x

x

Ansia paranoide

Cari Dottori , sono un ragazza che tre anni fa ha deciso di cambiare completam vita ho lasciato finti amici il ragazzo che frequentavo da 8 anni e di trasferirsi in america, decisione maturata mentre ero qui dettata da diversi fattori lavorativi , impossibi di avere un futuro con il mio ragazzo continuava a vivere come un adolesc (che poi mi ha pure rimpiazzato veloc con una falsa amica ), genitori e famiglia divisa ed inesistente.ho lavorato sodo facendo sacrifici dopo un anno e un paio di relazioni brevi e deludenti ho trovato il ragazzo perfetto premuroso romantico che mi circonda di atten non mi fa mancare niente siamo subito andati a vivere insieme e fatto progetti ora aspett il nostro primo bambino e lui si e' proposto .viviamo un una bella casetta un una tranquil .tutto sarebbe bellissim se non fosse che fin da subito sono uscite cose del suo passato che mi hanno scossa ho passato giornate a piangere ed ad distanza di tempo certe volte mi sveglio la notte e ci penso , nell suo passato quando era piu giovane ha usato droghe a scopo ricreativo come lsd coca,msd funghi , ha avuto diverse ragazze e amiche di letto e la ex importante ha avuto un aborto per una gravi extra uterina (capitata non voluta erano molto giovani e lei lo cornificava pure ) in piu lui da quando lo conosco ha un problema con l alcol e con le canne , e' molto migliorato da quando lo conosco , come dice lui gli ho cambiato la vita ha trovato un ottimo lavoro dove eccelle ma tutti questi fattori mi fanno sentire insicura perche come esce dal mio raggio di controllo ( anche se stiamo sempre incollati e di fatti non abbiamo vita sociale ) io do di matto ho paura che mi tradisca controllo i mess la cronologia ecc. mi sento uno schifo e anche quando sto sola a casa tutto il giorno non ho stimoli ad uscire e fare niente non voglio fare amicizie femmi per paura di portarle a casa ed essere gelosa non so come fare per queste paranoie che rovinano l atm tra noi lui mi consola e paziente mi ama davvero ma promette sempre che smettera di bere e di fumare ma poi in effetti non ci riesce, appena non ci sono io in giro beve un casino e nasconde malament il reato buttando le bottiglie per esempio ma non i tappi !ho conosci e invitato a cena i suoi amici ma fortunatamente vivono lontani ora sono tutte persone per bene e sistemati ma sono gli stessi con cui faceva queste cose e sono terrorizz da cio , sono stata educata a fare la brava ragaz, mai avuto colpi di testa sempre stata fedele mai usato droghe,appar qualche canna mai saltato la scuola o disubidito o tornata a casa tardi mai avuto amici di letto ecc sono terrorizzata ho paura di essermi messa le catene di non poter piu fuggire il mio problema piu grande e che non riesco a dare completa fiducia a questo povero cristo che fa di tutto per me ma tutte queste cose e il fatto che ogni tanto cose del suo passato escono fuori mi terroriz ho paura sempre di scoprire cose nuove sul suo pass che mi fanno stare male!
Grazie scus la forma
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 2.8k 146
Gentile utente, può senz'altro risultare destabilizzante lo scoprire all'improvviso delle cose che il nostro partner ci teneva nascoste, senonché nel suo caso non è andata affatto così: "fin da subito sono uscite cose del suo passato che mi hanno scossa ho passato giornate a piangere" Tuttavia è andata lo stesso a vivere con lui ed ha voluto avviare una gravidanza. Ed ecco che aggiunge: "a distanza di tempo certe volte mi sveglio la notte e ci penso". Allora c'è da sospettare che la sua angoscia attuale sia in gran parte da attribuire alla fragilità, anche ormonale, dello stato di gravidanza. Tra l'altro, forse lei ha condotto una vita così tanto diversa da quella del suo partner che le risulta difficile capirlo. Ma ecco che di nuovo secondo me è la condizione gravidica che fa capolino tra le righe: "sono stata educata a fare la brava ragaz, mai avuto colpi di testa sempre stata fedele mai usato droghe,appar qualche canna mai saltato la scuola o disubidito o tornata a casa tardi mai avuto amici di letto ecc", E AGGIUNGE: "sono terrorizzata ho paura di essermi messa le catene di non poter piu fuggire". Lei naturalmente è sempre libera di fare ogni possibile scelta, ma forse è la gravidanza il fatto nuovo che la rende così negativa verso il passato del suo ragazzo, così spaventata, così intollerante. O invece c'è qualcosa di nuovo? Lui ancora beve, ancora fuma droga. Allora, cara ragazza, è opportuno distinguere e separare il passato, forse meno nero di come lei lo vede, e il presente, che è l'unica realtà di voi due e del vostro bambino. Lei scrive: "non riesco a dare completa fiducia a questo povero cristo che fa di tutto per me ma tutte queste cose e il fatto che ogni tanto cose del suo passato escono fuori mi terroriz ho paura sempre di scoprire cose nuove". Insomma, lei ha piena percezione del fatto che perseguita un innocente. Ma lo è davvero? Questo occorre valutare con serenità. Teme soprattutto il passato, che sarebbe opportuno lasciar perdere... ma lei rappresenta il nuovo, in quel passato non c'era. Non vorrà avvelenare il presente del suo partner inutilmente, spero. Nei consultori di tutte le città ci sono medici e psicologi pronti ad aiutare le donne incinte e il loro nucleo familiare in tutti i modi. Si rechi con tranquillità da loro e lasci svanire il passato, per concentrarsi serenamente sul presente. Molti auguri.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto