Sfera sessuale

buonasera,
vorrei parlarvi di alcuni problemi che riguardano la mia sfera sessuale e che sono stati uno dei motivi per cui ho interrotto un lungo rapporto di fidanzamento.
il mio disagio nasce dal fatto che, avendo in mente diverse fantasie sessuali, credo anche collegate alla visione di immagini pornografiche, avrei voluto metterle in pratica con la mia ex partner. non si tratta di nulla che vada al di fuori di un normale rapporto sessuale (niente violenza o pratiche cosiddette inusuali) semplicemente il forte desiderio di sperimentare nuove forme che avrei creduto mi avrebbero potuto permettere di raggiungere la piena soddisfazione sessuale che dentro di me sentivo di non riuscire a ottenere pienamente. purtroppo dall'altra parte avrei voluto maggiore disponibilità, per mettere in pratica queste forme, ma questa disponibilità dall'altro lato non c'è mai stata. avrei voluto vivere il sesso come un'occasione per esprimere gioia e libertà e come un modo per rinnovare il rapporto di coppia, anche attraverso una vicendevole stimolazione erotica ed estetica fatta di immagini, atteggiamenti e modi per relazionarsi sessualmente e non come un atto compiuto per abitudine o per semplice routine di coppia.
questo mi fa ancora sentire molto in colpa con me stesso, penso di essere un maniaco, uno che pensa soltanto al sesso, una bestia ecc.. di non poter riuscire mai ad essere felice della mia sessualità, essendo stata lei l'unica ragazza con cui ho avuto rapporti. a ciò si accompagna anche un forte stato di ansia relativo a questi pensieri, come se questa insoddisfazione dovesse accompagnarmi per il resto della vita.
come potrei fare per convivere pacificamente e senza conflitto con queste idee e questi pensieri sessuali, e soprattutto come potrei fare per non sentirmi in colpa rispetto ad essi??
grazie a chiunque mi risponda,
saluti.
[#1]
Dr.ssa Rosa Riccio Psicologo, Psicoterapeuta 247 5 18
"questo mi fa ancora sentire molto in colpa con me stesso, penso di essere un maniaco, uno che pensa soltanto al sesso, una bestia ecc.."

Gentile ragazzo,
da un lato ci dice che le fantasie erotiche che la sua compagna non sentiva di voler assecondare non hanno nulla di "sbagliato" o "insano", dall'altro si sente in colpa e pensa di essere un maniaco.
E' evidente che ci siano parti di lei in estremo conflitto e che, forse, il primo passo starebbe nel riconoscere e mettere a fuoco chi siano queste parti così profondamente diverse e apparentemente in guerra e da dove vengano.
Prima di provare a "trovare pace" è bene conoscere e capire.

Ha mai pensato ad una consultazione psicologica?

Un caro saluto

Dr.ssa Rosa Riccio
Psicologa-Psicoterapeuta
www.cantupsicologia.com

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
Anche io, come la Collega, le suggerisco un approfondimento, l'immaginario è un giardino segreto, la sua condivisione obbliga ad una sessualità di secondo livello e ad una coppia ben salda


Le fantasie erotiche rappresentano, sempre e comunque, una preziosa risorsa immaginativa per il singolo e la coppia, la sua possibile attuazione postuma, dipende dal contenuto dalla fantasia, dall'empatia sessuale della coppia e dai possibili "postumi" post-fantasia.

Per questo è importante effettuare un distinguo tra immaginario e realtà.

Le allego del materiale, un'intervista proprio sull'utilizzo dell'immaginario, ma se desidera nel mio sito personale e blog troverà tanto altro.

http://www.valeriarandone.it/interviste/161-rivista-qfocus-extraq-estate-2011/
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3309-sesso-cuore-e-fantasie-l-immaginario-erotico-ed-i-suoi-possibili-utilizzi.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2798-immaginario-erotico-e-possibili-disfunzioni-sessuali.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,4k 448 103
Gentile utente,

ci dice che
<<che, avendo in mente diverse fantasie sessuali, credo anche collegate alla visione di immagini pornografiche, avrei voluto metterle in pratica con la mia ex partner <<.

Uno degli elementi riguarda la FONTE delle immagini:
provengono non dal proprio "giardino segreto" (titolo di un importante testo sull'argomento), bensì da "fuori da sè", dal porno.
E dunque prodotte non da un proprio spazio creativo, ma da uno stimolo esterno (commercialmente veicolato).

Può essere che questo crei "un terzo" tra Voi due; che si percepisca l'estraneità della proposta e tale rimanga per la sua (ex?) ragazza.

Differente è creare insieme occasioni e situazioni per <<per esprimere gioia e libertà e come un modo per rinnovare il rapporto di coppia, anche attraverso una vicendevole stimolazione erotica ed estetica fatta di immagini, atteggiamenti e modi<<

E dunque:
- un problema è il Suo rispetto alle fantasie erotiche prese da porno con la pretesa/attesa di travasarle nella coppia
- l'altro è il rapporto di coppia che forse non va gettato a mare per le suddette difficolta

BENSI'

per ambedue una consulenza psicologica può essere estremamente importante.

Qualche riflessione potrà suscitarLe anche
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/4923-porno-online-il-re-del-porno-la-condanna.html .

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4]
Dr. Fernando Bellizzi Psicologo, Psicoterapeuta 1,1k 37 9
Gentile Utente,

ma non Le pare di correre un pò troppo avendo avuto una sola partner sessuale?
Come fa a sapere che l'insuccesso sia stato Suo e non della Sua partner? O forse di entrambi?

Sta generalizzando un pò troppo avendo avuto solo una partner... cioè sta facendo tutto da solo... e forse è proprio questo il nocciolo.
Il sesso si fa in due e si decide in due cosa fare.
Se non si trova un accordo si cerca un'altra partner.

Dr. Fernando Bellizzi
Albo Psicologi Lazio matr. 10492
http://www.ericksoniano.it/medicitalia/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio