi la fantasia. Ricordandosi sempre che più farà pressione, più difficoltà sarà probabile che incontri.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it