Utente 544XXX
Buongiorno dottore avrei bisogno di un vostro consiglio / aiuto .
ho 37 anni e sto vivendo un.momento moltO difficile con la.mia ragazza, vorrei chiedere un vostro parere perché quando sono con la mia ragazza ho sempre pensieri del.tipo ma la amo.veramente? Sto con.lei.per scelta o per bisogno? Mi sto accontentando per.non stare da solo? Ecco questi pensieri non mi.lasciano e soprattutto si trasformano in dolori fisici.nel senso crampi allo stomaco e non riesco neanche a mangiare, questa cosa.mi.addolora perché io le.voglio veramente tanto bene vorrei essere felice come.lo sono stato per più di 1 anno, cosa sta succedendo? Amici e parenti mi dicono che non la.amo.altrimenti non.avrei questi pensieri e questo malessere, ma.il fatto è che io non.riesco ad essere lucido ne sul da fare ne tanto meno sui sentimenti, so solo che soffro e faccio soffrire questa ragaZZA , andiamo avanti con un tira e molla che va avanti da tanto tempo , vorrei capire cosa devo fare e perché mi succede questo non vorrei perderla perché. Tengo tanto a lei e lei tiene a.me.
Può essere che una storia mia passata finita molto male possa in qualche modo farmi avere paura inconsciamente è farmi mettere in dubbio il sentimento?
Grazie

[#1]  
Dr.ssa Erika Salonia

28% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
tutti i suoi dubbi potrebbero essere sintomo di un malessere molto più profondo, che travalica la coppia in sé, e ciò me lo fa pensare soprattutto la sua ultima frase,relativa alla storia passata finita molto male.
Ha provato a rivolgersi a uno psicologo per provare a fare chiarezza dentro se stesso? Ritengo che le sarebbe di grande aiuto.
Cordialmente
Erika Salonia
Dr.ssa Erika Salonia (Psicologa)
erikasalonia@medicitalia.it
https://www.saloniapsicologa.it

[#2]  
Dr.ssa Simona Pierini

20% attività
16% attualità
0% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2019
Gentile Utente,
a volte è necessario cambiare le domande per trovare le risposte. Provi a chiedersi cosa è cambiato dopo questo anno in cui era felice con la sua partner? Quali situazioni, eventi, condizioni possono essere mutate e aver attivato in lei tanti dubbi?
La soluzione che sta tentando per risolvere il problema (ovvero chiedersi cosa prova) non sta funzionando; dovrebbe tentare altre soluzioni e cambiare il punto di vista della questione.
Un terapeuta potrà sicuramente aiutarla a vedere altri aspetti, porsi domande diverse e trovare soluzioni più adeguate al problema che la affligge.
In bocca al lupo, vedrà che troverà la strada...
Cordialmente
Dr.ssa Simona Pierini
Psicologa, Psicoterapeuta
Reggio Emilia- Roma
centropsicoterapiastrategica@gmail.com