Credo di essere vittima di una manipolazione affettiva

Salve, mi chiamo Debora e vorrei esporre a voi ciò che mi sta accadendo quest'ultimo periodo per capire cosa fare, ho conosciuto questa donna di 50 anni online, all'apparenza si era mostrata molto gentile, altruista e sensibile, abbiamo iniziato a parlare e da lì è iniziata un'amicizia, o almeno lo credevo, le do il mio numero fidandomi in quanto per me non ci fosse nulla di male ad avere un'amica, all'inizio era bello scambiare delle parole specialmente su Whatsapp, col tempo è diventata sempre piu pesante e più glielo dicevo e più non mi ascoltava, alchè l'ho bloccata, mi ha iniziato a inviare sms dicendomi di sbloccarla da Whatsapp perché sennò mi sarebbe venuta a cercare, sa la città ma non dove abito di preciso ovviamente, la sblocco e continua fino a dirmi di essersi innamorata di me, al mio rifiuto, ha iniziato a dirmi che lei mi avrebbe voluta a tutti i costi, anche sapendo che ho un compagno non si è fermata, anzi, non gliene fregava perché voleva me, diceva che solo io la facevo stare bene e che non avrebbe mai accettato un mio rifiuto.

Mi ha portata in uno stato di stress molto forte, e io stupidamente, ho creato un account fake soltanto per allontanarla da me, da lì ha iniziato a minacciarmi dicendomi che aveva capito che fossi io e che mi avrebbe denunciata, con frasi come "io ti faccio passare un brutto guaio", "hai giocato con la persona sbagliata", "io per te sono il nulla", "scavati una fossa e mettitici dentro" e altre frasi minatorie, io presa dalla paura, ho cercato di chiarire con lei, mi ha detto di aver messo un punto a questo per fare pace con me, le ho chiarito che da parte mia se voleva poteva avere un'amicizia e basta ma quando sembrava andare tutto bene, ecco qui che incomincia a farmi le scenate perché io non le mandavo un buongiorno se lei non lo faceva o se io non le scrivevo mai per prima, pur dicendole che ho un lavoro sembrava non ascoltarmi.
Alchè le riferisco che per me l'amicizia non è sentirsi tutti i giorni, apriti cielo, inizia a dirmi che per lei non è così e che due amiche si devono sentire sempre, le riferisco che appena posso le rispondevo e di scrivere quando voleva, da lì, ha iniziato a controllarmi l'ultimo accesso Whatsapp che ho rimosso, controllare se io fossi online e pensare sempre male di me, se le dicevo che non avevo nulla, per lei non era vero e le mentivo.

L'altro giorno abbiamo parlato e mi ha rinfacciato di aver ritirato l'ipotetica denuncia solo per me perché mi ama.

Mi ripete sempre che "solo io la faccio stare bene" ma il giorno dopo trova pretesti per arrabbiarsi e minacciarmi poi sapendo che non la amo, continua a ripetermelo e mandarmi frasi o video d'amore a cui io non rispondo...
Ho già provveduto a ordinare una nuova scheda sim per sparire dalla sua vita, sono in uno stato molto ansioso a causa sua, ho paura persino a prendere in mano il cellulare!
non capisco come possa dire di essere follemente innamorata di me senza avermi mai vista di persona ma solo qualche foto!
Grazie.
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16.3k 372 182
Purtroppo persone così esistono.

Ma esiste anche il reato di stalking, di cui questa persona potrebbe essere accusata, se le cose sono andate proprio come le descrivi.

>>> ha iniziato a minacciarmi dicendomi che aveva capito che fossi io e che mi avrebbe denunciata

Stupidaggini. Semmai sei tu che puoi denunciare lei. Anzi, io lo farei proprio, rivolgendomi alla Polizia Postale.

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#2]
dopo
Attivo dal 2022 al 2023
Ex utente
Buongiorno dottore e grazie per la sua risposta,si le cose sono andate esattamente così, tre giorni fa, le ho detto che non la volevo più sentire e che avrei cambiato numero, si è arrabbiata dicendomi cosi: "uno sfizio me lo tolgo", le ho risposto dicendo che dato che aveva questi toni, a maggior ragione non volevo più sentirla e mi ha detto "io potrei andare anche domattina in caserma" le ho detto, l'amicizia la devo volere io e scegliere io e non con i ricatti, mi ha risposto dicendo che non è un ricatto perché ha detto potrei ma che non lo fa perché non vale la pena per una persona che si nasconde dietro altre persone.
Da lì per mia fortuna, è sparita, io ho cambiato numero ma ho acceso l'altro.
Mi ha lasciato purtroppo uno stato molto ansioso perché ho paura. Ma forse dovrei proprio denunciarla!