Comportamento

Buonasera
Sono quasi 2 anni che sono fidanzata con un ragazzo, è sempre stato un tipo riservato, ha sempre preferito stare per conto suo o al massimo stare solo con me o con 2/3 amici che ha
Da un po’ di giorni a questa parte mi sono resa conto che non sta bene
Ha iniziato a parlarmi da poco della sua vita, della sua infanzia e non perché non volesse ma perché fin da piccolo è stato lasciato solo da tutti, ha dovuto imparare a cavarsela con le sue sole forze, sono la prima persona alla quale si è aperto e alla quale ha parlato della sua famiglia e di ciò che ha passato; a seguito di ciò ho iniziato a cercare in rete perché mi sentivo che aveva bisogno di aiuto, e cercando sono arrivata a leggere di narcisismo e in molte delle cose che ho letto ci ho rivisto lui...
non è una persona che si ritiene speciale, però ha uno strano modo di relazionarsi con il mondo, tende a sminuire gli altri e a ritenersi superiore, però allo stesso tempo non riesce a capire chi lui è veramente, un giorno sembra essere convintissimo di ciò che vuole e quello dopo sembra non volere nulla, non avere obbiettivi e mi ha detto di recente di sentirsi fuori dal mondo e pensa che non riuscirà mai a realizzare nulla
Mi è capitato di vedere video su YouTube e mi sono imbattuta in un video in cui una ragazza dice che il narcisismo può essere curato se la persona che ne soffre ha accanto qualcuno di sano disposto ad aiutarlo, aiutarlo ovviamente nel limite che può una persona non qualificata
Ovviamente non sono una specialista e molte delle cose che si leggono su internet possono non essere vere, nel senso che si trovano talmente tante cose che non posso sapere cosa è realmente vero e cosa no
Scrivo da parte del mio ragazzo ovviamente perché mi ha chiesto aiuto
La ringrazio in anticipo per la risposta
Cordiali saluti
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 1,9k 113
Gentile utente,
in base alle nostre linee-guida dev'essere la persona interessata a scriverci, salvo il caso di bambini, per i quali devono scrivere i genitori.
A dettare questa regola non c'è solo una faccenda di privacy, ma la considerazione ovvia che soltanto l'interessato può chiedere quello che veramente lo interessa.
Infatti lei non ci fa alcuna domanda specifica e racconta cose veramente troppo generiche.
La frase "fin da piccolo è stato lasciato solo da tutti, ha dovuto imparare a cavarsela con le sue sole forze" che cosa vuol dire, esattamente? Che era orfano?
Ha guardato in rete quanti bambini cresciuti in orfanotrofi o in famiglie deprivate si sono realizzati alla grande, per esempio Bill Gates?
Altre cose tipo "un giorno sembra essere convintissimo di ciò che vuole e quello dopo sembra non volere nulla, non avere obbiettivi", se il suo ragazzo è suo coetaneo sono perfettamente normali. Anche l'atteggiamento sprezzante verso altri può essere originato da cattivo carattere o educazione carente.
Di questo ragazzo non sappiamo nulla, nemmeno se studia o lavora e quali sono i suoi interessi, ma lei già ipotizza che sia narcisista, pensa che abbia bisogno di aiuto specialistico e ci parla di un fantasioso video di Youtube in cui si dice che il narcisista può essere aiutato da persone non professioniste.
Per prendere in considerazione una sua email dovremmo essere informati di un SUO problema, sia pure nei confronti di questo ragazzo. Si sente maltrattata da lui, non amata?
Qualunque altra cosa la lasci scrivere a lui, se lo desidera, e soprattutto lasci perdere le diagnosi cercate su Youtube.
Buone cose.

Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa