Non voglio più sposarmi

Salve,
vi scrivo perché sto attraversando un periodo nient'affatto facile e sto andando in panico.
Fra otto mesi dovrei sposarmi. Abbiamo già fissato data, chiesa, ristorante, e ci stiamo dando da fare per il resto.
Però io non voglio più sposarmi. Da un po' sono insicura sulla scelta presa, e non so se possa essere la cosa più giusta da fare.
Lui è perfetto e non posso rimproverargli nulla, è sempre stato (e lo è tuttora) carino e gentile, stravede per me e sono sicura al 100% della sincerità dei suoi sentimenti. Lo stesso, però, non è purtroppo per me. O almeno non lo so più. Un paio di mesi fa sono andata a trovare il mio migliore amico. E ho tradito il mio fidanzato. La questione col mio migliore amico è un po' complicata, siamo amici da tantissimo e abbiamo fatto le scuole insieme. Non c'è mai stata una vera e propria storia fra di noi, ma ci piacevamo molto. Poi io ho conosciuto il mio attuale lui e quindi abbiamo continuato a vederci e sentirci sempre in amicizia.
Ho tradito il mio ragazzo più volte, sempre con lui. La cosa più strana, però, è che non mi sento affatto in colpa. Tutto il peso della situazione mi sta opprimendo, non so se potrebbe essere saggio troncare la nostra relazione. Conviviamo ormai da tanti anni (stiamo insieme da dieci), ed ero felice all'idea del matrimonio. Poi tutto ha cominciato a sembrarmi opprimente, mi sento come in gabbia e non so se, a prescindere dalla decisione che prenderò, farò l'errore più grande della mia vita. Non saprei neanche come dirglielo. Non saprei neanche che fare e dove andare, se lo lasciassi. Però non sono più sicura dei miei sentimenti per lui, e queste cose successe con il mio amico complicano un po' tutto. E io sto andando in pezzi.
[#1]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Gentile utente, il fidanzato è carino e gentile, e i preparativi del matrimonio stressanti hanno il loro peso.. ma come va, veramente , la comunicazione affettiva e sessuale tra voi..? E cosa fa e dice il suo amico, col quale forse ha un'intesa fatta di sesso sì, ma anche di amicizia, ricordi ..dialogo.. Le chiede di troncare e non sposarsi..? Dovreste chiarirvi questo.. e Lei dovrebbe riflettere sulle sue aspettative nei confronti degli anni futuri, come si vede fra cinque anni .. ? Forse il passaggio da coppia a famiglia le sembra pesante.. opprimente.. dice.. e lo drammatizza..
Calma, da lontano , senza conoscere la sua storia è difficile dirle molto di più.. si faccia aiutare da un Collega de visu..
Restiamo in ascolto..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

la scelta che sta per prendere è molto importante e darà una direzione piuttosto che un'altra alla Sua vita. da una parte sembra ci sia la vita serena e tranquilla con il fidanzato carino e gentile, la stabilità, la casa, ecc.. ma dall'altra sembra ci sia qualcosa di più coinvolgente e che sta prendendo il posto di ciò che provava per il Suo ragazzo.

Si prenda il tempo per capire con calma che cosa fare.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile Signora,
Il passaggio che sta compiendo da signorina a signora sembra avere per lei una rappresentazione che la orripila.
Forse per questo e' andata dal Suo migliore amico due mesi fa.
Ci aveva pensato?
Per avere una ragione reale che le permetta di non volersi piu' sposare.
E per potere immaginare che tale rifiuto non sia dovuto ad un qualcosa di Suo, profondo, che non vuole neanche pensare, ma ad una circostanza reale : l'ho tradito!
Ci pensi dentro di se' e se pensa che questa emozione possa appartenerLe forse rimandare il matrimonio sarebbe indicato.
L'evento dell'amico potrebbe essere un segnale forte che il Suo inconscio le ha mandato.
I migliori saluti.

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#4]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Ragazza,
dieci anni addietro lei aveva soltanto 18 anni, quindi è possibile che questo amore così perfetto forse adesso, che è una donna, non le basta più, vuole altro...

I partners, solitamente, non crescono mai con tempi uguali e puó capitare, per gli strani percorsi della vita, di trovarsial primo piano ed il coniuge è ancora al pianterreno e così via...

Con i figli e le altre tappe simboliche e faticose della vita, se si parte così, la situazione solitamente precipita.

Il tradimento è sempre una spia importante, un semaforo rosso davanti al quale fermarsi a riflettere.

A volte i tradimenti sono semplicemente degli "amori traghetto" che consentono di transitare dal passato al futuro, il suo, non il vostro..


Altre volte un antidepressivo....

Altre ancora un ansiolitico....

Dipende.

Dipende dalla sua storia di vita, di coppia, familiare, d'infanzia....dipende.


Si prenda tutto il tempo per riflettere, non basta essere felice un fidanzato perfetto per essere poi un buon marito, compagno di viaggio...

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#5]
Dr.ssa Valentina Nappo Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 90 24
Gentilissima,

il matrimonio sancisce simbolicamente un importante cambiamento: è il "rito" attraverso il quale si fa donna, moglie, adulta, non solo ai suoi occhi e a quelli del partner ma anche a quelli della società.
E' un passaggio che spaventa e l'ansia ad esso associata può esprimersi anche attraverso un dubbio come il suo. Naturalmente, la mia è solo un'ipotesi basata sulle poche informazioni a disposizione: si rivolga ad uno psicoterapeuta della sua città per un consulto, vedrà che riuscirà ad avere le idee più chiare, in un senso o nell'altro.

Resto a disposizione

Dr.ssa Valentina Nappo
Terapia individuale e di coppia
Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano
www.psicodialogando.com

Dr.ssa Valentina Nappo - Terapia individuale, di coppia e familiare a Napoli

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio