Difficilissimo rapporto con mia madre,urgente!

Salve, sono una ragazza di 18 anni e faccio l'ultimo anno di liceo.
Ho bisogno di aiuto urgentissimo.
Ho un rapporto troppo difficile e insopportabile con mia madre, nonostante io sia stata sempre una ragazza educata, obbediente, e fin troppo buona.
Non ho mai capito perché lei si comporta male con me, insultandomi senza un motivo.
Qualsiasi banalità è buona per fare una polemica.
Inizia col dirmi sei una nullità, non sei per niente una brava figlia, fai schifo, e perché non ti uccidi.
Le ho chiesto il perché deve comportarsi così, ma da parte sua non ho mai avuto risposta e non mi aspetto più un cavolo, non la sopporto più, mi sta portando ad odiarla, non so più cosa fare, sto davvero male, perfavore aiutatemi.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 492 45
Gentile ragazza,

tu scrivi: "Non ho mai capito perché lei si comporta male con me, insultandomi senza un motivo."

Quale idea ti sei fatta a riguardo?
In quali circostanze la mamma di aggredisce in questo modo?
La mamma soffre di qualche problema psicologico?
Il papà cosa fa quando accadono queste cose?
Sei figlia unica?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa Angela,le rispondo..
Non sono figlia unica,ho un fratello 1 anno più grande di me. Mia madre soffre di artrite reumatoide,non ha problemi psicologici o almeno spero, perché non penso sia normale insultare una figlia senza motivo,in ogni istante. Qualsiasi scusa è buona per fare una polemica. Le faccio un esempio: mi dimentico una maglietta sul letto, lei subito mi rinfaccia questa cosa e inizia ad insultarmi senza fine (non sono assolutamente una ragazza disordinata,o sbandata in tutti i sensi). Io sinceramente ripensando al suo comportamento anomalo penso che non sia molto normale nei confronti di una figlia, è una cosa che non sopporto, perché ho sempre rispettato il mio dovere da figlia, l'ho sempre ascoltata. Io penso seriamente che abbia qualche problema comportamentale. Mio padre non reagisce quando succede questo,anzi sta dalla sua parte, in un certo senso si fa influenzare. Ho provato anche ad andarmene di casa, ma lei me lo ha impedito.
Mi scusi se mi prolungo nel parlarne,ma è davvero difficile questa situazione.
Cordiali saluti, Alessandra

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa