Ansia,nervoso..e dormire male

Salve a tutti gentili dottori..vi scrivo perché ho vari disturbi ormai legati all'ansia che non mi spiego neanche più..ho fatto varie visite mediche cardiologiche per via della mia ipocondria..analisi..radiografie etc..non mi hanno mai trovato nulla se non una tachicardia sinusale..in piedi o x ogni piccolo sforzo il mio cuore arriva a 160 battiti cardiaci..il che mi sta destabilizzando..mi butta giù perché a 27 anni non riesco più a fare cose minime..passo la maggior parte del tempo a casa..sdraiata ed esco solo la sera col mio ragazzo..e solo quando esco con lui sto benissimo e non pensi a nulla..ma durante il giorno e la sera ho sempre paura che mi succeda qualcosa o mi venga qualcosa al cuore..sono paure che non riesco a farle passare..perché in automatico penso ai miei battiti e magari con l'ansia aumentano il triplo..questi giorni poi ho avuto il ciclo mestruale..passato ieri..e la notte appena passata ho dormito 3 orette..dopo di che non son più riuscita a prendere sonno..mi giravk e rigiravo nel letto..ora mi sento molto stanca..nervosa..non ho energie..e la giornata è ancora lunga..fino a stanotte..purtroppo devo uscire e fino alle 3 non credo di poter toccare letto..quando devo fare un qualcosa di importante in automatico se mi sveglio durante la notte come mi è successo la notte appena passata..inizio a pensare "se non riesco a riaddormentarmi stanotte sarò stanchissima..e se son stanca mi viene la tachicardia" e di fatti succede..ho sempre paura che se riposo male mi possa venire qualcosa..rimango con l'angoscia..solitamente dormo dalle 7 alle 10 ore al giorno..se ne dormo meno resto stanca tutto il giorno..vorrei sapere se l'ansia può provocare tutti questi disturbi..e se potreste darmi qualche dritta per affrontare questa giornata più serenamente..grazie mille in anticipo
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

oltre alle visite mediche dal cardiologo, ha mai fatto un colloquio psicologico con uno psicologo? Le è mai stato suggerito?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
si..l'ho fatto l'estate scorsa..mi hanno detto che sto così per la paura di essere abbandonata..e poi per alcune mancanze di affetto..mi ha aiutata un periodo stavo meglio..ma ora sto di nuovo cosi a giorni soprattutto nelle fasi del ciclo..dall'ansia mi hanno riscontrato pure la gastrite cronica..e il reflusso..il mio medico le ha attribuite alla mia forte ansia
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Se la sintomatologia è riconducibile ad un problema ansioso, come sembra, allora è importante capire COME FARE per stare bene e non sapere se ha paura di essere abbandonata o se ha carenze d'affetto, nel senso che queste due informazioni sono secondarie rispetto al nocciolo del problema che è invece la gestione dell'ansia.

Quindi a mio avviso potrebbe contattare uno psicologo psicoterapeuta, meglio se utilizza gli approcci attivi e focalizzati come ad esempio il cognitivo-comportamentale e farsi aiutare in questa Sua difficoltà.

Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottoressa..ne cercherò uno nella mia provincia..purtroppo la psicologa dove son stata mi ha insegnato solo a fare la respirazione e fatto capire il perché stavo cosi..per un periodo son stata meglio..è dal 2011 che ormai ne soffro anche con attacchi di panico..che per fortuna gli attacchi di panico è da un bel pó che non mi tornano..grazie per avermi risposta e presa in considerazione..saluti gentile dottoressa
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
E' molto importante capire come fare per gestire ansie e panico, perché le persone che soffrono di un disturbo d'ansia di solito non sono capaci di sentire e leggere perfettamente tutti i segnali che il corpo invia. Per questa ragione, se Lei avverte un po' di tachicardia, la collega al cuore e ad una problematica cardiologica.
Invece è importante saper riconoscere le emozioni quali ansia, paura e la loro attivazione somatica per poi saperle gestire.

Spero si troverà bene con il prossimo psicologo psicoterapeuta.

Cordiali saluti,

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio