Vaginismo o solo paura

gentilissimi dottori.....per farvi capire meglio cosa posso avere, vi racconto brevemente i miei precedenti, se posso essere d'aiuto. ho avuto in precedenza con altri ragazzi solo preliminari, ma non avevo ne il desiderio ne lo stimolo di voler andare fino in fondo, anche perchè devo dire che le cose sono state un pò forzate da parte loro, io non pensavo di voler contatti fisici. la mia prima esperienza è stata quando avevo 14 anni io non volevo un ragazzo non volevo un bacio e figuriamoci se volevo altro. un giorno mia cugina mi ha lasciata sola con un suo amico e lui come mi giro ha iniziato a baciarmi e a toccarmi nonostante io gli togliessi le mani, ero alle mie prime armi e poi non mi piaceva neanche. con un altro ragazzo la stessa cosa... solo con 2 diciamo che era reciproco anche se inizialmente anche loro non mi hanno rispettata, diciamo che non ho avuto la forza di farmi rispettare e quindi è per questo che ora scrivo qui. fatto sta che ora che vorrei farlo non riesco qualcosa mi blocca, insomma il buco della vagina non si allarga e impedisce la penetrazione, e ogni volta che con il mio lui tentiamo vi viene l'ansia perchè se nuovamente tentiamo la colpa so che è mia. come faccio a sapere se è vaginismo il mio o solo paura o magari ancora non sono pronta come sembra?
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,1k 93 43
Gentile Ragazza,
come ben saprà, non è possibile effettuare diagnosi a distanza e il mio consiglio è di evitare anche autodiagnosi, magari sulla base di qualche articolo letto qua e là.

Pochi giorni fa le è stato suggerito dai Colleghi di rivolgersi ad uno psicologo di persona per poter iniziare ad approfondire anche altre questioni. Mi unisco alla loro indicazione, facendole notare che probabilmente si tratta di tante sfaccettature di un medesimo problema.

Pensi seriamente all'idea di trovare un modo concreto di far fronte al suo disagio.

Cordiali saluti.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#2]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
Ha fatto una visita ginecologica per sapere se esistono cause fisiche al suo disagio? Dovrebbe fare prima questo. Successivamente si potranno prendere in esame cause psicologiche.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
gentilissima dottoressa scalco, provvederò a risolvere andando da un psicologo e fare qualche consulenza, spero presto.



gentilissimo dr. santonocito, io per altri problemi sono andata a fare una visita dal ginecologo ma essendo vergine mi ha fatto solo l'ecografia.
[#4]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
Bene, ma lei le ha parlato chiaramente del suo problema o è andata solo per fare una visita di routine?
[#5]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,1k 93 43
Rivolgendosi allo Spazio Giovani del Consultorio Familiare della sua zona potrà avere gratuitamente colloqui con psicologi e ginecologi che sapranno chiarire i suoi dubbi e aiutarla a superare le attuali diffcoltà:

http://www.asp.cosenza.it/?q=node/165

Saluti.
[#6]
dopo
Utente
Utente
per il dr santonocito, sono andata in un consultorio, perchè avevo problemi durante il ciclo in poche parole soffrivo un pò durante il ciclo, ma solo ogni 3-4 mesi. il problema non mi è stato risolto e in più non mi hanno dato nemmeno una spiegazione se non quella nel dirmi che forse ero sottopeso e avevo questi problemi.

dr.ssa scalco la ringrazio per il link allegato.
[#7]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
Bene, ma ha detto *chiaramente* al medico dei problemi sessuali che sta riferendo a noi?
[#8]
dopo
Utente
Utente
no perchè ancora non erano sorti questi miei piccoli dubbi, però la mia paura è che non vorrei che le mie esperienze negative stanno influendo sul mio presente.
[#9]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
In tal caso deve tornarci e dire *chiaramente* che ha questo problema.

Sperare di risolverlo via web, come gli altri per i quali ci ha interpellato, servirà solo ad alimentare un'illusione.

Le esperienze negative alimenteranno se stesse generando altro malessere, finché non deciderà di lasciarsi aiutare.
[#10]
dopo
Utente
Utente
forse allora vorrei aiuto, ma nel concreto scappo.
[#11]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
Già. Pare anche a me. Ma non deve farsene una colpa, perché non dipende da lei.

Chi ha un forte bisogno di controllo può cadere in questo tipo di trappola. Il bisogno di controllo è alla base dell'ossessività, ma anche dell'anoressia (si controlla restringendo l'alimentazione).

Legga qui:

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2109-ansia-depressione-problemi-sessuali-relazionali-c-posso-farcela-da-solo.html
[#12]
dopo
Utente
Utente
wow in molti punti mi ritrovo, ma io davvero penso che per i miei problemi non sia necessario un consulto, perchè se li metto a paragone a quello degli altri i miei forse sono piccolezze.
comunque ottimo blog.
[#13]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Ragazza,
alle indicazioni ricevute dai colleghi, aggiungo solo alcuni articoli, per ulteriori approfondimenti.

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1995-donne-e-sessualita-vergini-adulte-vaginismo-parte-seconda.html

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/861-sessualita-femminile-disfunzioni-cause-e-terapie.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#14]
dopo
Utente
Utente
dr.ssa randone la ringrazio dei documenti da lei indicati, cercherò di spingermi ad andare al consultorio per capire il mio problema, sperando di non tirarmi indietro.
[#15]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
>>> ma io davvero penso che per i miei problemi non sia necessario un consulto, perchè se li metto a paragone a quello degli altri i miei forse sono piccolezze
>>>

Ha ragione, dovrò aggiungere anche questa alla lista delle giustificazioni del: "devo farcela da solo" ^___^

È una delle giustificazioni più comuni riportate dagli utenti, l'avevo dimenticata.
[#16]
dopo
Utente
Utente
ahahah! siete molto simpatico, boh io mi vedo una piccola rottura di scatola, anche scrivere qui mi sento sempre un peso, e quindi magari andare da uno psicologo a raccontare le mie scemenze mentre magari c'è gente che ha problemi davvero gravi, mi mette a disagio. e quando i chiederà "cosa la disturba?" allora penso"ma io non ho un grande problema "
[#17]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 292 182
>>> allora penso "ma io non ho un grande problema"
>>>

Questo potrebbe sempre dipendere dal bisogno di controllo. Negare di avere un problema quando il problema c'è, è un altro problema.

Tornando seri, purtroppo molte delle persone che ci scrivono sanno già che non andranno a farsi vedere. Scrivono illudendosi che riusciranno a risolvere tutto a distanza e appena diciamo loro: "Deve farsi vedere di persona", si "ricordano" che il loro caso, tutto sommato, non è così grave.

La mente razionale è in grado di razionalizzare tutto, anche ciò che non può essere razionalizzato.

Peccato che il problema spesso non stia nella parte razionale. Quella funziona anche troppo bene. Il problema sta nella parte emotiva, quella molto più difficile da controllare.
[#18]
dopo
Utente
Utente
già purtroppo è sempre l'emotività che ne risente.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio