Non riesco più a masturbarmi

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 24 anni; vergine, single da sempre, il primo bacio l'ho dato pochi mesi fa e non deve essere stato sto granché, dato che la ragazza dopo quell'episodio è sparita nel nulla. Praticamente nessuna ragazza mi ha mai considerato in ambito amoroso, e nemmeno come avventura; ne conosco tantissime e per tutte sono una "persona meravigliosa e un carissimo amico", ma il pensiero di mettersi o avere rapporti con me gli fa ribrezzo (non sarò una gran bellezza ma non mi pare di essere così brutto). Fatto questo quadro, vi espongo la questione.
Da qualche giorno la masturbazione, che ho sempre praticato con regolarità senza problemi, mi è diventata impossibile. Appena comincio a fantasticare e stimolare sto male: mi soprassale un senso di irrealtá, di distacco, che mi fa subito fermare e che continua anche per un paio di minuti dopo essermi fermato. In quei momenti mi sento staccato dal mondo, confuso, impaurito. Sento quasi una voce nella testa che mi ripete "non è vero nulla di quello che immagini", come se fosse necessario ricordarmelo. L'impulso di masturbarmi è quello di sempre ma all'atto pratico mi fa soffrire, e non riesco a capire perché... Cosa sta succedendo?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Domenico Bumbaca Psicologo, Psicoterapeuta 144
gentile utente, lei scrive, riferendosi a pochi mesi fa che '...il primo bacio l'ho dato pochi mesi fa e non deve essere stato sto granché, dato che la ragazza dopo quell'episodio è sparita nel nulla...'.
I tempi, potrebbero coincidere con le difficoltà nell'autoerotismo?
Potrebbe dipendere da un senso di frustrazione dovuto al fatto da lei citato ma, meglio sarebbe consultare un professionista di persona x comprendere pienamente tutto il problema.
Dal momento che lei si definisce:'...non sarò una gran bellezza ma non mi pare di essere così brutto', potrebbe essere utile, una volta per tutte, comprendere meglio le ragioni che attualmente le impediscono di avere una relazione.

Dr. Domenico Bumbaca - Psicologo Psicoterapeuta
ad indirizzo Junghiano
www.studiobumbaca.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Non credo coincidano, non è stato poi un evento che mi ha traumatizzato. Più che altro mi sento quasi come se, anche a causa della mia eterna solitudine amorosa, abbia esagerato con le fantasie, e mi ci immedesimassi cosí tanto che adesso devo stare attento a non "perdere il senno" e sostituire la realtà con la mia immaginazione..

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio