Stress da lavoro

buongiorno da circa 3 anni mi hanno messo su un servizio outbound dove chiamiamo i clienti per fare una sorta di welcome call più vendita servizi.

non mi è mai piaciuto come servizio, ho cercato sempre di sopravvivere, le mie performance non sono ottimali.

ho richiesto più volte al mio responsabile di cambiare servizio e ho mostrato i miei problemi ma questo se ne infischia, anzi ha passato altre persone e a me mi ha lasciato sempre qui.

adesso sto entrando in un spirale di ansia, stress
non dormo bene, penso sempre al lavoro, la mattina mi sveglio stanco e cerco sempre il modo per non andare a lavoro
mi sveglio la notte e la mattina con mal di testa e non prendo nuovamente sonno
mi sento frustrato e inutile, anche dal punto di vista giornaliero penso sempre al lavoro e mi sale l'ansia.

non riesco a godermi il resto della giornata o le situazioni piacevoli che mi capitano, anche dal punto di vista sessuale non mi sento più tanto preso perché c'è sempre questo pensiero di fondo.

credo di essere arrivato alla fine
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16.2k 372 182
>>> credo di essere arrivato alla fine

Alla fine di cosa, esattamente?

Forse il suo datore di lavoro non ha ben capito quanto questo nuovo lavoro la stia stressando. Glielo ha detto chiaramente come sta facendo con noi qui, oppure gli ha solo detto genericamente che preferirebbe fare un lavoro diverso?

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#2]
Utente
Utente
Ho più volte comunicato il mio stato d'animo al mio responsabile ma lui fa orecchie da mercante.
alla fine, nel senso che penso di lasciare questo lavoro se non verrà presa una dec isione di spostarmi di servizio.