x

x

Ho paura di essere lesbica

BUONGIORNO,
HO UN'OSSESSIONE CHE MI PERSEGUITA DA UN PO' DI TEMPO OVVERO HO PAURA DI ESSERE OMOSESSUALE. STO CON UN RAGAZZO DA 5 ANNI PERO' IL RAPPORTO TRA ME E LUI NON MI SODDISFA PIU' COME PRIMA (IN TUTTI I SENSI) E ULTIMAMENTE MI VEDO ANCHE CON UN ALTRO RAGAZZO CON CUI FACCIO DEL SESSO E CHE COMUNQUE MI SODDISFA COME INVECE MI MANCAVA DA TEMPO . E' DA QUALCHE TEMPO PERO' CHE E' NATA QUESTA OSSESSIONE...IO PREMETTO CHE SONO SEMPRE STATA ATTRATTA DA UOMINI/RAGAZZI E MAI DA RAGAZZE...LA SOLA IDEA DI POTER ESSERE OMOSESSUALE MI CREA ANSIA, MI FA VENIRE VOGLIA DI PIANGERE, E MI CREA SPESSO RIGETTO.. PENSARE SOLO DI POTER VIVERE LA MIA VITA SENTIMENTALE CON UN'ALTRA DONNA MI MANDA VERAMENTE IN CRISI E MI FA ANCHE UN PO' EFFETTO AL SOLO PENSARCI..FIN DA QUANDO ERO PICCOLA HO SEMPRE GIOCATO CON LE BAMBOLE PENSANDO CHE UN GIORNO AVREI TROVATO UN UOMO DA AMARE E CON CUI FORMARE UNA FAMIGLIA E AVERE DEI FIGLI.... MI E' VENUTA QUESTA FOBIA PERCHE' QUANDO MI MASTURBO PENSO A UNA DONNA PROTOTIPO BELLISSIMA CHE MAGARI FA SESSO CON UN ALTRO UOMO E UN ALTRA DONNA CONTEMPORANEAMENTE O ANCHE DONNE DA SOLE E ANCHE PERCHE' MAGARI QUANDO PASSA UNA RAGAZZA CARINA PER STRADA POSSO PENSARE QUANTO E' CARINA QUELLA RAGAZZA CHE BEL FISICO CHE HA O COSE DI QUESTO TIPO..E ORA QUANDO SONO FUORI PROVO A VEDERE SE MI ECCITA PENSARE A UNA DONNA O MENO....UNA VOLTA QUANDO ANDAVO ANCORA A SCUOLA UNA DOTTORESSA CHE SI OCCUPA DI SESSUALITA' DISSE CHE LE DONNE SPESSO SI MASTURBANO PENSANDO AD ALTRE DONNE... MA MI CHIEDO E' NORMALE?? O DEVO PREOCCUPARMI???
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
Gentile ragazza, potrebbe trattarsi effettivamente di una tendenza ossessiva. In questo caso il problema sarebbe il fatto che ha l'ossessione (preoccupazione continua e ripetuta), non l'omosessualità.

Le fantasie sono una cosa normale e, soprattutto, non devono essere confuse con la realtà. Una certa dose di fantasia trasgressiva nella sessualità è normale, ciò che non è normale è iniziare a preoccuparsene al punto da farsene, appunto, un'ossessione.

Questo è l'unico pensiero intrusivo e disturbante che ha o ne ha altri?

Cordiali saluti

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#2]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3.6k 187 56
Gentile Utente,
capisco la Sua angoscia, ma l'unica cosa di cui dovrebbe preoccuparsi è la Sua ansia, non l'oggetto dell'ansia stessa (= paura dell'omosessualità).

E' tipico dei disturbi d'ansia il creare un oggetto "fobico" (= che fa molta paura) che diviene il principale catalizzatore di tutti i pensieri, fin dal primo mattino.

Provi a leggere questo articolo sull'ansia e veda se e quanto si ritrova da 0 a 100

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/205-caro-psicologo-mi-sento-ansioso-i-disturbi-d-ansia-e-la-terapia-cognitivo-comportamentale.html

Stessa cosa può fare con questo articolo sui pensieri ossessivi

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/406-il-trattamento-delle-ossessioni.html

Lei stessa potrà capire se si tratta di ansia oppure no. In quel caso la cosa migliore da farsi è contattare un terapeuta, meglio se ad indirizzo cognitivo-comportamentale, e inziare un lavoro sul disturbo d'ansia. E visto il periodo di confusione da un punto di vista relazionale potrebbe essere il momento giusto per inziare una psicoterapia.

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it, Twitter _DanielBulla_

[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Dott.Santonocito,
la ringrazio per la Sua risposta, mi riconosco molto nelle cose in cui dice ovvero che la mia la vivo probabilmente come un'ossessione continua e ripetuta e una fobia che però non ho sempre.... ci sono dei periodi che non ci penso proprio alla paura di essere omosessuale e ci sono dei periodi in cui ci penso spesso anzi avvolte mi alzo la mattina e finchè non vado a letto ci penso continuamente interrogandomi continuamente sull'argomento.Come le ho già detto ho paura veramente di questa mia ossessione...io non sono mai stata attratta da altre donne se non per dire che una ragazza può essere molto bella. Ho sempre pensato alla mia vita con accanto un uomo che un giorno potrà divenire padre dei mie figli, non ho mai avuto comportamenti che potrebbero fare pensare di essere omosessuale. Anzi mi piace sempre vestirmi molto femminile per attrarre gli uomini.
Mi chiede se ho altri pensieri intrusivi?? Le dico che ho molta paura delle malattie e quando ero piccola età 9/10 anni mi hanno ingessato una gamba e da allora avevo paura che qualsiasi cosa toccassi o facessi potesse essermi fatale riportandomi all'ospedale come mi era successo in precedenza e quella era diventata un'ossessione e mia madre aveva cominciato a preoccuparsi finchè non ci ho pensato più e tutto è passato. Tutt'oggi comunque quando devo fare una visita per un qualcosa che non si sa bene cosa è ho sempre un po' di paura e ansia.
Per il Dott.Bulla,
la ringrazio per gli articoli che mi ha mandato ed effettivamente mi ritrovo in vari punti con le domande poste negli articoli e nei comportamenti indicati.Anche sul fatto che ora ho questa fobia molto forte ma in passato ho avuto spesso paura delle malattie o paura di non trovare in un futuro un uomo con cui sposarmi o con cui vivere la mia vita infatti quando ero piccola pregavo tutte le sere perchè riuscissi a trovare un ragazzo con cui vivere una storia d'amore e con cui formare una famiglia.Cosa intende per problemi relazionali?? cioè intende problemi di relazione sentimentale con il mio fidanzato o altro
[#4]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
>>> Come le ho già detto ho paura veramente di questa mia ossessione...
>>>

Certo, le ossessioni sono un disturbo d'ansia, è per questo che le provocano paura.

Anche la paura delle malattie fa parte dei disturbi d'ansia e quand'è molto forte si può trasformare anch'essa in ossessione.

La sua è probabilmente una tendenza ansioso-ossessiva di base, che può quindi esprimersi attraverso preoccupazioni di ogni tipo. Solo lei può decidere se questi pensieri siano tanto disturbanti al punto da cercare aiuto specialistico, ma in ogni caso è importante che capisca che il suo problema è l'ossessività, non l'omosessualità (presunta ma probabilmente inesistente) né le malattie.

È un problema di attribuire troppa importanza a ciò che si pensa e si sente, ovviamente in senso negativo.

Cordiali saluti
[#5]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Dottor Santonocito,
scusi la mia ignoranza ma che vuol dire che probabilmente ho una tendenza ansioso-ossessiva di base??
Nel mio profondo so di non essere omosessuale, non andrei mai e poi mai con una donna ma non capisco perchè non riesco a togliermi questo pensiero dalla testa.
Saluti e Grazie
[#6]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
Lei continua a preoccuparsi dell'omosessualità ma il suo problema primario è la stessa facilità a preoccuparsi, non l'omosessualità.

Non riesce a toglierselo dalla testa perché è ossessiva, non perché è omosessuale. L'ossessività consiste nella tendenza a crearsi problemi là dove non ne esistono e a preoccuparsi eccessivamente IN ANTICIPO, ovvero a fasciarsi la testa prima che sia rotta. Che pare esattamente il suo caso.

Poi, lo sforzarsi di volerlo capire è ancora un altro risvolto dell'ossessività: l'ossessivo ritiene che tutto debba/possa essere controllato, soprattutto i propri pensieri.

Cordiali saluti

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto