Crisi di astinenza da cocaina

Salve. Da qualche giorno ospito un ragazzino di 15 anni che fa uso di cocaina.

Mi aveva promesso che se lo avessi ospitato non l'avrebbe più presa, ma sapevo dall'inizio che sarebbe stato impossibile smettere da un giorno all'altro. Mi sono proposto di aiutarlo.

So che le crisi di astinenza da cocaina sono più psicologiche che fisiche.

Lui però suda, trema, dice di avere nausea, mal di stomaco e mal di testa, dovrebbe ricoverarsi in ospedale per una disintossicazione fisica prima di aiutarlo psicologicamente?

Come posso aiutarlo o a chi mi devo rivolgerlo per farlo aiutare in forma anonima?

[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Può rivolgersi al medico di base e avere indicazioni sulle strutture della zona.

I genitori di questo ragazzino dove sono?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
La madre fa uso di eroina e attualmente è la compagna di mio padre. Ho proposto al ragazzo di andare in una struttura specializzata ma ha paura che venga poi portato in qualche istituto.
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
La situazione non è certo facile, ma proprio per questo non mi pare adeguata una consulenza on line.

Suo padre di che parere è? Era a conoscenza da prima di intraprendere la relazione che la signora faceva uso di eroina?
[#4]
dopo
Utente
Utente
fa uso di eroina anche lui
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Sua mamma invece dov'è?
[#6]
dopo
Utente
Utente
Mia madre è morta molti anni fa, io vivo per conto mio
[#7]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Si tratta di una brutta situazione, anche perchè Lei si sta prendendo la responsabilità per un minorenne...

Come mai ha deciso di ospitare questo ragazzino? è stato lui a chiederlo?
[#8]
dopo
Utente
Utente
me lo ha chiesto lui e poi vorrei aiutarlo a uscire da questa situazione
[#9]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Che Lei volesse aiutare questo ragazzo era ben chiaro anche prima.
Tuttavia ci sono questioni importanti e delicate che dovrebbero esserLe chiare: si tratta di un minorenne e con problemi di dipendenza...

E' quindi una situazione molto grave che Lei non può sostenere da solo.

Lei ne è consapevole?
[#10]
dopo
Utente
Utente
ne sono consapevole... ho parlato con lui e preferisce ricevere aiuto qui che andare in un istituto... ovviamente io vorrei fare la cosa migliore per lui.. pensavo di fargli dare aiuto psicologico...
[#11]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Attenzione perchè questa richiesta ("lui e preferisce ricevere aiuto qui che andare in un istituto") potrebbe essere una maniera per maniporLa.
Chi fa uso di sostanze usa spesso queste strategie per i propri scopi.
Forse il ragazzino vuole semplicemente continuare a fare ciò che sta facendo.

Saluti,
[#12]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione... grazie dott.ssa, cercherò di capire quali sono le sue reali intenzioni e poi agirò di conseguenza

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test