Gemiti femminili

Salve dottore io da sempre sono stata una ragazza silenziosa nel sesso cioè durante la penetrazione sono muta come un pesce.

Premetto che raggiungo l orgasmo con il mio ragazzo e non sono una tipa vergognosa a letto.

Ho avuto storie sentimentali con vari uomini in passato e alcuni di loro mi facevano pesare il fatto che durante il sesso sono silenziosa.

Alcuni mi dicevano (perché non godi?

Altri dicevano (a me piacciono le donne che ansimano) tralasciando per un attimo la questione sul fatto che nei film porno le donne urlano perché appunto sono solo dei film ma nella vita reale anche con il mio attuale fidanzato anche lui raccontandomi delle sue ex mi diceva che tutte ansiamavano e gemevano e addirittura a una di loro doveva mettere la mano sulla bocca per i gemiti che faceva, perché non riusciva a trattenersi.

Io cmq essendo cmq donna e avendo anche io la vagina non riesco davvero a capire come mai altre donne emettono questi gemiti.

Io stessa feci una prova anni fa con un ragazzo e mi sono messa a fare gemiti in modo volontario e forzato per vedere e sentire cosa si prova ma questa mia esperienza è stata deludente perché oltre che questi gemiti cmq non mi davano nessuna soddisfazione non mi davano nemmeno godimento in più.

Quindi non riesco proprio a capire di cosa e perché queste donne gemono durante il sesso.

Sarebbe banale dire che godono per il piacere ma anche io cmq provo piacere ma non mi fa gemere.

Naturalmente io sto parlando di donne che gemono senza fingere, so che molte lo fanno anche per eccitare il proprio partner.

Alcuni uomini mi hanno detto che questi gemiti sono involontari e che escono fuori Indipendentemente dalla volontà.

ma se fosse vero allora a me perché non escono?
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Gentile utente,

ognuno esprime l'eccitazione che meglio crede o come spontaneamente gli/le viene
e quindi è inutile sforzarsi di "..capire di cosa e perché queste donne gemono durante il sesso".
Non si faccia problemi dove non ce ne sono, Lei si comporti come Le risulta spontaneo evitando di sottoporsi al giudizio altrui o alla propria lente di ingrandimento: è una pratica che non giova al ben-essere sessuale.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test