Utente 474XXX
Sono una ragazza di 25 anni ed ho un problema abbastanza invalidante per ciò che concerne la mia sfera sentimentale.
Parto del presupposto che ho avuto solo due frequentazioni brevi e travagliate e non mj sono mai spinta oltre un bacio ed è qui che sorge il problema : non sono mai stata in grado di saperlo fare bene e mi spiego mrglio. Non so se spinta dall'emotività, dall'imbarazzo o da una mia incapacità non mi sono mai lasciata andare completamente e ho avuto non poche difficoltà a relazionarmi fisicamente,cosa che ad oggi mi blocca nel conoscere o frequentare un'altra persona per paura di fare figuracce e di non essere capace. Non sono più una bambina e questa cosa mi fa soffrire parecchio perché vorrei condurre una vita normale, fare le mie esperienze ma non ce la faccio proprio. Il solo pensiero mi getta nello sconforto.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Ziglioli

24% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Gentile utente,

"non sono mai stata in grado di saperlo fare bene e mi spiego mrglio"
Lei ci sta forse dicendo che non ritiene di essere in grado di baciare bene? O che non riesce a sostenere bene una relazione anche dal punto di vista "fisico"?
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano e provincia
Www.psicologobs.it

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Non riesco a lasciarmi andare , ad essere disinvolta e a vivere il momento..di conseguenza mi blocco ed è davvero un disastro.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Ziglioli

24% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Quindi mi pare di capire che lei si stia riferendo al momento del bacio.

Non esistono regole scritte su "come si deve baciare", e non penso esista un manuale scientifico che insegna a farlo bene. Detto ciò, a mio parere le domande che deve porsi sono diverse:

Come si immagina debba essere un "buon" bacio?

In che modo lei pensa che non sapendo baciare, a sua detta in modo ottimale", possa essere d'ostacolo ad una relazione sentimentale?

Da cosa pensa che sia caratterizzata una relazione sentimentale? Il bacio, il rapporto sessuale, che spazio hanno all'interno delle varie componenti?

Lei è giovane, nessuno nasce imparato. Dia tempo al tempo, si abbandoni al bello di provare sentimenti verso una persona, tutto verrà naturale. Abbandoni ansie e preoccupazioni relative alle sue performance di baci.

"Il solo pensiero mi getta nello sconforto."
Posso intuire la difficoltà che generi il pensiero di tale incapacità, come lei sostiene. Del resto, un pensiero invalidante come questo può causare tutto ciò che lei ci scrive: imbarazzo, senso di inadeguatezza, per sfociare poi in comportamenti più evidenti come, per esempio, non tentare nemmeno di iniziare una relazione sentimentale per paura che tutti i suoi timori si avverino.
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano e provincia
Www.psicologobs.it

[#4] dopo  
Utente 474XXX

Intanto la ringrazio per la Sua risposta esaustiva oltre che professionale. Io penso che alla mia età il contatto fisico sia importante anche se sono cosciente che una relazione si basi su altri molteplici fattori. Ad oggi non riesco ad averlo per un mio blocco che mi auguro io riesca a risolvere e come ha detto Lei, possa vivere le esperienze della mia età.

[#5] dopo  
Dr. Francesco Ziglioli

24% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Se già lei da sola è riuscita a prendere consapevolezza di un blocco è una cosa positiva. Sta anche cercando di portare alla luce, in autonomia, eventuali cause. A mio parere, potrebbe portare queste questioni ad.un professionista della sua zona. Ne avrebbe certamente gran beneficio
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano e provincia
Www.psicologobs.it

[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Cara Ragazza.
aggiungo soltanto qualche riflessione a quelle già ricevute.

La sessualità non è un fare ma un essere.

Sempre.

Non stiamo parlando di ginnastica o di serie di addominali, altrimenti precipiteremmo nella terra della performance e non dello scambio e del piacere.

Mi chiedo, invece, come è stata amata da bambina, se è stata amata, se è stata toccata e baciata.

Se ha ricevuto educazione emozionale e sessuale e così via..
se ha paura delle emozioni, dell’amore, dell’intimità Totale.


Il Bacio è un tema a me molto caro, le allego un link che la porterà a tanti miei scritti, li legga e né riparliamo

https://www.valeriarandone.it/?s=Bacio+
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#7] dopo  
Utente 474XXX

Grazie perché tramite la Sua risposta mi sono interrogata su diversi quesiti giungendo alla conclusione che nella mia vita ho avuto più punti di riferimento femminili che maschili ( l'unico uomo che abbia mai baciato o accarezzato è stato mio nonno).
Mi ha dato uno spunto per approfondire la questione e magari per scavare più in profondità.

[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Lieta di esserle stata utile
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it