Paura dei germi su mia figlia

Buongiorno,
Ho una bambina di tre mesi e da quando è nata ho il terrore che le attacchino
qualcosa, se qualcuno starnutisce o tossisce fuggo, se la toccano devo subito
pulirle le mani, ho terrore di andare in qualche posto e li trovare qualcuno
malato per esempio che abbia un herpes (come mi è capitato in un negozio) ieri
i cuginetti hanno bevuto ad una fontanella per strada e poi l''hanno toccata e
io ho passato la notte in ansia che le venissero le cisti al fegato che vengono
attaccate dai cani. Mi lavo le mani 20-30 volte al giorno e prima di allattarla
mi lavo le braccia fino ai gomiti come un chirurgo. Questa cosa da un lato mi
fa soffrire dall''altro ho sempre la convinzione che va fatto per il suo bene.
Da un lato sto bene quando non ci sono altre persone che possano toccarla
dall''altro non voglio che sia isolata anche dai suoi cuginetti che io adoro(
le persone finiranno per spazientirsi). Se non mantengo questa forma di igiene
vado in ansia che le accada qualcosa e rendo la vita impossibile anche a mio
marito. Mi sembra che nessuna capisca quanto è importante l''igiene per la
bimba. Prima della gravidanza non ero così anzi compravo vestiti usati e cose
del genere. Sono tanto confusa
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17.4k 317 528
Gentile Signora,
Sembra trattarsi di un delirio igienico.
L' ansia ed i rituali che lei " deve " mettere in scena, diventano compagni di viaggio nel percorso di crescita della bambina.
Sarebbe utile sapere se questi disagi appartenevano alla sua psiche anche prima della nascita della piccola o la maternità ha slatentizzato queste paure.
In ogni caso, un nostro Collega, de visu, non online, potrà lavorare si di lei, al fine di restituirle serenità e qualità di vita e soprattutto evitare di diventare asfittica nel confronti della bambina

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 500 41
Gentile Utente,

certamente l'igiene personale è importante e sono certa che al nido prima e il pediatra poi Le abbiamo spiegato molto bene come fare ad occuparsi della piccolina.
Immagino sia la Sua prima figlia, dico bene?
Quello che Lei descrive sembra compatibile con un disturbo d'ansia/ossessivo.
Che cosa sta accadendo, se le cose stanno davvero così? Che Lei va in ansia ogni volta che qualcuno tocca la bimba, pensando che la piccola possa contrarre una malattia o qualcosa di brutto.
Non solo gli altri prima o poi perderanno la pazienza, ma Lei diventerà sempre più ansiosa se continuerà a FARE ciò che sta facendo.
Da un punto di vista della psicoterapia cognitivo-comportamentale, infatti, quello che accade è che questi comportamenti che hanno apparentemente la finalità di placare la Sua ansia, in realtà rafforzano i Suoi timori, perché Lei passerà dal lavarsi 20-30 volte al giorno, ad un numero superiore. Infatti, più si lava e attua i rituali, più diminuisce la salienza del ricordo e i timori si rafforzano, con evidenti conseguenze sul Suo benessere e su quello della bimba.
Da qui non si può sapere se questa dinamica Le sia utile per tentare di esercitare un certo controllo o se sia la responsabilità per la nascita della bambina, ma è piuttosto frequente sentirsi un po' ansiose quando si diventa mamma.
Però Le consiglio di non lasciar passare altro tempo: chieda aiuto ad uno psicologo psicoterapeuta, magari presso il Consultorio, l'ospedale in cui ha partorito, perché è importante risolvere questa problematica.
Il Suo compagno che cosa pensa di tutto ciò?
Le è d'aiuto con la bambina? Ha altri aiuti (es nonni)?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte per tutte le risposte, sono preziose
[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 500 41
Ora però prenda seriamente in considerazione l'idea di comprendere meglio grazie ad una consulenza diretta il Suo problema, sia per il Suo benessere che per quello della bimba.
Per poter fare bene la mamma è importante stare bene.
Tanti auguri per tutto!
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie di nuovo, scrivere questa richiesta di consulto mi ha aiutato a mettere a fuoco la situazione, ne ho parlato poi con serenità con mio marito e con la mia famiglia. Condividere questi pensieri mi è stato molto utile. Oggi ho passato una giornata con loro e con i nipoti e mi sono resa conto che parlarne mi ha aiutato a lasciare andare alcuni atteggiamenti e ascoltare di più i consigli di mia sorella che ha due figli. Nello studio della mia pediatra ci sono anche altri servizi e c'è anche uno psicologo, se dovessi sentire l'esigenza di fare maggiore chiarezza so che potrò rivolgermi a lui. Grazie infinite
[#6]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 500 41
Ok,ma dal momento che una mail non è miracolosa, chieda la consulenza così il collega potrà valutare e aiutarLa meglio di quanto non si possa fare da qui.
Se vuole, ci faccia sapere in futuro,

Cordiali saluti,
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ok, grazie molte di nuovo