Indecisa tra due uomini

Salve Gentile Medicitalia,
ho 34 anni e sono disperata. Tutto ha iniziato due anni e mezzo fa quando ho conosciuto un ragazzo di 3 anni meno di me fidanzato. Abbiamo avuto un flirt.. per me era solo un flirt durato un mesetto. Dopo una pausa di un mese lui mi ha ricontattato e ci siamo rivisti, insomma la tresca è durata 3 mesi ed alla fine lui ha mollato la ragazza con cui stava da 5 anni. Non l'ha lasciata esclusivamente per me. Non ne era più innamorato. Altrimenti non sarebbe andato in giro a cercare altre ragazze (non ero la prima con cui la tradiva). Dopo lasciato, siamo iniziati ad uscire. Io però volevo qualcosa di serio e lui non poteva darmelo. Trovava la scusa che si era lasciato da poco etc.. quindi alla fine ci vedevamo 2 volte a settimana.. E poi anche caratterialmente non mi dava molto, non passava con me mai una domenica pomeriggio, mi rispondeva spesso malino, non mi faceva regali insomma zero attenzioni. Dopo 7 mesi così, una volta sono andata a casa sua di mattinata, perchè avevo il sentore che ci fosse un'altra. Il mio sesto senso non mi ha deluso (purtroppo) infatti era a casa con una ragazza.. ho aspettato che lei se ne andasse, dopodichè sono entrata ed ho fatto una scenata. Lui NEGAVA anche l'evidenza...mi implorava di non lasciarlo ma cmq dopo qualche giorno ci siamo lasciati. E' da lì che ho fatto il mio errore. Invece di chiuderci definitivamente, ho continuato a vederlo per un anno e mezzo. Lui aveva altre ragazze ed io anche altri flirt. Non riuscivo a staccarmi, una sorta di dipendenza da lui. Fatto sta che un paio di mesi fa, ho conosciuto un ragazzo,Alessio, speciale con cui da subito ho iniziato una storia che poteva davvero diventare qualcosa di importante. Lui pieno di attenzioni, bello e disposto a darmi tutto quello di cui avevo bisogno. Se non che, il mio ex quando ha saputo tutto (perchè io ovviamente non volevo più vederlo) si è "accorto" di essere innamorato di me e quindi ha fatto di tutto per farmi lasciare. Alla fine mi ha fatto lasciare con il mio attuale ragazzo e ora mi sono messa con lui (il mio ex appunto). Lui sembra davvero cambiato, mi ha fatto conoscere anche sua mamma... mi parla di convivenza. Ma io sono piena di dubbi. Tutto è successo da una settimana, ma io sto pensando ad Alessio,. mi manca. Non capisco, perchè sono tornata con il mio ex ? Per il fatto che mi ha fatto dannare due anni e ora che lui si era rivelato innamorato non potevo dirgli no?? Per una sorta di dipendenza??? Dovrei essere al settimo cielo per essere tornata con lui... invece ho un magone continuo e penso all'altro. Forse è solo un senso di colpa per l'altro che mi rattrista? Sono così confusa :( non faccio che piangere . Sono andata da un psicologo e mi ha detto che soffro di sensi di colpa e indecisione ... Qualcuno può aiutarmi?
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
>>Tutto è successo da una settimana<<

Gentile utente , Lei è tornata col Suo ex che ripetutamente l'aveva tradita. Ora sembra cambiato.
A distanza di una settimana ci chiede rassicurazioni, ma è ben difficile potergliene dare.
Ha 34 anni e si dichiara disperata, ma noi non possiamo sostituirci a Lei nel prendere decisioni, nel decidere di "tornare indietro".

Dallo psicologo continuerà ad andarci? Sarebbe necessario un ascolto e un aiuto di persona!

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

lo psicologo non Le ha detto nient'altro?
Che cosa Le ha proposto operativamente di fare, ad esempio continuare un lavoro psicologico, una psicoterapia, altro...?

