Togliersi le ansie del passato

Buonasera gentili dottori,
Vi scrivo perché vorrei riuscire a vivere meglio una situazione.

Fino a Dicembre uscivo con una persona che mi ha mentito e ingannato in tanti modi e alla fine sembrerebbe che non avesse mai dimenticato una ex di dieci anni prima e che per questo non riuscisse a legarsi a me.
Tutto ciò mi è apparso come follia ai tempi ma adesso ho capito che è stato un bene allontanarsi.
Nel frattempo ho conosciuto un uomo davvero molto diverso da lui, molto più simile a me sia per interessi sia per carattere; ci troviamo molto bene assieme e quasi inconsapevolmente abbiamo cominciato a creare un legame sempre più profondo.
C'è solo un particolare che non riesce a farmi vivere bene questa nuova e sicuramente più appagante relazione:" Mi sento quasi traumatizzata da quello che ho vissuto a momenti alterni fino a Dicembre".
Quest'uomo non ha avuto molte relazioni nonostante abbia 29 anni però me ne ha molto parlato e ha ancora foto e contatti con due delle sue ex.
Una di queste ragazze lo ha trattato molto male e per certi versi mi ricorda la persona con cui uscivo prima.
Purtroppo o per fortuna quando chiudo lo faccio in maniera clamorosa, soprattutto se ho sofferto e non do assolutamente modo alla persona che mi ha fatto del male di avvicinarmi di nuovo.
Lui invece se è il caso continua a rispondere ai loro messaggi e mettere qualche like qua e là e comincio a temere che non voglia tenerle lontane e che gli convenga tenerle vicine per qualche ragione.
Con me si comporta in maniera impeccabile e sembra davvero molto interessato ma io tendo a non fidarmi, questo viene esacerbato dal fatto che ci capita spesso di non riuscire ad avere rapporti perché a sua detta viene colpito da ansia da prestazione in quanto lo attiro tanto.
Non che per me sia un grosso problema, ma lo diventa nel momento in cui ricordo che all'inizio della nostra frequentazione mi disse che la sua ultima ex si godeva molto i rapporti sessuali con lui.
Così mi sento sbagliata e penso di non essere mai abbastanza.
Abbiamo anche incontrato una sessuologa molto competente che ci ha rassicurato, soprattutto me a dire il vero, e gli ha fatto promettere di non parlare di queste ragazze perché sono il passato e ora dobbiamo pensare solo a noi.
Tuttavia credo che ormai il danno sia fatto.
Non so come superare la cosa perché razionalmente so che è una follia attaccarsi a queste cose e temere il passato ma vedere le loro foto assieme o immaginare che con alcune di loro i rapporti sessuali funzionavano mi fa molto male e tendo a allontanarmi o a trattarlo in un modo che non merita.
Vorrei riuscire a attribuirmi il reale valore che ho e a sentirmi più sicura del fatto che non valgo poco solo perché ho vissuto quella brutta esperienza qualche mese fa.
Eppure non riesco a stare tranquilla e mi rendo conto di sbagliare davvero con la persona con cui sto ora.

Vi ringrazio per l'attenzione.

Cordialmente
[#1]
Dr.ssa Eliana Nola Psicologo, Psicoterapeuta 4
Gentile utente,

quelli che riporta sono sicuramente svariati temi: due vissuti (il suo personale e quello del suo compagno), due presenti (il suo e del compagno) e un presente che vede come protagonisti lei e il suo compagno in una dimensione ancora da definire...
Le paure che lei riporta rispetto al vivere questa storia sono lecite, sia perché è una nuova relazione (la fase di conoscenza con l'altro è all'inizio, è ancora tutto nuovo), sia perché magari le storie precedenti non sono andate come lei sperava...
Tuttavia, il timore di una delusione passata non dovrebbe avere la meglio su quanto sta vivendo al momento: le consiglio quindi, più che fare parallelismi tra il nuovo compagno e il suo ex (piuttosto che tra la vostra relazione e le relazioni passate di lui con le altre) di chiedersi bene cosa sia meglio per lei, cosa si aspetta e cosa invece non vorrebbe assolutamente da un uomo.
Questo costituirà già un passo verso la comprensione del suo stesso valore, oltre che dei suoi desideri più profondi rispetto ad una relazione amorosa.
Un cordiale saluto

Dr.ssa Eliana Nola

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa