Lo si è già trovato, cercando

gentilmente vorrrei parlarvi di una situazione che sto affrontando in questo momento e vorrei un vostro parere su come comportarmi: secondo voi voler pensare a un futuro di coppia insieme, cercando lavoro o se lo si è già trovato, cercando di affermarsi e tenerselo stretto e però essere attento alle esigenze della propria famiglia facendosi anche carico di tutti i suoi problemi, provoca a lungo andare un deterioramento nel rapporto di coppia? oppure dovrei cercare di essere comprensiva tanto prima o poi questo periodo finirà?
[#1]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Gentile Amica,

ci dà pochi elementi utili a risponderle senza essere eccessivamente generici.
Può dirci qualcosa di più preciso sulla situazione?

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

credo di non aver compreso pienamente: Lei dice che, una volta staccatosi dalla famiglia d'origine, vorrebbe occuparsi dei Suoi genitori, facendosi carico dei loro problemi. E' così?
Perchè, se le cose stanno realmente così, qualche problemino potrebbe anche nascere.
Inoltre il rapporto con i genitori si modifica, non solo quando si esce di casa, ma ad esempio quando si conquistano altre indipendenze, quando si diventa genitori, ecc....

Saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
dopo
Utente
Utente
siamo fidanzati con l'intenzione di sposarci e lui da pochi giorni ha iniziato a lavorare affrontando tutti i problemi che possono sorgere agli inizi, ma quando non lavora aiuta il padre, lavorando con lui e si fa anche carico dei problemi della famiglia, si ritrova ad essere stressato e a dami poche attenzioni e io ne sto risentendo molto, ne ho parlato con lui, ma dice che è solo un momento passeggero e che ci tiene alla nostra coppia e vuole fare di tutto per impegrarsi a realizzare i nostri progetti futuri. secondo voi cosa devo fare? come mi devo comportare?
[#4]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le ragazza,
cos'è che fa fatica ad accettare di questa situazione?
La diminuzione di attenzione nei suoi confronti anche se deriva dall'assunzione di responsabilità (nuovo lavoro, collaborazione del suo fidanzato con il padre)?

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

[#5]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Se l'aiuto che il suo fidanzato sta dando alla famiglia è indispensabile penso che non ci siano molte soluzioni, se non attendere che la situazione evolva, ma mi sembra di leggere fra le righe che secondo lei in realtà si sta prodigando più del necessario per i propri genitori, trascurando lei e i vostri progetti.

Pensa che si stia allontanando da lei per qualche altro motivo?
[#6]
dopo
Utente
Utente
si è sempre prodigato tantoper la sua famiglia e lo continua a fare e io ho sempre compreso, ma in questa situazione vedo che il nuovo lavoro giustamente lo assorbe tanto perchè le difficoltà non mancano ed è più che giusto che sia così, io sono contentissima che stia lavorando, questo rappresenta per noi un grande passo per i nostri progetti, la mia paura è che non regga a tutto questo stress e la cosa più eclatante è che forse la sua famiglia non si renda conto di ciò! lui cerca di essere presente ma logicamnte non può far fronte a tutti. secondo voi cosa dovrei fare io in questa situazione che sono seriamente preoccupata sia per lui che per noi?
[#7]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
"si ritrova ad essere stressato e a dami poche attenzioni e io ne sto risentendo molto"

"la mia paura è che non regga a tutto questo stress "

Gent.le ragazza,
la sua insoddisfazione nasce dal sentirsi trascurata o dalla scarsa fiducia nelle capacità del suo fidanzato di gestire situazioni stressanti?
[#8]
dopo
Utente
Utente
non ho scarsa fiducia nel mio ragazzo nel gestire situazioni stressanti, perchè da quando siamo insieme lo ha sempre fatto, ma temo che a lungo andare finisca per incidere sul nostro rapporto di coppia, in quanto a mio parere deve essere sempre coltivato anche se ormai consolidato. Abbiamo molta strada da fare per realizzarci ma ho paura che la sua famiglia non lo lasci libero di intraprendere la sua strada e a fargli meno carico dei loro problemi, secondo lei come mi posso comportamentare alla luce di questa situazione?
[#9]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
"ho paura che la sua famiglia non lo lasci libero di intraprendere la sua strada"

A quanto pare lei percepisce i familiari del suo fidanzato come potenziali "sabotatori" del vostro rapporto, il suo fidanzato l'ha rassicurata sottolineando la temporaneità della situazione attuale ma da parte sua dubbi e insoddisfazione restano.
Un colloquio con uno psicologo-psicoterapeuta potrebbe aiutarvi a fare chiarezza evitando di accumulare ulteriore tensione e offrirvi la possibilità di sperimentare strategie di comunicazione differenti da quelle utilizzate finora.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio