Relazione con la suocera

Buongiorno, ho 43 anni, moglie 38 e due figli.
Da 3 anni ho la suocera che passa la maggior parte del tempo in casa nostra dopo essere rimasta vedova a 55.
Non so come ma dopo il primo anno ha iniziato a parlarmi in modo molto spontaneo e scherzoso su argomenti sessuali, anche in presenza della figlia, fino a quando non mi ha chiesto di andare con lei per fargli compagnia mentre doveva fare delle pulizie in una casa.
Si dice che a pensar male si sbaglia ma spesso si indovina.
Sono andato molte volte con lei per fargli compagnia e soprattutto per essere sicuro della mio pensiero che volesse fare qualcosa.
Non nascondo che nelle occasioni in cui gli ho fatto compagnia mentre era a lavoro di proposito ho indossato una tuta aderente per dargli qualche segnale.
Inoltre avevo fantastico più volte su di lei ma mai avrei pensato di avere con lei una relazione ancora oggi dopo 2 anni fatta di sesso, ho provato più volte ad allontanarmi ma ci siamo cercati a vicenda, sono.
Dentro ad un vortice di pura passione con lei e non so come uscirne.
Ogni minima occasione che c'è anche in posti che permettono un minimo di intimità lo facciamo come ragazzini.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 18k 587 67
Gentile utente,

riceviamo frequentemente consulti riguardanti l'attrazione per le suocere, come potrà leggere in questi consulti e relative risposte.
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/938306-sono-innamorato-di-mia-suocera.html
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/953910-rapporto-con-la-suocera.html
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/774098-sono-innamorato-di-mia-suocera.html
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/695855-attrazione-genero-con-suocera-c-e-da-preoccuparsi.html
Realmente molte 50-60enni di oggi sono attraenti, libere, talvolta seduttive. Eppure una certa parte di consulti riflette unicamente le fantasie sessuali di chi scrive.

Venendo al Suo caso, quello che Lei ci presenta, ci dice di essere ".. Dentro ad un vortice di pura passione con lei e non so come uscirne.."
Considerato che è stato Lei a stuzzicarla con la "tutina aderente", occorre che Lei riflette sui propri comportamenti e che prenda delle decisioni al proposito. In altro caso, chiuso con la suocera troverà un'altra donna.

Se invece non ce la facesse a chiudere ".. il vortice.." pur essendo determinato a farlo (questo punto è Lei stesso a doverlo verificare con sè), occorrerà un aiuto psicologico.

P.S. Domande:
Lei non lavora? come mai tanta disponibilità di tempo libero?
Non si incuriosisce Sua moglie della Sua disponibilità nel ruolo di assistente mastro lindo?
E i padroni di casa, quella casa in cui Sua suocera fa le pulizie, non si meravigliano della presenza piuttosto inconsueta dell'assistente genero?

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta, Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/