x

x

Mal di testa, ansia e confusione mentale

Buonasera,
Vi scrivo perché vorrei conferma che la diagnosi dell'algologo al quale mi sono rivolta, sia corretta. Soffro di fortissimi mal di testa da quando avevo 11 anni (ora ne ho 31), per molto tempo sono stati frequenti, duravano per 2 o 3 giorni ed erano tanto forti che dovevo stare a letto con nausea costante, al buio e senza sentire odori di alcun tipo. Poi nel 2006 ho conosciuto un algologa che , grazie a delle particolari infiltrazioni fatte nel tratto cervicale, mi ha praticamente guarita. I mal di testa erano diventati rarissimi e quando li avevo con una semplice Oki mi passavano, cose che per me era impensabile. Adesso dopo tutti questi anni, 2 figli, un lavoro stressante e una casa sulle spalle, sono tornati. Fortunatamente mi vengono solo a cavallo del ciclo ma sono comunque forti, ed è per questo che sono andata di nuovo dall'algologo. Questo nuovo dott. Dopo avermi visitato e fatto fare delle radiografie, mi ha detto che secondo lui i miei mal di testa sono dovuti a sinusite e ad ansia. Devo ammettere che all'inizio questo parere mi ha stupito perché erauna cosa che nn avevo mai considerato, tanto che quando lui mi ha chiesto quanto mi sentivo ansiosa da uno a 10 io ho risposto 3, ma giusto perché pensavo al fatto che sono apprensiva con i bambini. Poi riflettendoci, mi sono resa conto che forse aveva ragione edho accettato di seguire la sua cura che consisteva nel fare 10gg di aerosol per 3 mesi e nel prendere delle gocce di Bromazapan. Il dosaggio iniziale era 3 gocce, da adeguare poi secondo le mie necessitá ogni 8 ore. Io sono arrivata a prenderne 10 ma solo in determinati frangenti. Andava meglio, se nn altro perché nn gridavo piu come una matta per rimproverare i bambini! Da circa 20 gg nn le prendo più, mi sento meno stanca e stressata di prima perché al momento lavoro mezza giornata ed ho quindi piu tempo x la mia famiglia e per me. Ho però notato che sbaglio sempre i nomi dei miei figli quando li chiamo, sbaglio strada mentre guido anche se conosco bene la zona, faccio un numero di tel e mi scordo a chi sto chiamando, ecc... é normale?! Anche prima mi succedeva, ma ora mi sembra più frequente. Ho sbagliato ad interrompere all'improvviso? I mal di testa sono comunque gli stessi, lunica cosa che ho notato durante la cura è che mi sentivo più tranquilla ma nulla di più. Sono una persona attiva ma più per.necessità che nn per carattere, mi piacerebbe fermarmi per un po' ma nn posso quindi urge trovare un equilibrio che mi permetta di nn scoppiare e di capire che mi succede. So sopravvivere ai mal di testa ai quali sono abituata ma mi preoccupa tutto il resto che va a sommarsi con altri piccoli problemi di salute che sono spuntati dal nulla, ho da 2 anni spesso il naso tappato o che mi si tappa allimprovviso e ho piccole perdite di urina subito dopo che mi sono alzata dal water per farla, ho dolore alle mani. Nn sono un tipo che si preoccupa molto x la propria salute, ma ora sono proprio stanca, nn ho 80 anni Santo cielo!
[#1]
Attivo dal 2012 al 2016
Psicologo
Gentile Utente,

premetto che in genere è impossibile confermare una diagnosi via web, e ancora di più se si tratta di una diagnosi medico-farmacologica la cui competenza spetta ai medici.

Probabilmente <<2 figli, un lavoro stressante e una casa sulle spalle>> hanno il loro peso nella situazione che descrive.

L'ansia e lo stress, comunque, non si combattono solo con i farmaci ma anche intraprendendo una psicoterapia che porti a comprendere le dinamiche sottostanti.

In casi come il Suo, consultare uno/a psicoterapeuta è caldamente raccomandabile.


[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 495 46
Gentile signora,

in prima battuta mi occuperei della sinusite, che probabilmente causa i dolori di cui ci parla. Certamente in un quadro clinico in cui vi è una forte componente dolorosa possiamo pensare anche a risvolti psicologici, in quanto il dolore molto intenso e costante come quello che Lei descrive limita le normali attività quotidiane e anche la nostra attenzione e voglia di fare. Tutto diventa difficile quando proviamo dolore fisico e quando stiamo male.
Quindi è importante capire meglio di che cosa si tratta.
Come già detto dal Collega, la diagnosi non può essere confermata on line, ma l'ansia è un'emozione che proviamo tutti e i disturbi d'ansia sono molto diffusi.
Quindi tornerei prima dal medico per chiarire tutti gli aspetti organici e solo in seconda battuta penserei al problema d'ansia.
Urlare con i bimbi è qualcosa che Le capita quando sta particolarmente male, immagino... Ha provato a contattare un centro per la terapia del dolore nella Sua città?
Le dimenticanze che descrive possono essere legate all'ansia, ma anche alla stanchezza. Cerchiamo di non drammatizzare queste piccole dimenticanze e di fare un passo alla volta, altrimenti rischia davvero di lasciarsi prendere dall'ansia! :-)

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
Grazie per le vostre risposte. L'algologo da cui sono andata lavora proprio in un ospedale che fa terapia del dolore. Il mal di testa é rimasto guale, ma con le gocce ero piú tranquilla. Credo abbia sbagliato a interromperle di colpo, forse é questa la causa di questa nia svampitezza temporanea. In ogni caso ritengo piu che valido il vs consiglio di rivolgermi ad uno psicoterapeuta x l'ansia e ad un otorino-laringoiatra per la sinusite e il naso tappato. Vediamo se cosí riesco a cavarmela, dopotutto sono sempre stata forte e decisa, e so che se voglio impegnarmi per trovare una soluzione, la stessa nn tarderá ad arrivare. E' solo che sono davvero sfinita fisicamente e mentalmente per yna lunga lista di cause, ed é per wuesto che ho meno pazienza del solito verso gli altri e verso me stessa. Grazie,
Cordiali saluti

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto