Ansia, panico o altro? aiutatemi perfavore

Buongiorno gentili dottori.
Vi prego di aiutarmi cercando di capire il motivo di alcuni sintomi che accuso ultimamente.
Premetto che sono un soggetto molto apprensivo ansioso ipocondriaco facilmente impressionabile e emotivamente fragile purtroppo...ho avuto un infanzia un po’ travagliata alternata con la mia famiglia avendo vissuto fino all età di 14 anni con un padre con disturbo schizoaffettivo bipolare.
Abbiamo vissuto con mia madre momenti belli ma anche momenti di deliri paura e instabilità di mio padre...litigavano spesso e certe cose non si dimenticano...e 15 anni fa lui cerco di togliersi la vita tagliandosi le vene.
Ricordo quell estate come fosse ieri io ero a casa in sala hobby i miei erano di sopra a un certo punto squilló il telefono non ricordo chi fosse ma volevano mia madre... come incominciai a fare i primi gradini sentii mia madre urlare scendere le scale prendermi di corsa per mano e portarmi fuori casa... io non sapendo cosa stesse succedendo urlai all impazzata impaurita e andai da nonna che avevamo vicini...insomma li è cominciato il calvario...i miei si separarono mio padre lo hanno preso in tempo...io cominciai ad avere paura di lui perché ho incominciato a percepire che fosse una persona pericolosa...ho passato 12 anni a seguire un inferno...violenze paicologiche quando lo andavo a trovare assisti o continuamente ai suoi repentini cambi di umore dai deliri alle paranoie su cose stupide e su mia madre che non poteva vedere mi tartassava mi spremeva come un limone poi tornavo a casa e piangevo e accumulai molto...ho avuto paura di dirgli basta che non volevo più vederlo perché dannoso per la mia salute perché avevo paura che gli prendesse il matto e uccidermi come fanno tanti malati...poi dopo che in cura dallo psichiatra decise di comprarsi cada proprio in quell appartamento cerco di ritogliersi la vita ma lo salvarono di nuovo.
Da lì dissi basta parlai con mia zia e penso a tutto lei a gestire la situazione.
Da tutto questo racconto volevo sapere se alcuni sintomi che ho sono dovuti a sensazione strana improvvisa come di confusione sbandamento come di svenire tremore fitte allo stomaco ma non è descrivibile come stessi per svenire palpitazioni facilità al pianto.
Ho fatto accertamenti come emocromo completo enzimi cardiaci Ega d dimero ok ecg ed eco tutto ok lastra al torace ok eco addome completo tac addome superiore e al torace tutto ok rmn cervicale e dorsale tutto ok eco alla gola ok visita pneumologica ok l ultima che ho fatto è stato il neurologo che dopo avermi visitata non ha riscontrato nulla di anomalo e che non c era motivo di fare rmn mi ha prescritto cymbalta e Pineal tens...eppure ho paura di avere qualcosa anche perché feci questi accertamenti anche per un dolore che parte dalla clavicola destra dentro gola dx un po’ irradiato alla testa dx e trapezio sono stata male con questo dolore intenso ma tutto negativo poi adesso un po’ sembra passato ma oggi mi è presa proprio male stavo per svenire con senso di sbandamento
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 226 108
[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2021
Ex utente
La ringrazio dottore per avermi risposto..il link che mi ha mandato mi rispecchia molto..anche perché mi domando come è possibile che un dolore che si sente possa essere solo somatico...io ho avuto dei dolori interno come bruciore forte e dolore che si irradiavano a destra alta del torace su al trapezio gola a destra dietro la schiena per poi irradiarsi a destra della testa con delle fitte lancinanti trafitto e che duravano 1 secondo..come può essere somatico tutto questo? Il neurologo che mi ha visitato ed esaminata ha detto che non ci sono deficit che è tutto normale mi ha anche premuto nei punti trigeminali ma non sentivo dolore come se non venisse dai nervi trigeminali .. ha detto che non è necessaria la rmn adesso che le sto scrivendo il fastidio simile a dolore cè è sempre a destra della testa zona tempia fino dietro l orecchio e una leggera irradiazione davanti la gola e costola alta destra del torace però nello stesso tempo mi dico ho fatto 2 tac una al torace una all addome superiore ecografia alla gola all addome completo rmn cervicale e dorsale elettromiografia arti superiori prelievo venoso e arterioso che poi avevo leggermente alterati i neutrofili e leggermente abbassati i linfociti ma il medico ha detto assolutamente nulla di preoccupante è che andavano bene sono stata malissimo quando avevo questo dolore forte tanto da stare a casa una settimana con cortisone e voltaren e miorilassanti senza alcun effetto nemmeno con gli antidolorifici passava. Dopo 2 mesi passo da solo per poi ogni tanto ritornare sotto forma di fastidio e dolore ma non come stavo prima..io mi domando solo perché ancora questo dolore che sta sempre lì..anche stanotte mi sono svegliata perché la parte destra della testa mi faceva male andava e veniva ma non come cefalea come ci fosse qualcosa li.. penso di avere qualcosa di brutto semplicemente perché non passa..mi manca la visita dermatologica procrologica perché ho un problema di emorroidi mia fatto vedere da tanti anni con qualche ragade e pallina sentinella dovuta sempre alla ragade ma non ho dolore se non questa estate ma poi passó. E poi. Mi manca quella ginecologica perche dalla ecografia addominale quando mi hanno visto in basso mi hanno chiesto se avevo la spirale io dissi di non e mi dissero che si vedevano come delle microcalcificazioni all utero ma nulla secondo loro di preoccupante..sono stressata perché devo fare ancora queste visite ma con il lavoro è un casino ma solo perché ancora ho questo dolore è purtroppo ho paura di avere qualcosa alla testa e penso che la rmn me la dovrei fare anche perche quelle fitte improvvise lancinanti non sono normali...ho anche un tic purtroppo che non riesco a fermare è involontario dovuto sicuramente dallo stress praticamente contraggo sempre i muscoli dietro del collo lo faccio sempre ..ma quello che mi ha preoccupato di più è stato ieri quando all ospedale stavo pulendo una stanza all improvviso mi sono sentita strana come una sensazione si condizione come se mi sentivo come un po’ nell irrealtà una sensazione brutta per più avere dei giramenti il senso di confusione era aumentato e mentre mi sedevo sulla sedia i sono sentita proprio mancare menomale che poi mi sono ripresa. Ho cominciato a tremare poi anche con la bocca come se avessi brividi di freddo battevo i denti e duró quella brutta sensazione quasi tutto il giorno...ma secondo voi ho dei problemi mentali? Mi rendo conto che sono molto strana anche perché anche il relazionarmi con gli altri non è facile anche con l amore. Posso stare con una persona per anni ma poi vado ricercare il mio ex o mi stufo non riesco a mantenere una relazione stabile se non inventandomi spesso bugie ecc. sono stata con una donna per molto tempo ma poi ho ricercato il mio ex questa instabilità che non capisco che mi rendo conto di giocare con i sentimenti della gente ma non lo faccio apposta..rimugino sempre su ogni cosa mangio per provare un po’ di piacere che quando mangio in quel momento sto bene come se mi appagasse..poi passai un periodo che mangiavo e quando mangiavo troppo vomitavo perché mi ero fissata con la dieta ma adesso non me ne frega più nulla.. odio il mio lavoro lavoro in ospedale e vedo gente attaccata alle macchine che strilla e si lamenta e io non riesco a sopportare queste visioni ci rimugino tutto il giorno ripetendo le scene che vedo come lo facevo con mio padre..tutte le scene brutte di qualsiasi cosa vedo che mi impressionano io le rimugino le ricostruisco perché mi traumatizzano..ma qui in ospedale io ci devo lavorare perché non trovo altro e per il l’omento questo è quello che ho.. ma non riesco a vedere sangue drenaggi ecc.. le ho spiegato un po’ tutto in sintesi anche se ci sarebbe ancora tanto dottore ma va bene così...non so più che fare ho consultato diversi psichiatri ma non mi hanno mai capita nel senso mi davano delle cose da prendere e basta nel parlare erano molto superficiali .. ho bisogno di una persona apprensiva che mi sappia davvero aiutare..ho tanta paura di rimanere da sola per questo quando sto con una persona e vorrei lasciarla mi accerto che l altra persona sia disponibile altrimenti rimango con quell altra so che da sola non saprei fare niente. A volte penso se dovesse morire mia madre so che morirei di dolore e non riuscirei a fare niente più . Lei mi aiuta sempre . Le cose che dovrei fare io perché ho 30 anni me le fa lei perché ho il bisogno di mio madre di sentirmi presa in considerazione almeno da lei anche le visite mediche gli dico sempre se ci pensa lei o mi lamento delle cose che ho con lei. Non parto io di testa mia e vado a fare le cose come tutti quelli della mia età ma x ogni cosa ho sempre bisogno di mamma..tutto qui dottore secondo lei cosa ho? Grazie e scusi per il lungo messaggio buona giornata

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio