Amicizie della ragazza

Salve, vi scrivo perchè dopo alcuni tentativi sono in dubbio su come affrontare un problema che sta crescendo nella coppia.
La mia ragazza ha delle difficolta a fare delle nuove amicizie e delle vecchie solo con una ha mantenuto un rapporto. Io non abbondo di amicizie, ma non mi lamento e cerco di farle conoscere le ragazze dei miei amici o le mie amiche, ma non sembra un buon modo per procedere, perchè non riesce ad approfondire la conscenza.
Io riesco a creare qualche amicizia nel mondo lavorativo, ma lei lavora in un contesto differente ed è più difficile.
Vedo la cosa la fa stare male e vorrei aiutarla, ma so più come procedere, cerco di lasciarle tutto il tempo per frequentare l'amica rimasta a discapito del tempo che passiamo assieme, ma sulla creazione nuove forse sto prendendo la strada sbagliata.
Io poi sbaglio perchè tendo a minimizzare la cosa ed esprimere il mio ottimismo, anche se trascorsi mesi, non è cambiato nulla.
[#1]
Dr. Nunzia Spiezio Psicologo 531 20 3
Caro ragazzo,
cosa intende con "Vedo la cosa la fa stare male e vorrei aiutarla"?
la sua ragazza si lamenta di non riuscire ad approfondire le amicizie? e, se ciò fosse vero, lei cosa pensa di poter fare rispetto a tale questione?
Vede, ognuno di noi si muove verso l'altro secondo dei propri codici emotivi e non. Non comprendo perchè, per lei, sia così importante che la sua ragazza, in qualche modo, si avvicini al suo modo di relazionarsi. Saprà ben scegliere da sè quali amicizie approfondire e quali no le pare? probabilmente predilige la qualità alla quantità e cio potrebbe essere visto come un valore aggiunto della sua persona.
Che ne pensa?

Dr.ssa Nunzia Spiezio
Psicologa
Avellino

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, innanzitutto la ringrazio per l'intervento.
Il mio preoccuparmi proviene da un suo parlarmi di questa problematica, da una sua successiva richiesta di aiuto nello sviluppare una socialità in primis di coppia, ma anche sua singola.
Per quanto riguarda la socialità di coppia, sono riuscito a far fronte alla cosa, mentre non sono riuscito a darle il mio supporto nello sviluppo di nuove amicizie che lei necessita e richiede.
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Forse la Sua ragazza fa fatica a costruire relazioni più profonde perchè nutre dei timori: in genere quando ci facciamo conoscere di più dagli altri, oltre ai lati positivi, ci sono anche una serie di aspetti che alcune persone potrebbero valutare negativi, come per esempio permettere agli altri di avvicinarsi molto e mostrare i propri lati negativi...
Altre volte è sufficiente un po' di timidezza e il non sapere come fare...
Legga qui:
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1087-le-abilita-sociali.html
Se così fosse, potrebbe suggerire alla Sua ragazza una consulenza psicologica.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test