Utente 482XXX
Salve vorrei un parere da una persona esperta riguardo il mio nuovo compagno il quale conosco da un mese e mezzo.
Dal primo giorno lui da quando ci siamo conosciuti è stato sempre molto forse fin troppo presente per il poco tempo che ci conosciamo.
Dalla prima sera ha fatto cose in grande cioè ristorante romantico,mi ha fatto sorprese sempre con fiori o cioccolatini e fin qui tutto bene, mentre c’è un lato suo un po’ possessivo e sospettoso nonostante magari io non faccia nulla e sia chiara.
Dal primo giorno tutti o giorni mi domanda se fossi solo sua, all inizio la vedevo una cosa molto romantica ma poi mi ha stranito, fin quando gli dico che parto fuori per lavoro due giorni...
Di li cambia, lo vedo pensieroso e un po’ distante. Alla mia partenza non mi chiama nemmeno nel sapere se fossi arrivata o meno ( era di notte alle 23) e se ne era andato a dormire. La mattina gli mando un sms nel quale dico di esser rimasta male, lui minimizza dicendo che era stanco così gli dico che è strano il suo comportamento perché visto per tragitti più brevi in città s era preoccupato inutilmente e qui no, dico che lo reputo grave ed ero sola lui si innervosisce e mi fa domande a raffica e dice che a questo punto non è tanto sicuro di quello che dico cioè della partenza . Quei due giorni si fa sentire poco. Al mio ritorno invece di chiarire sparisce e esce con un amico e il giorno dopo lo contatto io e mi dice che sto tirando troppo la corda che la sto facendo pesante. Ci vediamo la sera e nonostante io voglia chiarire minimizza e scherza su lasciandomi interdetta. Fino a ieri dove non mi va giù il suo comportamento nell affrontare la partenza ecc... e che lui possa dubitare di me, prima mi dice cose pesanti che tipo ho il veleno in corpo e lui non può stare con una persona così, poi nega L evidenza ossia che ha pensato a male ma dice che sono io ambigua a dire le cose (???) che lui fa di tutto per me e non mi basta e che su una cazzata son pesante.
Non ha voluto sentire ragioni ed ammettere il suo comportamento che si scontra poi con fiori, cioccolatini e torte. E da due giorni che non ci sentiamo. Io son confusa anche perché noto che da circa due settimane lui è una persona che scherza molto ok ma è poco dolce e non mi bacia mai nonostante a letto sia molto focoso.
Dice cose e poi gira intorno sul significato è pur di non ammettere e sentire L altra persona mi dice che son incattivita e lui non vede marcio e la faccio pesante. Secondo voi questa persona vuole comandare nonostante gesto carino ecc...? Io ho avuto una sorta di shock con il viaggio perché ha dimostrato un lato un po’ inquietante oppure sbaglio io nel portarla alla lunga visto che dice che lui c ha passato sopra. Vorrei pareri su questo comportamento

[#1]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Cara Utente,

vorrei farle notare che si può rintracciare una sorta di copione che si ripete nelle due relazioni delle quali ci ha parlato.
Mesi fa infatti, a proposito di quello che ora è il suo ex, si chiedeva come fosse possibile questo:

"non capisco come un uomo possa partire così in quarta preso per poi staccarsi pian piano"

e oggi ci parla di un altro uomo che ha iniziato il rapporto con lei apparendo molto preso dalla situazione e corteggiandola intensamente, ma che poi ha cambiato registro e si è allontanato, diventando a tratti incomprensibile.

E' possibile che lei abbia una generale difficoltà con il sesso maschile, soprattutto nel caso in cui queste due storie non fossero le sole ad essere iniziate con un forte coinvolgimento che si è poi ridimensionato senza un particolare motivo.

Le suggerisco di approfondire la questione rivolgendosi di persona ad uno psicologo che possa analizzare con lei la storia dei suoi rapporti con il maschile, a partire dal legame con suo padre, per arrivare a capire cosa la porta ad avvicinarsi a uomini che perdono interesse per lei troppo facilmente o incomprensibilmente.

Un caro saluto,
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2] dopo  
Utente 482XXX

La ringrazio per la sua risposta.

Ho perso mio padre 6 anni fa e forse non ho ancora elaborato il lutto. Potrebbe esser correlato?
Io sono lineare nei miei rapporti ossia mi mostro disponibile dolce e comprensiva. Sono una che mette le cose in chiaro però se vedo comportamenti del genere, non capisco però come possa entrarci qualche mio comportamento.
Mi mostro all inzio che ho poca fiducia e quando sto aprendo il mio cuore e sto bene ecco qui.
Questa persona sta vivendo problemi con i genitori e di salute e mi ha detto che è stato single troppo a lungo e ad un certo punto non ha saputo gestirmi. Cosa significa?

Il mio ex è finita anche per la lontananza e forse perché innamorato della ex ne parlava spesso di lei

[#3]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Mi spiace molto per la sua perdita e il grave lutto che ha subito può certamente influire sul rapporto che sta avendo con gli uomini, ma è presumibile che ciò che influenza le sue relazioni in età adulta appartenga anche o prevalentemente ad un'età più precoce.
In ogni caso le consiglio di approfondire il discorso di persona con un mio collega.
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#4] dopo  
Utente 482XXX

La ringrazio.
Volevo darle un aggiornamento sulla situazione.
Vedendomi male emotivamente mi ha detto che deve dirmi la verità ossia che ha mentito sulla sua età!
Quando ci siam conosciuti mi ha detto di averne 38 quando invece ne ha ben 46! Mi ha detto che è innamorato di me e non si aspettava di tenerci così tanto... io sono rimasta di sasso e scioccata perché a parte i 18anni di differenza ma per la bugia . L ha fatto perché ha detto temeva che io non sarei uscito con lui .
Non so cosa fare, mai m immaginavo una situazione. Del genere.

Dottoressa un Ot devo fare una cura col bentelan di 6 giorni posso prenderlo con L escitalopram che prendo per gl attacchi di panico?

[#5]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Per quanto riguarda la questione farmaci deve chiedere in Psichiatria, perchè noi psicologi non siamo medici e non possiamo risponderle.

Circa quanto ha scoperto sul suo nuovo compagno posso solo dirle che sta a lei capire se ha mentito davvero per non essere rifiutato o se questo fa parte ulteriormente del suo comportamento manipolatorio.
Se l'ha trovato "inquietante" in precedenza questa nuova scoperta potrebbe confermarle la sua impressione o meno: sta a lei ascoltarsi e capire cosa prova a fronte di quanto ha saputo.
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#6] dopo  
Utente 482XXX

La ringrazio dottoressa. E ambiguo, non mi dice che finisce e poi mi butta colpe sul mio carattere(!?!?), e mi ha detto dell eta solo quando mi ha visto soffrire. Poi mi dice che si e innamorato di me, ed è scomparso.... anzi in verità mi contatta a volte per sapere come sto visto che sto avendo problemi d infezioni ovariche e forse presa da lui, ma non accenna altro e questo mi sta mandando in tilt.
io non so cosa voglia realmente, e non so cosa sia vero o non. Di base sono un carattere molto impulsivo e mi sto calmando nel non mandar tutto all aria perche sono anche io innamorata