Problemi digestivi

Buongiorno,
Scrivo per avere delucidazioni riguardo ad un problema che si è presentato di recente.

Io 24 dicembre sono stata ricoverata in ospedale per 3 giorni per una brutta gastroenterite.
Una volta dimessa dall'ospedale piano piano ho ripreso a mangiare i cibi, ero fiduciosa e contenta... Ma dopo 12 giorni dalle mie dimissioni ospedaliere ho iniziato ad aver paura di mangiare, terrorizzata dal fstto di poter stare tanto male di nuovo come mi era successo per le feste natalizie... Ho iniziato ad avere lo stomaco sempre gonfio, mi sento piena, ho poco appetito e la nausea, escludendo problemi al tratto gastrointestinale, dato che ero già stata visitata da un gastroenterologo in ospedale, credo che tutto parta dalla mia testa... Più penso che dovrò mangiare più mi sento piena e gonfia... Sono preoccupata perché sono una ragazza di 34 anni abbastanza magra... Peso 50 kg per 1.67 cm di altezza... E mi preoccupa il fstto che mangiando poco dimagriró ancora di più... Sono finita in un circolo mentale da cui non riesco ad uscirne... Piango e sono disperata... Ho paura di non riuscire a stare meglio... Ho già contatto il mio psicoterapeuta a cui mi ero rivolta più di un anno fa per problemi di ansia, e a giorni ci vedremo per una consulenza... Nel frattempo sono terrorizzata da questa mia condizione di disagio... Grazie a chi leggerà e risponderà a queste mie parole.
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16.3k 372 182
Se ha già fissato un consulto con il terapeuta, la cosa logica è aspettare a fare questo consulto, che certamente potrà essere più esauriente di un consulto scritto come questo.

Potrebbe trattarsi di una fobia insorta allo spavento per la gastroenterite avuta. Se questo fosse il caso, si tratterebbe di riabituarsi gradualmente a mangiare in modo normale.

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com