Lei scrive: "Alla fine mi ha fatto lasciare con il mio attuale ragazzo e ora mi sono messa con lui (il mio ex appunto). Lui sembra davvero cambiato, mi ha fatto conoscere anche sua mamma... mi parla di convivenza. Ma io sono piena di dubbi."

Rimanda un'immagine in cui lui ha molto potere su di Lei, tant'è che Lei non dice di aver personalmente scelto di lasciare Alessio, ma che qualcun altro Le ha fatto lasciare Alessio. Dov'è la SUA responsabilità in tutto ciò?

I dubbi che Lei sente sono stati oggetto di discussione con lo psicologo? Che cosa Le ha detto? Secondo Lei come mai sta dubitando e di che cosa precisamente?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
Anche io come la Collega le suggerisco un ascolto più prolungato, il sapere di cosa soffre non l'aiuta a risolvere, di certo in così poco tempo.

Se l'ha tradita in meniera reiterata non è detto che le sue ferite si siano cicatrizzante, ne che adesso il legame sia immune da complicanze

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Lui mi ha messo di fronte ad una scelta. Ha detto che mi amava e voleva essere l'unico uomo della mia vita. Mi ha detto "scegli lui o me" ed io per paura di perdere lui ho lasciato Alessio. Ma non ero affatto convinta. Forse ho lasciato Alessio perchè era il più buono tra i due.. il più facile da lasciare.. quello a cui ero meno attaccata per il fatto che stavamo insieme da solo un mese.
Dallo psicologo sono stata solo una volta e devo tornarci tra due giorni.. però in una seduta ha capito solo che ho questo grosso problema di indecisione.
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
"Ma non ero affatto convinta."

Faccia chiarezza con lo psicologo.
Cordiali saluti,
[#6]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Le decisioni importati passano da un lungo travaglio interiore, facendo un bilancio tra pro e contro, tra costi e benefici.....non si sceglie l'uomo più semplice da lasciare, ma si seguono altri sentieri interiori per scelte così impornati


Torni dal Collega, ne trarrà grandi benefici.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie per tutte le Vostre risposte. Cmq ieri mattina ho deciso di dire al mio ex che volevo un periodo di pausa anche con lui. Che ho sbagliato a lasciare l'altro e finire immediatamente tra le sue braccia.. ovviamente lui l'ha presa male e mi ha anche detto che si è accorto che non sono la solita di prima...e lui vuole quella Annalisa. Ma io ho risposto che quella Annalisa si è dovuta sotterrare per smettere di soffrire e comunque deve essere comprensivo al massimo con me e mentre glielo stavo dicendo.. mi ha riagganciato il telefono in faccia... il solito arrogante.
Oggi ho l'appuntamento con il mio psicologo - psicoterapeuta. Cmq ho ancora una grande confusione. Tipo stamattina svegliandomi ho pensato ad Alessio (che nel mentre mi manda messaggi dolcissimi e mi ha inviato delle rose) che mi mancava ed ero decisa a chiamarlo... Invece ora sono riassalita dai dubbi.
E pensare che vorrei essere solo felice. Sembra un'utopia per me.

Grazie a tutti.
Annalisa
[#8]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Annalisa,

chiarisca oggi con lo psicologo, se vuole ci faccia sapere.
Sono certa Le sarà utile per affrontare la problematica relazionale e modificare gli atteggiamenti che Le rendono la vita più pesante.

Cordiali saluti,
[#9]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
Le colleghe le hanno già detto abbastanza, aggiungerei solo una evidente passività che traspare dal suo racconto. Si è lasciata sballottare da questo ex di qua e di là. Si è fatta persino convincere a lasciare l'altro. Per lui che l'aveva già tradita ripetutamente, e lei lo sapeva.

Ritengo dunque che con lo psicologo dovrebbe trattare non tanto e non solo questa vicenda, che anche se importante è solo il simbolo di una evidente incapacità di sapere ciò che lei vuole dalla sua vita. Per lo meno sentimentale.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio