Guarire dall'ansia sociale

Sono un venticinquenne con seri problemi di interazione sociale, non ho mai avuto amicizie nè relazioni ecc. ecc. e vivo in totale solitudine a causa di ansia e timidezza.
Ho sentito dire che le mie caratteristiche vengono definite sociofobia o anche disturbo evitante di personalità... i sintomi descritti corrispondono ai miei problemi.
Per la prima volta in vita mia sto pensando di reagire in qualche modo, magari cominciando un trattamento specifico, ma non me ne intendo e non saprei come muovermi... mi hanno parlato bene di una certa terapia che si chiama cognitivo-comportamentale, volevo chiedervi cosa ne pensate e se mi consigliate di puntare su questo.
inoltre considerato che non lavoro e non ho soldi da spendere, almeno non molti, se non è possibile farla all'asl salta tutto...
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
Gentile utente, nelle Asl purtroppo non ci si può scegliere, di solito, il tipo né la durata del trattamento psicoterapeutico da fare, tantomeno lo specialista.

Tuttavia i trattamenti per l'ansia possono essere anche brevi, quindi andando privatamente potrebbe spendere meno di quanto pensa.

Legga qui per informarsi:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicoterapia/533-mini-guida-per-la-scelta-dell-orientamento-psicoterapeutico.html

http://www.giuseppesantonocito.it/art_psicoterapia.htm

Cordiali saluti

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2]
Dr.ssa Emanuela Carosso Psicologo, Psicoterapeuta 50
Le consiglio anzitutto di evitare l'autodiagnosi: il processo psicodiagnostico è piuttosto complesso e delicato ed è di competenza esclusiva del professionista psicologo o psichiatra.
A questo scopo può rivolgersi con fiducia al dipartimento di salute mentale della sua zona di residenza, dove operano a vario titolo operatori qualificati, al solo costo, ove non sia esente, del ticket sanitario.
Dopo l'inquadramento diagnostico, sulla base delle disponibilità del servizio, le verranno prospettate delle ipotesi di presa in carico, che potrà valutare ed, eventualmente, accettare.

Dr.ssa Emanuela Carosso
Psicologa - Psicoterapeuta, Psicologa Forense
www.studiocarossopsicologia.com

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per le gentili risposte... dunque è sconsigliato rivolgersi all'ASL, a questo punto proverò ad informarmi da qualche privato. Mi chiedevo, qual è il vostro parere, pensate che la terapia in questione sia adatta ai miei problemi? E avete suggerimenti per trovare qualche terapeuta della mia zona?
[#4]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
La TCC è adeguata per l'ansia. Può consultare liste pubblicamente disponibili come le liste d'iscritti a questo sito:

https://www.medicitalia.it/specialisti/psicologia/

https://www.medicitalia.it/medici-specialisti-provincia/

Cordiali saluti
[#5]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile utente,
la scelta tra pubblico e privato spetta a lei considerando le informazioni già ricevute dai colleghi.
Nel caso si volesse rivolgere ad un professionista privato può consultare l'elenco dei professionisti iscritti a questo sito oppure il sito dell'Ordine Psicologi Campania
http://www.psicamp.it
Per quanto concerne l'orientamento terapeutico può trovare utili chiarimenti leggendo gli articoli ai link suggeriti dal dott. Santonocito.

Molti auguri per un proficuo percorso


Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora!!!

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test