x

x

Chat erotica preadolescente 11enne

Buongiorno, sono alla ricerca di qualche consiglio su come affrontare mia figlia undicenne e la chat erotica con un ragazzino che ho letto.
Sono una madre single di tre gemelle undicenni e questa mattina ho dato un'occhiata al cellulare delle mie figlie come faccio ogni tanto per controllare l'uso che ne fanno.
Mi preoccupano i social, le chat e il mondo virtuale in generale.
ma non ho mai voluto privarle di internet seppur consapevole dei rischi, un pò perchè permette loro di restare in contatto con me quando lavoro, un pò perchè hanno la libertà di sentire il padre come e quando vogliono.
Ho cercato fin da subito di avvertirle dei pericoli, di quello che può nascondersi dietro una conoscenza virtuale, che non devono fidarsi di nessuno e oggi ho fatto questa scoperta che mi ha mandato un pò nel pallone.
Mia figlia undicenne messaggia con un presunto quattordicenne, fingendo di averne 17 e di aver già vissuto esperienze sessuali.
Mi sembrava di leggere una chat tra adulti, sono consapevole che il suo corpo sta cambiando, che fatica ad accettare questa cosa, che è tutto difficile ma sinceramente non credevo di trovare una roba simile.
Questi messaggi sono iniziati circa 15 giorni fa e piano piano hanno preso una piega sempre più spinta con scambio di emoticon e gift pornografiche fino ad arrivare a fantasie erotiche su come e dove farlo con un linguaggio molto spinto e diretto.
Non c'è uno scambio di foto reali anche perchè il suo corpo ha accennato da poco qualche piccolo cambiamento come la comparsa dei peli pubici ma è fisicamente molto esile.
Adesso non so come fare, se parlarle apertamente della chat letta anche se non vorrei farla chiudere a riccio, se prenderla alla lontana e ricordarle i "pericoli" dei social e di chi può nascondersi dietro ad un profilo, non so se dirle che quello non è l'approccio giusto alla sessualità e che è giusto che abbia pulsioni, curiosità e desideri ma che davvero è ancora troppo piccola per conoscere i siti pornografici.
Non so come affrontare questa situazione
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 495 46
Gentile signora,

Lei sa perfettamente quali pericoli sta correndo Sua figlia, tant'è che sottolinea che sta chattando con un presunto quattordicenne e se dall'altra parte ci fosse un predatore?
E se sfuggisse al Suo controllo questa situazione, magari decidendo di incontrare questa persona o di inviare immagini compromettenti?

Io non voglio allarmarla, ma l'utilizzo di internet deve essere regolamentato, a costo di apparire "pesanti" e bacchettoni.

Imporre delle regole chiare e semplici da seguire è il primo step, e credo che debba recuperare in quanto la situazione sembra sfuggita di mano.

Ne discuta con il Suo ex marito per capire come condividere insieme queste regole, magari limitando l'accesso al web. E' vero, ci sono molti vantaggi (come quelli che Lei descrive) grazie ad internet, ma un conto è un adulto, consapevole e in grado di scegliere e decidere liberamente; ben altro conto è una bambina di undici anni che chatta con sconosciuti parlando di sesso, come avesse dieci anni di più.

Non abbia paura a parlare apertamente dei pericoli della rete e a condividere magari fatti di cronaca e la triste fine di queste situazioni. Provi anche a prenderla alla larga con le bambine, ponendo loro tante domande, su cosa provano, cosa pensano, provando a farle ragionare sulle conseguenze.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica