Ipersessualità

Salve, Vi scrivo perchè credo che il mio ragazzo abbia un problema legato alla dipendenza dal sesso. Siamo insieme da quasi due anni e all'inizio si parlava tranquillamente delle nostre tendenze dal punto di vista sessuale, tant'è vero che gli è capitato di confessarmi la sua voglia/necessità quotidiana di masturbarsi, facendolo il più delle volte con l'ausilio di video pornografici. Inoltre, ha confessato di aver provato rapporti in webcam con delle persone (credo esclusivamente donne), anche quando era sentimentalmente impegnato. Ora però sto notando che la sua voglia di ricercare qualsiasi cosa abbia a che fare con la pornografia sta diventando esagerata e passa almeno 5 ore al giorno davanti al pc...ovviamente non limitandosi alla sola osservazione. Tra l'altro le occasioni di avere rapporti sono diminuite e tutta questa storia non fa altro che preoccuparmi. L'ho messo davanti al fatto compiuto, impedendogli di avere rapporti con me, ma a parte indispettirlo non ho ottenuto molto; senza tralasciare il fatto che discuterne con lui, pacificamente e non, gli procura un nervosismo inaudito. Io non so più cosa fare, forse sono io a non capire che ciò che fa è normale ("il fatto di guardare porno è una cosa che fanno tutti i ragazzi" dice lui) oppure ha qualche problema. Di certo non posso portarli di peso da uno specialista. Cosa pensate? E' normale ricercare "evasioni" quotidiane nella pornografia o potrebbe trattarsi di un problema più serio?
[#1]
Dr. Francesco Dessì Psicologo, Psicoterapeuta 24
gentilissima signora
penso che da quello che descrive non si tratti più di "evasioni" quotidiane ma ormai di una dipendenza considerando che dice di passare 5 ore al giorno davanti al pc...
Penso che dovrebbe/ste capire il motivo del suo bisogno/comportamento e rivolgervi ad un collega per un'adeguata terapia.
Gli faccia presenti le sue preoccupazioni e le sue paure e sicuramente non avrà problemi per recarvi da un collega.

Dr. Francesco  Dessì
Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Sistemica-Relazionale
Perfezionato in EMDR

[#2]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,1k 94 43
<<il fatto di guardare porno è una cosa che fanno tutti i ragazzi" dice lui>>

Infatti il problema non sta in questo, ma nella quantità di tempo trascorsa quotidianamente in tale attività.
Inoltre la pornodipendenza e l'ipersessualità sono due problematiche differenti, anche se spesso si intersecano tra loro.
Certo non può portarlo di peso da uno psicologo, ma se la situazione è diventata non più sostenibile, può imporgli una scelta: se vuole continuare a stare con Lei, è indispensabile che risolva questa questione con l'aiuto di uno specialista.
Se non sarà disposto a farlo, tragga Lei le debite conclusioni.


Cordialmente,

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#3]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile Signora,
Purtroppo la dipendenza dalla pornografia crea una sorta di dissociazione rispetto alla vita reale.
E' questo la principale conseguenza di tale frequentazione compulsiva.
Esistono dei contesti terpeutici specifici per tali dipendenze che lavorano sui diversi aspetti che ne costituiscono l'attrattiva.
Cerchi percio' di intavolare il discorso con il ragazzo nell'interesse di entrambi.
I migliori saluti

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#4]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Ragazza,
la dipendenza da sesso, appartiene alle nuove forme di dipendenza, dette "senza sostanza", come quelle da internet e dal gioco d'azzardo .
Nel caso i cui, ma solo nel coso in cui, il suo fidanzato lo volesse e lo ritenesse opportuno, potrebbe recarsi presso un clinico, al fine di una diagnosi esatta ed una terapia.
Spesso l'approccio combinato: farmacoterapia e psicoterapia, è quello che da miglioro risultati

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#5]
Dr.ssa Laura Mirona Psicologo, Psicoterapeuta 627 6 1
Gentile utente,

la dipendenza che si è innescata da quanto tempo è in atto di preciso? Cosa la infastidisce più di tutto: che lo faccia solo o che lo faccia? Ha mai provato a vedere con lui un porno? Lui le ha mai fatto questa proposta o preferisce non condividere?Comunque si, potrebbe essere un disturbo da dover affrontare con uno specialista date le molte ore passate sui video.

Dr.ssa Laura Mirona

dottoressa@lauramirona.it
www.lauramirona.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio tutti per la consulenza. scusate se non ho specificato una cosa e cioè che lui tende a passare molte ore davanti al pc ma non tutte sono dedicate a questa attività. Infatti quando ne discutiamo lui dice che il tempo dedicato a qusta attività non è eccessivo, ma non essendo con lui non posso sapere ( e qui magari rientriamo nella mancanza di fiducia da parte mia ma non interessa molto in questo momento). Io credo che qualsiasi persona possa concedersi di tanto in tanto questi momenti con se stesso, ma lui dice che la sua è una necessità quotidiana. Non mi ha mai proposto di guardarli insieme, piuttosto di realizzare video (da sola mentre pratico dell'autoerotismo o con lui) che poi lui riutilizza (sempre solo) e da questo punto di vista, inoltre, ho la sensazione di essere "sfruttata". Ciò che mi dà fastidio è il suo egoismo e il fatto di preferire il suo autoerotismo ai nostri rapporti.
[#7]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile ragazza,
La proposta di realizzare voi stessi dei filmati rende piu' concreta l'ipotesi di una vera dipendenza. Viene privilegiato l'aspetto esibizionistico da mettere in comune con altri piuttosto che la vostra intimita'.
E' comprensibile il suo disagio nel percepire la sensazione di essere "sfruttata".
Forse attraverso questo veicolo "relazionale", che a questo punto la coinvolge direttamente, puo' intavolare la questione di una psicoterapia forse di coppia per esaminare le rappresentazioni che ognuno dii voi separatamente e insieme come coppia portate nella vostra relazione.
I migliori saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test