Problemi di coppia

salve ho un problema col mio fidanzato stiamo insieme da 7 mesi e da ormai 3 mesi le cose non stanno andando bene perchè lui non riesce ad accettare i miei 2 figli di 4 e 5 anni non riesce a concepire l'idea che un giorno riesca a farsi una vita con loro lui dice di amarmi che per lui io sn perfetta ma no riesce ad accettare i bimbi anche comunque ha un rapporto con loro viene a casa mia mangia da noi ci gioca ci parla però dice che fa fatica a stare con loro cosa devo fare come devo gestire la situaione? aiutatemi
[#1]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile ragazza,
il suo fidanzato le ha spiegato i motivi per i quali fatica ad accettare i suoi bimbi?
In che senso fa fatica?
Avete momenti solo per voi due?
Cosa succede quando state tutti insieme?
Conoscere i bambini è stato un desiderio del suo fidanzato oppure è stata una scelta forzata?
In ogni caso c'è da considerare che il vostro rapporto è nato di recente e non è forse così semplice riuscire a passare da un progetto di coppia a quello di famiglia "ricostituita".

Cordialmente

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#2]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Cara ragazza, le consiglio una certa gradualità nel rapporto con quello che spera sia un progetto di vita..
Due bambini così piccoli,secondo me per un verso, comprensibilmente possono suscitare nel suo fidanzato delle preoccupazioni relative al senso di responsabilità al necessario accudimento da parte sua con possibili e probabili ricadute su di lui..
Per contro , i bambini stessi è meglio che gradualmente si affezionino ad una nuova presenza maschile... che rapporto hanno con il loro papà...come hanno vissuto l'allontanarsi del padre..?
E questo papà, cosa dice della presenza nella vita dei suoi figli della presenza di questo fidanzato.?
Molto, molto spesso, occupandomi appunto di separazioni vedo i papà sul piede di guerra in situazioni come questa..
Le consiglio, perciò di essere prudente, di darsi tempo e dare tempo al suo fidanzato, proprio per proteggere quello che è il progetto di vita che spera di realizzare..
Molti auguri !

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
l'avvicinamento ai miei figli e stato casuale non forzato non ho mai insistito perchè abbia un rapporto con loro ma vorrei renderli consapevoli che lui cè ma come amico di famiglia . lui non riesce a proggettarsi in un futuro insieme a loro i bimbi hanno perso il padre quasi 3 anni fa non voglio che sostituisca la sua figura vorrei solo capire cosa gli devo dire per farli capire che per molto tempo un proggetto di famiglia non può esserci visto che devo affrontare situazioni diverse
[#4]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Signora,
La sua relazione e' ancora molto " giovane" , per parlare di futuro, di famiglia, di casa e di tantonaltro , c' e' tempo e tanto.
All' inizio di un amore, non dovrebbe esistere altro che i protagonisti del legame, senza passato, futuro, figli, genitori, ecc....
Le suggerisco di riportare il legame alla dimensione dell' oggi, della passione, del tempo rubato, voluto fortemente, delle fughe d' amore e della complicita' , non solo orizzontale.
A rapporto consolidato, le fantasie di vita futura, saranno normali e conseguenti.
Cari auguri.
V.Randone

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#5]
Dr.ssa Serena Rizzo Psicologo 202 9
Gentile Signora,
normalmente i rapporti di coppia sono complessi in quanto richiedono grande flessibilità e talvolta compromessi, essendo coinvolti negli stessi due persone abituate a stili di vita ed abitudini diverse.
Quando sono coinvolti dei bambini la questione diventa inevitabilmente più delicata.
Spesso accade che l'adulto sia spinto,in buona fede, da un ideale di famiglia, presumibilmente rafforzato da precedenti rapporti nei quali il desiderio di un progetto di vita comune è andato sfumato.
Ciò comporta il rischio di farsi trascinare da tale spinta e non porre la giusta attenzione ai singoli componenti della "tanto desiderata famiglia", mi riferisco in particolare ai bambini.
Prima di riparare a tutti i costi la situazione, provi a capire davvero se i suoi bimbi siano effettivamente pronti ad accettare il suo compagno e quanto la chiusura di quest'ultimo nei loro confronti possa comprometterne la serenità.
Affronti ogni nodo fino in fondo, non lasci questioni irrisolte.
La saluto cordialmente,
dott.ssa Rizzo.

Dr.ssa serena rizzo

[#6]
dopo
Utente
Utente
la situazione non e semplice perchè per ora non ci sono le intenzioni da parte mia di affrontare una convivenza ecc.... desidero solo di costruire un rapporto saldo per quando si arriverà un giorno di fare delle scelte cosi importanti in piena consapevolezza .lui mi dice che non riesce ad accettare e questo lo mette in una condizione di non voler portare avanti il nostro rapporto ma non riesce a lasciarmi perchè prova dei sentimenti si trova bene insieme a me se fossi sola penso che non ci sarebbero problemi

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test